Sponsorizzato

Fontana Gruppo, fare fasteners in green

La multinazionale italiana porta nel mondo un messaggio e una prassi di tutela dell’ambiente .

Fontana Gruppo, fare fasteners in green
21 Luglio 2020 ore 14:14

Razionalizzare le fasi dei processi produttivi, gestire in modo responsabile le risorse energetiche, attuare procedure e promuovere comportamenti virtuosi che contribuiscano, ogni giorno, a ridurre l’impatto ambientale del proprio operato. Come persone e come azienda. Sono questi, in estrema sintesi, i milestones di una politica ambientale che Fontana Gruppo, leader mondiale dei fasteners, sta attuando in tutte le sedi produttive, logistiche e negli uffici del Gruppo. Gli oltre 4.000 collaboratori, operativi in quattro continenti, mettono testa e cuore per rendere la tutela del Pianeta un tema all’ordine del giorno. Ecco come.

In Emea fonti rinnovabili e sostenibilità degli impianti

Per garantire il rispetto dell’ambiente, le sedi di Fontana Gruppo attive nel mercato Emea focalizzano l’attenzione sul monitoraggio e sulla sostenibilità degli impianti, grazie alla presenza di team incaricati di effettuare verifiche e controlli periodici. La riduzione dell’impatto ambientale si focalizza su differenti progetti che riguardano il trattamento dell’aria, la raccolta differenziata dei rifiuti e la riduzione del consumo di acqua e delle risorse energetiche. Presso lo stabilimento di Lobo, vicino a Milano, vengono utilizzate fonti rinnovabili di energia geotermica e solare per lo svolgimento delle attività; negli ambienti di produzione degli stabilimenti italiani di Lobo, Fontana Luigi e IBS è stato istallato un sistema di refrigerazione. Si sta lavorando inoltre alla creazione di un sistema di trattamento di tutti i reflui industriali negli impianti IBS. 

Il Gruppo ha implementato un sistema di gestione ambientale conforme alla norma internazionale UNI EN ISO 14001: 2015, rilasciata da un ente di certificazione.

Dialogo e progetti condivisi in Sud America

Nel corso degli anni, il team che opera in America Latina ha messo a punto molti progetti, come la raccolta differenziata dei rifiuti solidi e liquidi, il monitoraggio dell’esatta destinazione finale dei rifiuti e il contenimento delle fuoriuscite di olio minerale in macchinari, attrezzature e serbatoi. Negli stabilimenti brasiliani è presente nelle presse un sistema di scarico con filtri elettrostatici per trattenere i residui di olio minerale; il trattamento dei materiali di scarico generati nella pulizia di viti, dadi, piccole parti e pulizia del pavimento viene eseguito con parametri di controllo per lo smaltimento degli scarichi nella rete pubblica; si ricicla l’olio.

Gli obiettivi dei prossimi progetti di gestione ambientale sono la riduzione del consumo di acqua e della produzione di rifiuti e l’aumento della capacità di riciclaggio degli oli minerali. Il fattore chiave? Il cambiamento di mentalità a tutti i livelli dell’organizzazione.

Gli stabilimenti dell’America Latina hanno ottenuto la certificazione ISO 14001:2015 e le necessarie licenze che testimoniano il rispetto della legislazione ambientale.

Nord America, risparmio energetico ed economico

Le attività di Acument Global Technologies e Fontana Fasteners in Nord America si avvalgono di sistemi di gestione ambientale consolidati e certificati secondo lo standard internazionale di gestione ambientale ISO 14001:2015. Nel 2019, l’azienda ha riciclato oltre 67.000 galloni di petrolio, ha completato l’installazione dell’illuminazione a LED in tutto il Distribution Center, sia internamente che esternamente: ciò ha generato un risparmio di consumo energetico stimato di 225.000 dollari in cinque anni. Non solo. Tra le altre attività vi sono: progetto di riduzione delle perdite d’aria in 20 macchine secondarie con un risparmio in aria compressa persa; installazione di interruttori elettrici in luoghi specifici per ridurre l’uso di energia elettrica quando la produzione non è in funzione; progetto di recupero dell’olio; riduzione del fumo fuggitivo mediante l’installazione di una cappa di scarto su un bullonificatore; aggiornamenti dei controlli dell’aria compressa, che hanno ridotto le perdite di aria compressa non necessarie.

E per il futuro? Nel 2020 le società nordamericane di Fontana Gruppo hanno definito due principali obiettivi ambientali che vengono monitorati attraverso key results: eccellente qualità dell’aria interna e riduzione dell’impatto ambientale con aumento dell’olio riciclato e minore elettricità consumata.

Aree verdi in India

Per proteggere l’ambiente, le 390 persone che lavorano per BG Fastening and Engineering Industries Private Limited, una società di Fontana Gruppo con sede ad Aurangabad (India), stanno costantemente lavorando per ridurre la contaminazione del suolo. Tutte le acque di scarico sono trattate presso lo stabilimento STP (certificato ISO 14001:2015), e tutte le acque trattate vengono usate per il giardinaggio: ogni anno vengono piantati nuovi alberi e create delle aree verdi intorno allo stabilimento, dove vengono avvistati anche anatre e conigli! Per l’imballaggio primario si utilizzano sacchetti di polietilene da 130 micron e contenitori di plastica per evitare l’uso di scatole di cartone ondulato e di legno. In più, il team ha iniziato a lavorare eliminando sempre più l’utilizzo della carta.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità