La nuova giunta

Regione, Chiorino verso la vicepresidenza

L'ex sindaco di Casale Monferrato alla sanità. Chiorino sarà con ogni probabilità vice di Cirio

Regione, Chiorino verso la vicepresidenza
Pubblicato:

La composizione della giunta regionale non è ancora terminata ma con ogni probabilità il Biellese, che ha espresso dall’ultima tornata elettorale quattro consiglieri, avrà un solo assessore. O meglio, la vicepresidenza della Regione che sarà guidata per i prossimi cinque anni ancora da Alberto Cirio. Il testa a testa tra la biellese Elena Chiorino, supportata dal viceministro Andrea Delmastro, e il torinese Maurizio Marrone, pupillo di Augusta Montarulli, pare essersi conclusa con il successo del primo. Chiorino, da vice Cirio, dovrebbe mantenere le deleghe degli ultimi cinque anni, ossia formazione e lavoro e istruzione. Dunque niente sanità che rimarrà in casa Fratelli d’Italia, scongiurando l’ipotesi di un tecnico che era trapelata nei giorni scorsi. Difficile dunque che Pietro Presti, che dirige la Fondazione Tempia, possa prendere il posto dell’assessore Luigi Icardi della Lega che è rimasto in carica negli ultimi cinque anni.

Nuova giunta regionale

La pesante delega alla sanità dovrebbe infatti andare all’ex sindaco di Casale Monferrato Federico Riboldi. Un incarico molto delicato soprattutto viste le problematiche degli ultimi anni. Maurizio Marrone dovrebbe essere invece delegato alla cultura. Da capire poi il ruolo che avranno i rappresentati della lista civica del presidente Alberto Cirio che hanno contribuito in modo importante alla riconferma del Governatore. Tra loro, i leghisti e i forzisti sarà “guerra” per ottenere posti in giunta. Nei prossimi giorni il quadro andrà a delinearsi.

E. P.

Approfondimenti sulla politica biellese in edicola oggi, giovedì 20 giugno, su Eco di Biella.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali