Miagliano e la sfida dei prossimi anni

La lista del sindaco uscente Alessandro Mognaz si presenta e guarda già al futuro.

Miagliano e la sfida dei prossimi anni
Cervo, 17 Maggio 2019 ore 08:00

Miagliano e la sfida dei prossimi anni.

Tutti in trattoria

Grande successo martedì sera per l’incontro pubblico della lista Miagliano Vive, che appoggia l’attuale sindaco Alessandro Mognaz. Oltre 70 persone hanno preso parte all’evento presso la Trattoria Miaglianese per assistere ad un vero momento di confronto e scambio d’idee. Infatti durante la serata oltre a presentare i candidati consiglieri è stato possibile per Mognaz tracciare i risultati raggiunti in questi primi 5 anni di mandato e lanciare nuovi obiettivi e sfide da perseguire nel prossimo quinquennio.

Ad aprire la serata è stato l’attuale vice sindaco Mauro Vinetti il quale evidenzia che «essere amministratore locale richiede impegno e sacrifici, tuttavia è un percorso entusiasmante, una partita che vale la pena giocare. Essere amministratori oggi è un atto di coraggio, perché gli amministratori locali sono abbandonati a se stessi, schiacciati dalla burocrazia, lasciati con poche risorse però dai governi centrali viene chiesto un carico di responsabilità oltre misura, e tutto ciò deve cessare. Ciò rende tuttavia più determinati noi amministratori a rendere un vero servizio per la comunità, che in questi 5 anni di mandato abbiamo riportato al centro della nostra azione amministrativa».

Le sfide vinte

Poi è seguito un video di un solo minuto con il quale Miagliano Vive ha voluto tracciare i 5 anni di amministrazione Mognaz. Mognaz stesso, tra gli applausi, ha poi fatto un excursus attraverso delle slide evidenziando che «Miagliano non è un comune ricco però in 5 anni siamo riusciti ad aumentare l’avanzo di amministrazione, ridurre il tasso di indebitamento e non utilizzare più l’anticipazione di cassa, ossia il nostro comune non va più in rosso. Tutto ciò ha permesso di potenziare i servizi resi alla comunità, abbiamo ricercato risorse esterne, attraverso la partecipazione di bandi europei, nazionali e locali e talvolta anche arrivando primi. Abbiamo affrontato con tenacia le criticità che si sono verificate, e siamo stati in grado di rendere Miagliano un paese dove è bello vivere. Sono molto soddisfatto inoltre della collaborazione avuta dai molti cittadini, che partecipando al gruppo di volontariato civico #ViviMiagliano hanno potuto così partecipare attivamente alla gestione del comune, che appunto è di tutti. Non ci resta che proseguire su questa strada, per fare ancora meglio».

Enzo Panelli

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità