Politica
politica

Due leghisti biellesi all'incontro pre-elettorale con Salvini

"Siamo pronti a confrontarci sul merito e sui programmi, consapevoli di rappresentare un partito – la Lega – che ha dimostrato di saper governare, ottenendo risultati importanti anche per i giovani".

Due leghisti biellesi all'incontro pre-elettorale con Salvini
Politica Biella Città, 04 Agosto 2022 ore 14:54
Il movimento giovanile del partito si è riunito per fare il punto e per programmare le prossime iniziative. Il coordinatore provinciale Alessio Ercoli e il consigliere comunale Alessio Pasqualini, presenti venerdì nella sede della Lega in via Bellerio con Matteo Salvini, hanno riportato ai tanti giovani presenti nella sede di Biella i passi salienti del suo discorso.

Due  biellesi all'incontro con Salvini

«Sarà una campagna elettorale inedita – commenta Ercoli, che è anche capogruppo della Lega in consiglio comunale a Biella – ma siamo pronti, perché noi non parliamo con le persone od organizziamo i gazebo solo prima delle elezioni, ma lo facciamo tutto l’anno. Lo facciamo sempre, con i nostri consiglieri comunali eletti in diversi comuni del territorio, con i nuovi segretari di sezione che arrivano dalla scuola della Lega Giovani e con tanti ragazzi che partecipano e si formano alle consuete riunioni del partito il lunedì sera».

"Pronti alla campagna"

"Siamo pronti a confrontarci sul merito e sui programmi, consapevoli di rappresentare un partito – la Lega – che ha dimostrato di saper governare, ottenendo risultati importanti anche per i giovani. Penso per esempio alla legge sulla doppia laurea, che consente agli studenti universitari di iscriversi contemporaneamente a due diversi corsi di laurea, eliminando un divieto vecchio 90 anni e allineando il nostro agli altri Paesi europei. Siamo consapevoli di una certa disillusione generale nei confronti della politica, ma non deve diventare il pretesto per non andare a votare. Significherebbe soltanto premiare l’alleanza tra +Europa e Azione con i sostenitori di Lula e Maduro, una coalizione costruita sulle percentuali e sui posti nei collegi anziché sulle idee e sulle proposte. La migliore risposta per arginare questa decadenza non è l’astensione, ma il rinnovato sostegno verso chi ha le idee chiare e le realizza, senza essere infallibile ma sicuramente dimostrando maggiore serietà. La Lega proporrà infatti poche cose ma che siano realizzabili». (La foto di copertina immortala il gruppo di militanti del Carroccio mercoledì sera durante la riunione provinciale Lega giovani nel corso della quale il coordinatore Alessio Ercoli ha riferito ai suoi i punti salienti dell'incontro)
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter