Meteo
EMERGENZA IDRICA

Siccità, l'Osservatorio di Oropa: "Il 2022 come il 2006. Ma l'anno più asciutto resta il 2003"

Ecco cosa racconta la tabella delle piogge degli ultimi vent'anni a Oropa. I livelli del momento, secondo la spiegazione, si sarebbero riproposti, anche in forma più accentuata, in passato. 

Siccità, l'Osservatorio di Oropa: "Il 2022 come il 2006. Ma l'anno più asciutto resta il 2003"
Meteo Biella Città, 18 Giugno 2022 ore 06:30

Ecco cosa racconta la tabella delle piogge degli ultimi vent'anni a Oropa. I livelli del momento, secondo la spiegazione, si sarebbero riproposti, anche in forma più accentuata, in passato.

La tabella e la spiegazione dell'Osservatorio di Oropa

"Come si vede dalla tabella delle piogge degli ultimi 20 anni a Oropa, la siccità di quest'anno è simile al 2006 con 400 mm. di acqua in sei mesi, mentre il 2003 era ancora più asciutto con 300 mm.

Nel passato altre siccità simili con 400 mm. nel 1976 e nel 1944, mentre 300 mm. nel 1945".

 

Cirio: emergenza idrica

Intanto, il governatore del Piemonte Alberto Cirio ha fatto sapere che sono 170 o paesi piemontesi con on ordinanze adottate o in corso di adozione sull’uso consapevole dell’acqua potabile, cioè finalizzato agli scopi alimentari, e di limitazione o divieto di usi impropri. Mentre la portata del Po è a meno 72 per cento: "Necessario lo stato di calamità naturale".

“In provincia di Cuneo - ha detto Cirio - sono 10 i Comuni con ordinanza e in 5 si è già intervenuti con autobotti. A Biella e Vercelli, 9 Comuni con ordinanze e 12 interventi con autobotte, ad Alessandria 30 comuni con ordinanza e un intervento con autobotte”. La situazione più critica si starebbe verificando a Novara e Vco “con 40 ordinanze e 10 interruzione notturne di fornitura nel Novarese e mille interventi con autobotti”.

A fronte di tutto ciò e delle previsioni che non accennano a grandi peggioramenti del tempo ancora per il fine settimana, arriva anche l'appello dell'Arpa: "Non sprecate acqua".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter