EVENTI

Cosa fare a Biella e nel Biellese sabato 5 e domenica 6 settembre

Corsa benefica, incontro letterario, concerti e mostre. Ecco le proposte del territorio per il fine settimana.

Cosa fare a Biella e nel Biellese sabato 5 e domenica 6 settembre
Biella Città, 05 Settembre 2020 ore 05:00

Cosa fare a Biella e nel Biellese questo fine settimana? Sono previsti concerti, camminate e spettacoli. Ecco alcuni suggerimenti.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con tutti, ma proprio tutti, gli eventi a Biella, nel Biellese e nelle provincie limitrofe.

Musica Classica

SABATO 5 SETTEMBRE

CREVACUORE
Bianchi al piano. Massimo Giuseppe Bianchi al piano. Appuntamento sabato, alle ore 21, nel Salone Polivalente di Crevacuore. Musiche di Beethoven, Schubert, Schumann, Chopin e Medtner. Ingresso gratuito ma con prenotazione allo 015-768154.

DOMENICA 6 SETTEMBRE

BIELLA
Bande musicali di Valdengo e Candelo. Ci riprova la manifestazione organizzata dal gruppo Alpini di Chiavazza e dal Carnevale Benefico Chiavazzese, in programmata per sabato scorso. Nuova data per il concerto: domani, domenica, si svolgerà l’esibizione delle bande musicali di Valdengo e Candelo, alle ore 16.30, nel cortile all’aperto dell’oratorio parrocchiale adiacente al Teatro di via Firenze 3.

Banda musicale di Valdengo

PETTINENGO
Gourmeet Festival. Termina il “Gourmeet Festival” a Villa Piazzo. Domani, domenica alle ore 18, Lp Duo con Paola Grazioli – voce, Leonardo Crenna – chitarra. Repertorio jazz e pop raffinato. Con menù d’autore.

SORDEVOLO
Duo Trallallà. Nell’ambito degli appuntamenti della Rete Museale Biellese, domani domenica alle 15.30 la Trappa di Sordevolo ospiterà un concerto-conferenza con il Duo Trallallà, che proporrà un viaggio attraverso la musica tradizionale da ballo. Il duo è formato da Sara Tamburini (fisarmonica e voce) e da Simone Stefan (flauti e cornamusa).
Poiché i posti sono limitati è consigliabile la prenotazione telefonando al numero 349-3269048 (anche WhatsApp). Sarà inoltre possibile pranzare alla Trappa, prenotandosi ai seguenti numeri: 349-3269048 (anche WhatsApp), 348-2703135 o 015-8853231. Sarà obbligatorio indossare la mascherina.

PETTINENGO
Suoni in Movimento sbarca al Museo degli Acquasantini domani, domenica: alle 15.30 e 17.30, visita guidata e alle 16.30 concerto “Classis crossover” con Giovanna Savino (flauto) e Angelo Olivieri (chitarra). Musiche di Bellini, Debussy, Dalla, Cohen, Beatles, Dylan, Chopin, Piazzolla. La rassegna è organizzata da Nisi ArteMusica in collaborazione con la Rete Musicale Biellese, unisce l’ascolto alla visita. Gratuito, con prenotazione al 370-3031220.

Musica Live

SABATO 5 SETTEMBRE

VALDENGO
Dancing La Peschiera. Cena con la musica di Danielmas e Giulia Nale  a 20 euro, catering Moulin Rouge, dalle ore 20.15. Prenotazione obbligatoria, allo 015-881848, indicando se congiunti o meno. La cena verrà servita all’aperto nelle piste esterne e a bordo della piscina del Jimmi’s.

VALDENGO
Vecchio Mulino. Obiettivo Mosso Live questa sera, sabato, con quattro progetti musicali, alle ore 22. Saranno in scena: Ninaì, compositrice, pianista e cantante di impronta pop con melodie R’&’b ed echi della musica africana del Mali; Walter Guabello, musicista poliedrico che ha suonato con Sentence To Blunder, Cripple Bastards, Shandon, Vallanzaska e Warm Morn; Jacopo Tricoli, cantautore di origini romane trapiantato in Valle Cervo da qualche tempo, con tre dischi all’attivo che spaziano tra melodia pop, incursioni elettroniche esterofile e assonanze con Tricarico, Battiato e Iosonouncane; Neera, cantautrice pugliese di stanza in Piemonte, che a giugno ha visto la luce il suo primo lavoro discografico “Chi è Gaia?”.

La cantante Neera

Eventi

SABATO 5 SETTEMBRE

BIELLA

Caffè Letterario e concerto. L’associazione “Voci di Donne” riproporrà la sua “Festa del Libro”. Appuntamento pero oggi, sabato, dalle ore 9.30 alle 22.30, a Palazzo Ferrero – Miscele Culturali. Questo “Caffè Letterario” sarà nel rispetto delle regole di sicurezza. Sarà un doppio incontro con la giornalista e scrittrice Monica Lanfranco. Dalle 9.30 alle 12 e dalle 14 alle 17.30, quest’ultima terrà infatti il laboratorio di formazione “Invisibile come una donna – Perché c’è bisogno di più visibilità dei talenti femminili nella collettività”. Dalle 18 alle 20, Lanfranco presenterà poi il suo libro “Crescere uomini – Le parole dei ragazzi su sessualità, pornografia e sessismo”. Infine, alle 21.15, spazio alla musica con il concerto di e con Noemi Iuvara.

DOMENICA 6 SETTEMBRE

MIAGLIANO

Passi d’Alba. Passeggiata in programma domani, domenica, nell’ambito del ciclo “Sul sentiero delle sirene”, dal titolo “Passi d’Alba”. In compagnia di Maria Laura Delpiano si potrà partecipare a una visita guidata che porterà da Miagliano (ritrovo alle 15 al Lanificio Botto) a Tavigliano, sulle tracce di Alba Albertazzi, scrittrice e donna moderna del ‘900, mancata da ormai cinque anni (ha scritto libri di proverbi, storie e racconti di vita quotidiana). Letture a cura di Manuela Tamietti, con accompagnamento all’arpa di Elena Straudi. La partecipazione è a offerta libera, con obbligo di prenotazione (info: telefono: 320-0982237; e-mail: info@storiedipiazza.it; sito: www.amicidellalana.it).
Sempre a Miagliano, dalle 21 di domani alle 18 di domani, domenica, si terrà il laboratorio residenziale per adulti a cura di Fabio Banfo: “Amleto ovvero essere o non essere pronti a tutto” (è prevista una quota di partecipazione).

Passi d’Alba

MASSERANO
Riapertura del Polo Museale Masseranese domani, domenica. Le novità riguardanti la nostra riapertura sono: il Museo per la stagione 2020 sarà aperto solo la domenica pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 18, per gli altri giorni della settimana si dovrà prenotare facendo riferimento ai contatti del Polo Museale; le prime tre domeniche di settembre, ossia il 6, il 13 e il 20, saranno ad ingresso gratuito per tutti i visitatori. Domani, domenica 6 settembre dalle ore 14.30 alle 18 a ingresso gratuito.

BIELLA
Il Biellese di Corsa – Insieme Virtualmente. Si correrà tutti insieme ma in zone diverse, vista l’impossibilità di creare assembramenti. L’undicesima edizione, con lo scopo di finanziare il mantenimento dei servizi di AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla sezione di Biella,  prevede la corsa non competitiva in qualsiasi orario si desideri, da soli o in gruppi che rispettino le vigenti normative governative riguardanti i distanziamenti sociali. Riceveranno un premio: la bambina e il bambino più piccolo; il partecipante più anziano; il gruppo più numeroso e il gruppo più simpatico. I concorrenti dovranno iscriversi mandando una mail all’indirizzo aismbiella@aism.it con offerta minima di 5 euro da versare tramite bonifico sul conto di AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla ONLUS sezione si Biella al seguente IBAN: IT 60 S 06090 22301 000000005480 indicando nome, cognome del partecipante e come causale: “Iscrizione a Il Biellese di Corsa”. Altresì, ci si potrà anche iscrivere e versare la quota di iscrizione in sede AISM a Biella di Via Piave,11/C. (l’ufficio riapre il 24/8 con i seguenti orari: lun-ven ore 8.30-13.30). Indossate una maglietta con la scritta “Sclerosi Multipla” degli scorsi anni, se non ne avete una la potrete trovare in sede con un’offerta minima di 3 euro, fino a esaurimento scorte. Per le persone che non possono recarsi in sezione per ritirare la t-shirt, possono anche indossare una normale t-shirt e scrivere una frase del tipo: “Corri per AISM – Il Biellese di corsa insieme virtualmente”. Scattatevi un selfie e postatelo sui vostri Social usando gli hashtags: #ilbiellesedicorsavirtuale #ilbiellesedicorsa #run4aism #aism_biella#insiemepiùforti.
015 8494363 – aismbiella@aism.it

Mostre

BIELLA
Sia Luce, un percorso tra arte e spiritualità. Oggi, sabato, alle ore 16.30 visita guidata “Una piazza con una lunga storia: Piazza Duomo e il Complesso di Santo Stefano”. Ritrovo all’ingresso della Cattedrale. Gradita la prenotazione: 392-5166749 o info.bibox@gmail.com.

BIELLA
“Ognuno vede nel mondo ciò che porta nel suo cuore”. Con questa citazione da Goethe si apre nell’atrio dell’ospedale la mostra fotografica “Istantanee di vita” a cura di Daniela Tondella con scatti di 29 soci del Fotoclub Biella “dal cuore e dal mondo”. Al centro – in giro per il pianeta – gesti e atteggiamenti delle persone.

BIELLA
Al Museo del Territorio Biellese, “Dentro lo sguardo – Occhi che parlano dall’antichità al XXI secolo”: oltre 30 opere che spaziano dall’antichità alla contemporaneità, da Bernardino de’ Conti a Longoni, Chagall e Ronda. Info: fino al 20 settembre, mercoledì e sabato: 15-18,30; giovedì, venerdì, domenica: 10-12,30, 15-18,30; intero: 5 euro, ridotto: 3 euro; prenotazioni obbligatorie 015-2529345 o museo@comune.biella.it.

VALDILANA
Casa Zegna si riappropria del pensiero di Ermenegildo Zegna e propone l’allestimento permanente “From sheep to shop”: 110 anni di storia rivolti al futuro. Nello spazio-serra, l’appendice documentaria “Dai Boschi di Ermenegildo Zegna alla Zegna Forest”. Info: domenica e festivi ore 11-17; ingresso: 5 euro, www.casazegna.org.

Casa Zegna

BIELLA
“Transizioni” è il titolo della tripla mostra a Palazzo Ferrero promossa da Miscele Culturali con BiBox e Fatti ad Arte. Tre le proposte: “Italia e Francia intorno all’anno Mille”, mostra fotografica; “Per mesi arredare un nome” con artisti contemporanei con proposte design e “L’arte organaria” nel Biellese. Info: fino al 20 settembre; sabato e domenica 10-19; ingresso 5 euro. Visite guidate gratuite su prenotazione (tel. 388-5647455) a “L’arte organaria” a cura di Alberto Galazzo e di Alessandro Rigola 6 settembre e 20 settembre; a “Per mesi arredare un nome” a cura di Irene Finiguerra domenica 13 settembre (per tutte ritrovo ore 17.15 a Palazzo Ferrero.

PRAY BIELLESE
La mostra “Artisti e sarti in fabbrica”, allestita alla Fabbrica della Ruota di Pray, propone la sezione “L’atelier del sarto”, dedicata alla sartoria Barberis Organista di Pratrivero e altre due mostre: una sull’innovazione e la creatività con un’anteprima della grande mostra 2021 di Fiber Art e Textil Art; l’altra, al piano seminterrato che consiste in una sintetica rassegna di alcune delle esposizioni del passato. Info: tutte le domeniche ore 14,30-18,30, www.docbi.it.

DONATO
All’Ecomuseo Valle Elvo e Serra in corso “Ciao Francia! L’emigrazione oltralpe dalla Valle Elvo e Serra”. Info: fino all’11 ottobre domenica ore 14.30-18.30.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno