Menu
Cerca

«Volevamo riproporre la “folle notte”, ma non riusciremo a organizzarla»

«Volevamo riproporre la “folle notte”, ma non riusciremo a organizzarla»
Eventi e Cultura 22 Gennaio 2016 ore 04:14

BIELLA - Folle notte sì, folle notte no.  Dopo qualche settimana di incertezza, l’assessore alle manifestazioni del Comune di Biella, Teresa Barresi, mercoledì ha deciso: la “folle notte” del Piazzo, la storica festa di carnevale che negli anni ‘90 animava il borgo storico di Biella, non si farà nemmeno quest’anno. «Ci sarebbe piaciuto riuscire a organizzarla - spiega - ma non è stato possibile fino ad oggi; ed ora è un po’ tardi, siamo troppo a ridosso del carnevale. Per questo abbiamo deciso di rimandare la “folle notte” all’anno prossimo». Il carnevale 2016 avrà comunque la sua bella dose di novità: oltre a contare sulla presenza di ben due Gipin che si daranno il cambio nelle varie manifestazioni in sostituzione di Ermanno Caneparo, entrato ufficialmente in pensione,  il comune di Biella ha inserito nel programma alcuni appuntamenti nuovi: «Ci sarà una speciale corsa in maschera e, oltre al tradizionale “bal dal lunes” di Chiavazza, ce ne sarà uno nuovo anche a Palazzo Boglietti, dove abbiamo, tra l’altro, predisposto una speciale mostra fotografica».

Sh.C.

BIELLA - Folle notte sì, folle notte no.  Dopo qualche settimana di incertezza, l’assessore alle manifestazioni del Comune di Biella, Teresa Barresi, mercoledì ha deciso: la “folle notte” del Piazzo, la storica festa di carnevale che negli anni ‘90 animava il borgo storico di Biella, non si farà nemmeno quest’anno. «Ci sarebbe piaciuto riuscire a organizzarla - spiega - ma non è stato possibile fino ad oggi; ed ora è un po’ tardi, siamo troppo a ridosso del carnevale. Per questo abbiamo deciso di rimandare la “folle notte” all’anno prossimo». Il carnevale 2016 avrà comunque la sua bella dose di novità: oltre a contare sulla presenza di ben due Gipin che si daranno il cambio nelle varie manifestazioni in sostituzione di Ermanno Caneparo, entrato ufficialmente in pensione,  il comune di Biella ha inserito nel programma alcuni appuntamenti nuovi: «Ci sarà una speciale corsa in maschera e, oltre al tradizionale “bal dal lunes” di Chiavazza, ce ne sarà uno nuovo anche a Palazzo Boglietti, dove abbiamo, tra l’altro, predisposto una speciale mostra fotografica».

Sh.C.