oropa

Verso Oropa, a piedi, di notte, sfidando pioggia e nebbia

In 20 sono partiti da San Giovanni d’Andorno. Niente torce: a guidarli la luce della Fede.

Verso Oropa, a piedi, di notte, sfidando pioggia e nebbia
Biella Città, 31 Agosto 2020 ore 15:00

Verso Oropa, a piedi, di notte, sfidando pioggia e nebbia. In 20 sono partiti da San Giovanni d’Andorno. Niente torce: a guidarli la luce della Fede.

Verso Oropa, a piedi, di notte

Sono saliti al Santuario di Oropa in 90, chi a piedi, da vari punti della città e del Biellese, chi in auto, i ragazzi della Pastorale giovanile della Diocesi di Biella, per partecipare allo storico appuntamento di ieri al Santuario di Oropa.
Tra loro, un gruppo di venti persone della parrocchia di Santo Stefano, accompagnato da don Paolo Boffa Sandalina e da don Simone Rocco. «Siamo partiti all’1.30 della notte da San Giovanni d’Andorno – racconta Lucia Mazzia Piciot, 27 anni – e abbiamo camminato per tre ore per raggiungere il Santuario di Oropa, passando attraverso la Galleria Rosazza». Tanta nebbia ma niente pioggia per loro, a differenza dei gruppi saliti da Biella città. «Abbiamo affrontato l’intero percorso senza torce elettriche, illuminati solo dalla luce naturale della notte – aggiunge Lucia -, facendoci guidare dalla luce della Fede».

Leggi l’articolo completo su Eco di Biella in edicola oggi, lunedì 31 agosto

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno