Eventi e Cultura

Valentina Lideo ballerà alla finale di Champions

Valentina Lideo ballerà alla finale di Champions
Eventi e Cultura 27 Maggio 2016 ore 13:16

Dreams come true. I sogni diventano realtà, si legge a una parete della Dance4 di Biella. Dev’essere successo proprio questo a Valentina Lideo, 19 anni, di Mongrando, insegnante di giocodanza e del corso di video dance principianti alla scuola di danza di via Piacenza 40/A, che domani si esibirà nel corpo di ballo di Alicia Keys, in occasione della finale di Champions League tra Real Madrid e Atletico, allo stadio San Siro di Milano.

«Emily Angelillo, la direttrice artistica di Dance4, mi aveva informata di questa audizione a Milano come occasione da non perdere. Mi sono presentata a una delle sei sessioni in programma: eravamo in duecento...», racconta la giovane, fisico minuto da ballerina e lunghi capelli rossi che incorniciano un viso dai lineamenti delicati. Quindi l’attesa e la gioia di essere stata scelta. «Non pensavo che sarei stata selezionata anche perché - spiega - tra i tanti aspiranti, c’erano ballerini già affermati che lavorano in alcuni programmi tv di successo. Invece... Dopo una settimana di attesa, quando ormai non ci speravo più, ho ricevuto l’e-mail con la quale mi veniva comunicato di essere stata presa».

«Il corpo di ballo di cui farò parte e che accompagnerà Alicia Keys - aggiunge - sarà formato da quattrocento ballerini. A questo, che costituisce il “cast principale”, si affiancheranno gli “stripes”, ragazzi che contribuiranno alla realizzazione della coreografia scenica». Dodici le giornate di prove (da sei ore ciascuna) in vista dello show di sabato. «Proviamo al campo sportivo Bruzzano di Comasina, quartiere di Milano, sotto la direzione di una coreografa londinese, Amanda», spiega.

Per Valentina si tratta della prima esperienza importante della sua giovane carriera. «Ballo da quando avevo 4 anni. Il nonno Giuseppe - ricorda - suonava la fisarmonica e cantava, e io ballavo. Poi ho iniziato a frequentare le scuole di danza di Biella, dove ho seguito i corsi di danza classica e di danza moderna (ricordo con affetto l’insegnante Vincenzo Aldi)».

Con il tempo, la giovane si è avvicinata ad altri stili, compresa la break dance («la danza è libertà, una brava ballerina deve essere anche versatile», dice), e alle gare, laureandosi, tre anni fa, campionessa italiana di latin hustle. «Quando ho conosciuto Emily - racconta la diciannovenne - mi sono innamorata del suo stile, del suo modo di danzare; sono diventata negli anni la sua assistente per i corsi di modern e video dance e ho voluto seguirla, quando è nata Dance4. Su suo consiglio quest’anno ho preso il diploma per insegnare giocodanza: ho una classe di 25 bimbe, tutte dai 3 ai 5 anni di età, e, contemporaneamente, tengo un corso di video dance principianti».

Nel frattempo Valentina continua a studiare danza anche a Milano e a inseguire il suo sogno: «Entrare a far parte del corpo di ballo di una pop star - dice - e girare il mondo. Qualche nome? Rihanna, per esempio. O Beyoncé che, per me, rappresenta l’eccellenza».

Lara Bertolazzi

Dreams come true. I sogni diventano realtà, si legge a una parete della Dance4 di Biella. Dev’essere successo proprio questo a Valentina Lideo, 19 anni, di Mongrando, insegnante di giocodanza e del corso di video dance principianti alla scuola di danza di via Piacenza 40/A, che domani si esibirà nel corpo di ballo di Alicia Keys, in occasione della finale di Champions League tra Real Madrid e Atletico, allo stadio San Siro di Milano.

«Emily Angelillo, la direttrice artistica di Dance4, mi aveva informata di questa audizione a Milano come occasione da non perdere. Mi sono presentata a una delle sei sessioni in programma: eravamo in duecento...», racconta la giovane, fisico minuto da ballerina e lunghi capelli rossi che incorniciano un viso dai lineamenti delicati. Quindi l’attesa e la gioia di essere stata scelta. «Non pensavo che sarei stata selezionata anche perché - spiega - tra i tanti aspiranti, c’erano ballerini già affermati che lavorano in alcuni programmi tv di successo. Invece... Dopo una settimana di attesa, quando ormai non ci speravo più, ho ricevuto l’e-mail con la quale mi veniva comunicato di essere stata presa».

«Il corpo di ballo di cui farò parte e che accompagnerà Alicia Keys - aggiunge - sarà formato da quattrocento ballerini. A questo, che costituisce il “cast principale”, si affiancheranno gli “stripes”, ragazzi che contribuiranno alla realizzazione della coreografia scenica». Dodici le giornate di prove (da sei ore ciascuna) in vista dello show di sabato. «Proviamo al campo sportivo Bruzzano di Comasina, quartiere di Milano, sotto la direzione di una coreografa londinese, Amanda», spiega.

Per Valentina si tratta della prima esperienza importante della sua giovane carriera. «Ballo da quando avevo 4 anni. Il nonno Giuseppe - ricorda - suonava la fisarmonica e cantava, e io ballavo. Poi ho iniziato a frequentare le scuole di danza di Biella, dove ho seguito i corsi di danza classica e di danza moderna (ricordo con affetto l’insegnante Vincenzo Aldi)».

Con il tempo, la giovane si è avvicinata ad altri stili, compresa la break dance («la danza è libertà, una brava ballerina deve essere anche versatile», dice), e alle gare, laureandosi, tre anni fa, campionessa italiana di latin hustle. «Quando ho conosciuto Emily - racconta la diciannovenne - mi sono innamorata del suo stile, del suo modo di danzare; sono diventata negli anni la sua assistente per i corsi di modern e video dance e ho voluto seguirla, quando è nata Dance4. Su suo consiglio quest’anno ho preso il diploma per insegnare giocodanza: ho una classe di 25 bimbe, tutte dai 3 ai 5 anni di età, e, contemporaneamente, tengo un corso di video dance principianti».

Nel frattempo Valentina continua a studiare danza anche a Milano e a inseguire il suo sogno: «Entrare a far parte del corpo di ballo di una pop star - dice - e girare il mondo. Qualche nome? Rihanna, per esempio. O Beyoncé che, per me, rappresenta l’eccellenza».

Lara Bertolazzi

Seguici sui nostri canali