Eventi e Cultura

Un tormentone che "parla" biellese

Un tormentone che "parla" biellese
Eventi e Cultura 18 Novembre 2013 ore 17:39

“Parla” anche biellese il nuovo tormentone che in questi giorni spopola sul web. “Reppepé, il ballo del goal”, questo il titolo, è una canzone che ricalca i ritmi che oggi vanno per la maggiore, con tanto di ritornello (“Ed io quando faccio goal ballo così...”) ripetitivo e martellante, come si comanda a un buon tormentone. E, come si intuisce dal titolo, “parla” di sport, in vista dei Mondiali del 2014.

Protagonisti. A cantare è Mimmo Mirabelli, 29 anni, calabrese di nascita e piemontese d’adozione, già interprete de “La danza della panza”, brano inserito nella “Pulcino Pio Compilation”. Ma a comporre le rime baciate, dietro la supervisione di Mirabelli, è stato Sergio Peretti (foto), 50 anni, compositore di Graglia. Sono nati così versi e strofe come “Porta scarpe con il tacchetto Super Mario mostra il petto” (riferito a Balotelli) o “Sei tu il gran campione di noi tutti er Pupone” (Totti), come “Il Faraone con la cresta manda tutti fuor di testa” (El Shaarawy) o “Quando segna Pinturicchio è perforante come un picchio” (Del Piero). Non può mancare, nel testo, un riferimento al cossatese Alberto Gilardino: “I tifosi ad Aladino: «Ora suonaci il violino»”, a ricordare il gesto del calciatore quando va in gol.

Calcio? No, grazie. «Abbiamo preferito non utilizzare i nomi dei calciatori, ma anche così si capisce benissimo di chi stiamo parlando», spiega Peretti. Che confessa: «Non mi intendo di calcio, non ho mai seguito una partita in vita mia e conosco ben pochi dei calciatori citati nella canzone, ma quando Mimmo Mirabelli mi ha proposto di collaborare alla stesura del testo ho accettato con piacere. Abbiamo lavorato tutta l’estate per trovare le rime più appropriate, e abbiamo depositato il brano alla Siae a inizio settembre».

Il video. Di “Reppepé, il ballo del goal” è stato fatto anche un video perché, come spiega Mirabelli, «più che una canzone è un ballo di gruppo, è da vedere oltre che da ascoltare». Le riprese sono state effettuate il 28 ottobre allo stadio di Vercelli e vi hanno preso parte anche i calciatori di una squadra giovanile della Pro Vercelli; presente pure un biellese, Manuel Pollotti, in campo con la divisa da arbitro.
Caricato l’8 novembre scorso su youtube, il video, diretto dal chivassese Salvatore Gatto, ha già avuto oltre 4mila visualizzazioni; per un giorno è stato visibile nell’home page di “16mm.it”, la piattaforma di User generated contents targata Mediaset, e in settimana sarà “ospite” di una puntata di “Mi ci porti in tv”, il programma televisivo di I Like Tv, condotto dagli speaker di Radio 105.

 

GUARDA IL VIDEO

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter