Sospesi i cinque bulli che han picchiato il compagno

15 Febbraio 2010 ore 12:04

(15 feb) E’ finito anche sui tiggì nazionali l’istituto Salesiani di Vigliano dove uno studente è stato aggredito, umiliato e picchiato da alcuni compagni solo perché aveva abbozzato un sorriso nel momento in cui un suo compagno era stato sgridato da un insegnante. E’ finito anche sui tiggì nazionali l’istituto Salesiani di Vigliano dove uno studente è stato aggredito, umiliato e picchiato da alcuni compagni solo perché aveva abbozzato un sorriso nel momento in cui un suo compagno era stato sgridato da un insegnante. La scena era stata ripresa da un cellulare come tante altre aggressioni analoghe. I filmini venivano poi riguardati in aula oppure venivano scambiati via mail. Oltre alla denuncia al Tribunale per i minorenni di Torino per violenza privata, percosse e interferenza nella vita privata delle persone, i cinque bulli sono stati tutti sospesi dal direttore dell’istituto per periodi compresi dai tre ai dieci giorni. Ma un provvedimento è stato preso anche nei confronti del giovane aggredito che dovrà scrivere, per trecento volte: “Devo smetterla di ridere dopo che il professore rimprovera un mio compagno”. Anche dopo la denuncia e la sospensione, il giovane avrebbe continuato a ricevere messaggi sul cellulare contenenti minacce di vario genere. Secondo quanto è stata in grado di ricostruire la polizia, non era la prima volta che lo studente, 17 anni, veniva preso di mira dalla gang. A volte erano botte, altre scherzi piuttosto pesanti. L’ultima volta, il giovane è stato trascinato in bagno e costretto a chiedere scusa per essersi permesso di ridere di uno di loro. Poi era stato colpito a calci e pugni e, per finire, uno degli aggressori gli aveva sbattuto la testa contro la tazza del water.

15 febbraio 2010

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità