COMMEMORAZIONE

Silvia Avallone: “Sulla strage di Bologna non posso tirarmi indietro”

La scrittrice biellese firma un breve racconto per il documentario di Rai Teche che andrà in onda domani a Speciale Tg1. 

Silvia Avallone: “Sulla strage di Bologna non posso tirarmi indietro”
Biella Città, 01 Agosto 2020 ore 15:02
La scrittrice biellese firma un breve racconto, testo per il documentario di Rai Teche sulla strage di Bologna che andrò in onda domani, domenica 2 agosto 2020, a Speciale Tg1.

La ricorrenza: i 40 anni della strage di Bologna

“Quando Andrea Di Consoli mi ha proposto di scrivere un poema in prosa sulla strage di Bologna per un documentario prodotto da Rai Teche il mio primo pensiero è stato: Non sono all’altezza. Ma il secondo è stato più forte: Non posso tirarmi indietro – racconta Silvia Avallone – Delle vicende giudiziarie avevo letto, dei possibili colpevoli di cui ancora oggi si parla senza arrivare a conclusione. Ma i “buoni”? Mi sono chiesta. Chi erano le vittime, i sopravvissuti, i soccorritori? È da loro che sono partita per le mie ricerche”.

“La bomba” è nato da un’idea di Andrea Di Consoli, per la regia di Emilia Mastroianni. Le parole e la voce di Silvia Avallone “incontreranno e si scontreranno con le riprese fatte subito dopo l’esplosione”.

Bologna è la città nella quale Silvia Avallone oggi vive e nella quale ha ambientato il suo terzo romanzo, “Da dove la vita è perfetta”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità