Eventi e Cultura

"Selvatica", torna l'appuntamento con la natura

"Selvatica", torna l'appuntamento con la natura
Eventi e Cultura 12 Maggio 2016 ore 00:25

Torna l'appuntamento con il Selvatica, il festival dedicato alla natura. Come si legge all'inizio dell'opuscolo informativo che contiene tutto l'articolato programma della rassegna (scaricabile dal sito www.selvaticafestival.net) "la natura mescola in sé scienza e mistero, le declinazioni che le appartengono sono molteplici: spettacolo da ammirare, fenomeno da studiare, patrimonio da difendere, risorsa per l’uomo o suo limite. In ogni caso lei, protagonista indiscussa di questo Festival, si rivela l’artista più creativa e talentuosa, fonte d’ispirazione e soggetto di tante opere d’arte. Questo evento vuole celebrarla in tutta la sua meraviglia attraverso l’interpretazione di diverse espressioni d’arte visiva: fotografia, pittura, cinema. Non solo, il programma comprende un fitto calendario di laboratori didattici perché il festival non vuol essere solo una vetrina, ma vuole lasciare un segno ai suoi visitatori, soprattutto ai più giovani. Il senso di tutta l’operazione è quindi quello di andare oltre la semplice scelta di artisti di qualità che nella loro poetica abbiano inserito la natura, cercando di dare un senso più ampio a un tema sempre attualissimo e più che mai urgente". 
La quinta edizione si svolgerà dal 21 maggio al 3 luglio: sono previste ben dieci mostre a Biella tra Palazzo Gromo Losa, Palazzo Ferrero, Museo del Territorio Biellese, Fondazione Sella Onlus e Cittadellarte,  più dodici altre esposizioni in alcuni dei luoghi più suggestivi del Biellese, e un ampio calendario di concerti, spettacoli teatrali, convegni, passeggiate naturalistiche e laboratori didattici.
v.s.

Torna l'appuntamento con il Selvatica, il festival dedicato alla natura. Come si legge all'inizio dell'opuscolo informativo che contiene tutto l'articolato programma della rassegna (scaricabile dal sito www.selvaticafestival.net) "la natura mescola in sé scienza e mistero, le declinazioni che le appartengono sono molteplici: spettacolo da ammirare, fenomeno da studiare, patrimonio da difendere, risorsa per l’uomo o suo limite. In ogni caso lei, protagonista indiscussa di questo Festival, si rivela l’artista più creativa e talentuosa, fonte d’ispirazione e soggetto di tante opere d’arte. Questo evento vuole celebrarla in tutta la sua meraviglia attraverso l’interpretazione di diverse espressioni d’arte visiva: fotografia, pittura, cinema. Non solo, il programma comprende un fitto calendario di laboratori didattici perché il festival non vuol essere solo una vetrina, ma vuole lasciare un segno ai suoi visitatori, soprattutto ai più giovani. Il senso di tutta l’operazione è quindi quello di andare oltre la semplice scelta di artisti di qualità che nella loro poetica abbiano inserito la natura, cercando di dare un senso più ampio a un tema sempre attualissimo e più che mai urgente". 
La quinta edizione si svolgerà dal 21 maggio al 3 luglio: sono previste ben dieci mostre a Biella tra Palazzo Gromo Losa, Palazzo Ferrero, Museo del Territorio Biellese, Fondazione Sella Onlus e Cittadellarte,  più dodici altre esposizioni in alcuni dei luoghi più suggestivi del Biellese, e un ampio calendario di concerti, spettacoli teatrali, convegni, passeggiate naturalistiche e laboratori didattici.
v.s.

Seguici sui nostri canali