Eventi e Cultura

Sei milioni dalla Regione Piemonte alla Provincia di Biella

Sei milioni dalla Regione Piemonte alla Provincia di Biella
Eventi e Cultura 22 Settembre 2015 ore 17:06

Alla Provincia di Biella verrà assegnata una somma pari a 5milioni 800mila euro. A tanto ammonta l’importo che la Regione deve all’ente. Quantificato in relazione alla bozza di intesa legata al riconoscimento delle somme dovute dalla Regione alle Province per le funzioni delegate. In questo caso, 3 milioni e mezzo. Provvedimento che arriva a seguito della sentenza della Corte Costituzionale, che ha riconosciuto illegittimi i tagli sull’annualità 2013 seguita al ricorso presentato, in merito,  da Alessandria e Vco. 

Soddisfatto il presidente Emanuele Ramella Pralungo (nella foto), rappresentante di tutte le Province piemontesi, che commenta così: «A monte dell’accordo c’è stato un lavoro importante. Stiamo recuperando più di 50 milioni di euro, da dividere tra tutte le province». Centrale il riconoscimento complessivo che include il 2011 sul parametro 2012, 2014 e 2015. Quanto a quest’anno: «Ci sarà uno stanziamento ulteriore a parte della Regione: a Biella, arriveranno altri  3 milioni di euro circa». L’accorso non ha soddisfatto tutti: la provincia del Vco sull’orlo del fallimento non ha firmato e farà ricorso.

Alla Provincia di Biella verrà assegnata una somma pari a 5milioni 800mila euro. A tanto ammonta l’importo che la Regione deve all’ente. Quantificato in relazione alla bozza di intesa legata al riconoscimento delle somme dovute dalla Regione alle Province per le funzioni delegate. In questo caso, 3 milioni e mezzo. Provvedimento che arriva a seguito della sentenza della Corte Costituzionale, che ha riconosciuto illegittimi i tagli sull’annualità 2013 seguita al ricorso presentato, in merito,  da Alessandria e Vco. 

Soddisfatto il presidente Emanuele Ramella Pralungo (nella foto), rappresentante di tutte le Province piemontesi, che commenta così: «A monte dell’accordo c’è stato un lavoro importante. Stiamo recuperando più di 50 milioni di euro, da dividere tra tutte le province». Centrale il riconoscimento complessivo che include il 2011 sul parametro 2012, 2014 e 2015. Quanto a quest’anno: «Ci sarà uno stanziamento ulteriore a parte della Regione: a Biella, arriveranno altri  3 milioni di euro circa». L’accorso non ha soddisfatto tutti: la provincia del Vco sull’orlo del fallimento non ha firmato e farà ricorso.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter