Eventi e Cultura

Sabati Colorati, si chiude in bellezza (FOTOGALLERY)

Sabati Colorati, si  chiude in bellezza (FOTOGALLERY)
Eventi e Cultura 29 Settembre 2015 ore 17:37

BIELLA - «Avevamo in mente un progetto che potesse valorizzare il centro in maniera semplice ma d’impatto, con due obiettivi: fare rete tutti insieme, ognuno per la proprio parte, e avere un impatto economico ridotto sulla filiera organizzativa». Comincia da questa premessa il bilancio di Christian Clarizio e dell’associazione di giovani “Bi young”, gli organizzatori della rassegna “Sabati Colorati”, svoltasi tutti i sabati del mese fino a sabato, 26 settembre.

Bilancio che - definiscono - si può riassumere come «successo» di questa prima edizione, che da subito ha accolto il favore dei commercianti con le associazioni di categoria, del Comune ma, soprattutto, degli stessi fruitori biellesi. Obiettivo raggiunto: rivitalizzare il centro città attraverso il colore. Dal sabato giallo, giornata dedicata ai bambini, al verde, per chi amanti del fitness e dello sport, fino al rosso, tinta della passione verso gli animali domestici, al bianco e nero, nel segno del ricordo della Biella che è stata. «I commercianti del centro hanno risposto in maniera meravigliosa, con l’installazione degli ombrelli in via Marconi, festoni colorati e alcune vetrine curate nei minimi particolari - commenta Clarizio - Sono stati poi il motore per coinvolgere i colleghi che, il primo sabato, erano dubbiosi. Siamo in una fase storica di cambiamento davvero unica in cui possiamo essere attori in prima persona per valorizzare la nostra città, con ottimismo e voglia di fare».

Soddisfatti anche i ragazzi di “Bi young”. Luca Nobili, neo presidente: «Questo evento era il banco di prova, per me e il nuovo consiglio direttivo. Il momento di maggiore soddisfazione è stato vedere lo sguardo dei bambini davanti a due semplici mascotte. Piccole cose, ma che ci porteremo con noi per molto tempo». 

Giovanna Boglietti   

BIELLA - «Avevamo in mente un progetto che potesse valorizzare il centro in maniera semplice ma d’impatto, con due obiettivi: fare rete tutti insieme, ognuno per la proprio parte, e avere un impatto economico ridotto sulla filiera organizzativa». Comincia da questa premessa il bilancio di Christian Clarizio e dell’associazione di giovani “Bi young”, gli organizzatori della rassegna “Sabati Colorati”, svoltasi tutti i sabati del mese fino a sabato, 26 settembre.

Bilancio che - definiscono - si può riassumere come «successo» di questa prima edizione, che da subito ha accolto il favore dei commercianti con le associazioni di categoria, del Comune ma, soprattutto, degli stessi fruitori biellesi. Obiettivo raggiunto: rivitalizzare il centro città attraverso il colore. Dal sabato giallo, giornata dedicata ai bambini, al verde, per chi amanti del fitness e dello sport, fino al rosso, tinta della passione verso gli animali domestici, al bianco e nero, nel segno del ricordo della Biella che è stata. «I commercianti del centro hanno risposto in maniera meravigliosa, con l’installazione degli ombrelli in via Marconi, festoni colorati e alcune vetrine curate nei minimi particolari - commenta Clarizio - Sono stati poi il motore per coinvolgere i colleghi che, il primo sabato, erano dubbiosi. Siamo in una fase storica di cambiamento davvero unica in cui possiamo essere attori in prima persona per valorizzare la nostra città, con ottimismo e voglia di fare».

Soddisfatti anche i ragazzi di “Bi young”. Luca Nobili, neo presidente: «Questo evento era il banco di prova, per me e il nuovo consiglio direttivo. Il momento di maggiore soddisfazione è stato vedere lo sguardo dei bambini davanti a due semplici mascotte. Piccole cose, ma che ci porteremo con noi per molto tempo». 

>>> CLICCA PER VEDERE LE IMMAGINI

 

Giovanna Boglietti   

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter