Eventi e Cultura
personaggio

“Questi siamo noi”, l’invito è arrivato fino al Liga

Alberto Schiapparelli e la band sabato a Sandigliano: sold out, tra ospiti e inediti ricordando Patrick Perissinotto.

“Questi siamo noi”, l’invito è arrivato fino al Liga
Eventi e Cultura Biella Città, 07 Gennaio 2023 ore 15:00

Il “Liga” lo sa. Tanto che gli è stata consegnata la locandina dell’evento. Per Alberto Schiapparelli (nella foto) e la sua Alby Band è una soddisfazione nella soddisfazione, dal momento che “Questi siamo noi”, il concerto che li vedrà protagonisti oggi sabato - 7 gennaio - al Teatro di Sandigliano, è praticamente sold out.

Un live, un sogno

Per il chitarrista delle Schegge Sparse, gruppo tributo a Luciano Ligabue, si tratta soprattutto «di un sogno che si realizza, il più grande dopo l’album “Alby. Questo sono io”». L’occasione ricorderà questa recente uscita, avvenuta meno di un anno fa, ma si arricchisce di brani inediti. «Tutti brani scritti da me in collaborazione con numerosi amici», aggiunge Schiapparelli. «Tra i quali l’indimenticato Patrick».
Sì, perché tra i ventidue pezzi scelti c’è spazio per chi non c’è più, in primis proprio Patrick Perissinotto, che è stato la grande voce delle Schegge Sparse: «Lui amava scrivere e insieme abbiamo fatto diversi pezzi, anche registrati. Sabato ne proporremo tre e li canterà Joe Bonfante».
Il ricordo, però, si farà ancora più intimo con l’apertura del live in omaggio, tra canto e pianoforte, ai suoi genitori.

Gli ospiti

A proposito di ospiti. La band del concerto, formata da Alberto Schiapparelli (voce e chitarra), Giovanni Joe Bonfante (voce e basso), Efrem Urro (tastiere), Gianni Peraldo (chitarra), Luca Malvezzi (chitarra) e Simone Dalle Rive (batterie), potrà contare sulla presenza di un gruppo di ospiti pronti a salire sul palco.
Di chi parliamo? Di Elena Rado, voce; Adolfo Venza, altra voce; Marco Moscatelli, al sax tenore; Rosario Giordano, al sax contralto; Davide Ramella, alla tromba; Corrado Viana, al basso; Nicola Boschetti, alla chitarra classica, e Leonardo Crenna, alla chitarra acustica. Per un totale di quattordici artisti coinvolti.
«Quello di un concerto con la Alby Band, portando i brani del mio cd sul palco, era uno dei miei sogni più grandi e sta per realizzarsi - chiosa Schiapparelli - Io continuo a scrivere, sul mio passato e presente, come sul mio modo di vedere il lavoro e la società, la famiglia e gli affetti più cari, e posso dire che sì, arriverà il mio terzo album».
G.B.

Seguici sui nostri canali