Eventi e Cultura

Orlando inarrestabile: altri 2 argenti

Orlando inarrestabile: altri 2 argenti
Eventi e Cultura 23 Luglio 2016 ore 20:25

Ancora una volta, Orlando non ha tradito le aspettative. Un doppio argento in chiusura dei Trisome Games, regalano all’atleta biellese la quinta e la sesta medaglia della competizione. I 200m non erano una gara su cui Orlando aveva concentrato la sua preparazione ma, nonostante questo, solo la messicana Eloisa Masquade Davilla è riuscita a tenerla dietro. Con il tempo di 37’ ’67 la biellese ha anche fatto registrare il nuovo record europeo. Stesso risultato, secondo posto e record europeo, anche nella 4x400: solo il Sudafrica è riuscito a battere le quattro italiane al via.Il bottino della spedizione è decisamente positivo. I biellesi tornano a casa, oltre che con le sei medaglie di Orlando, con i due ori di Francesco Verrengia, nel judo, e Gabriele Vietti, nel tennis e con i preziosi piazzamenti di Gualtiero Giacchetti, quarto nel tennis, e Riccardo Bora, sesto nel giavellotto. Grande risultato anche a livello nazionale per la spedizione azzurra, che ha concluso al primo posto del medagliere con centonove medaglie (46 d’or o, 34 d’argento e 29 di bronzo) davanti a Messico, Sudafrica e Brasile.Cala così il sipario sulla prima edizione dei giochi olimpici dedicati ad atleti con sindrome di Down. Una grande festa animata da quasi 500 atleti di 36 nazioni di 5 continenti, per un totale di quasi 1000 partecipanti; una settimana in cui la città di Firenze ha potuto “toccare con mano” quanto la diversità possa essere un valore aggiunto
Luca Rondi

Ancora una volta, Orlando non ha tradito le aspettative. Un doppio argento in chiusura dei Trisome Games, regalano all’atleta biellese la quinta e la sesta medaglia della competizione. I 200m non erano una gara su cui Orlando aveva concentrato la sua preparazione ma, nonostante questo, solo la messicana Eloisa Masquade Davilla è riuscita a tenerla dietro. Con il tempo di 37’ ’67 la biellese ha anche fatto registrare il nuovo record europeo. Stesso risultato, secondo posto e record europeo, anche nella 4x400: solo il Sudafrica è riuscito a battere le quattro italiane al via.Il bottino della spedizione è decisamente positivo. I biellesi tornano a casa, oltre che con le sei medaglie di Orlando, con i due ori di Francesco Verrengia, nel judo, e Gabriele Vietti, nel tennis e con i preziosi piazzamenti di Gualtiero Giacchetti, quarto nel tennis, e Riccardo Bora, sesto nel giavellotto. Grande risultato anche a livello nazionale per la spedizione azzurra, che ha concluso al primo posto del medagliere con centonove medaglie (46 d’or o, 34 d’argento e 29 di bronzo) davanti a Messico, Sudafrica e Brasile.Cala così il sipario sulla prima edizione dei giochi olimpici dedicati ad atleti con sindrome di Down. Una grande festa animata da quasi 500 atleti di 36 nazioni di 5 continenti, per un totale di quasi 1000 partecipanti; una settimana in cui la città di Firenze ha potuto “toccare con mano” quanto la diversità possa essere un valore aggiunto
Luca Rondi

Seguici sui nostri canali