Eventi e Cultura

Nicole: «Vi dimostrerò quanto sono sensuale»

Nicole: «Vi dimostrerò quanto sono sensuale»
Eventi e Cultura 22 Aprile 2016 ore 14:10

A pochi giorni dal gran finale di “Ballando con le stelle”, martedì sera Nicole Orlando è stata ospite di “Porta a porta”, con tutto il cast del talent di Rai Uno. E, nel salotto di Bruno Vespa, ha presentato un accenno di freestyle: un breve assaggio di quanto i telespettatori potranno vedere sabato, a partire dalle 21.10. Tra un allenamento e una “comparsata” in tv, l’atleta biellese Fisdir plurimedagliata ai mondiali di atletica riservati agli sportivi con la sindrome di Down disputatisi nel novembre scorso in Sudafrica (ha vinto ben cinque medaglie: quattro ori e un argento) ha trovato anche il tempo di rispondere a qualche domanda di “Eco”. 

Ti aspettavi di arrivare in finale?

«Sono contenta del percorso che ho fatto. Con Stefano (Oradei, il suo maestro di ballo, nda) pensavamo solo ad allenarci duramente e a superare i nostri limiti. Ora devo continuare così e dare il meglio».

Adesso che sei diventata una “stella” della tv, com’è cambiata la tua vita?

«Io non mi sento una stella della tv, sono un’atleta e una ragazza vivace. Continuo ad allenarmi con la Fisdir e sto con la mia famiglia. L’unica cosa che è cambiata è che ora firmo tanti autografi e faccio tante foto».

Fino ad ora la giuria non è stata particolarmente magnanima nei confronti della vostra coppia di ballo. Che cosa pensi dei voti dei giurati?

«Io e Stefano abbiamo sempre fatto bene e siamo migliorati ogni settimana. Quando vedevo i giudici alzare le palette con voti bassi pensavo solo a cosa avrei potuto fare per migliorare la settimana successiva. Sono contenta, però, che in semifinale, sabato scorso, Carolyn Smith mi abbia dato 10: è lei il giudice tecnico, e in tutte queste settimane mi ha sempre dato consigli sulla postura, sui piedi, ecc.». 

Come ti stai preparando in vista dell’appuntamento di sabato sera?

«Stiamo preparando un ballo nuovo, ma non posso dirvi quale sarà: lo scoprirete sabato. Ci stiamo allenando duramente. E poi Stefano è un maestro eccezionale. È come un amico che però pretende e tira fuori il meglio di me».

Quale coppia temi di più?

«Io non ho paura di nessuno, mi piace divertirmi con tutto il cast di “Ballando con le stelle”. La vera sfida è con me stessa: voglio solo dimostrare chi sono veramente».

Il ballo che preferisci?

«Non saprei, mi piacciono tutti, soprattutto i balli lenti perché mi fanno sentire una principessa e tiro fuori il mio lato femminile, ma mi piacciono anche quelli veloci come la samba, la salsa, il charleston o il Jive, in cui tiro fuori tutta la grinta che ho dentro di me e anche la voglia di divertirmi». 

A chi dice che non meritavi di arrivare in finale che cosa rispondi?

«Mio nonno mi ha insegnato a dire “un baffo di qui e un baffo di lì”, che vuol dire: fregatene e vai avanti per la tua strada. Ecco, io faccio così: do il meglio di me e sono positiva».

Che cosa significherebbe, per te, vincere?

«Non penso a questo, vedremo cosa succederà sabato perché tutti sono migliorati molto. Io penso solo a divertirmi e a seguire quello che mi dice Stefano. Voglio solo dimostrare a tutti che posso essere anch’io una donna sensuale e meravigliosa».

Un appello ai lettori di “Eco” per il televoto?

«Sono contenta per come ci avete sostenuti fino ad ora. Mi raccomando: sabato ballate con noi, guardateci e votate. Spacca! E, come dice Ste: “Dajemo”!».

Un pronostico: chi vincerà?

«Mmmh... chi lo sa? È durissima, non so chi vincerà, ma tutti daremo il massimo».

 Prossimi impegni?

«Finito il programma, mi hanno invitata ad alcuni eventi sia sul ballo che sullo sport. Ho tanti progetti, ma non devo perdere di vista i Trisome Games che si terranno dal 15 al 22 luglio a Firenze. Poi mi piacerebbe trovare un lavoro come attrice o come segretaria».

Lara Bertolazzi

A pochi giorni dal gran finale di “Ballando con le stelle”, martedì sera Nicole Orlando è stata ospite di “Porta a porta”, con tutto il cast del talent di Rai Uno. E, nel salotto di Bruno Vespa, ha presentato un accenno di freestyle: un breve assaggio di quanto i telespettatori potranno vedere sabato, a partire dalle 21.10. Tra un allenamento e una “comparsata” in tv, l’atleta biellese Fisdir plurimedagliata ai mondiali di atletica riservati agli sportivi con la sindrome di Down disputatisi nel novembre scorso in Sudafrica (ha vinto ben cinque medaglie: quattro ori e un argento) ha trovato anche il tempo di rispondere a qualche domanda di “Eco”. 

Ti aspettavi di arrivare in finale?

«Sono contenta del percorso che ho fatto. Con Stefano (Oradei, il suo maestro di ballo, nda) pensavamo solo ad allenarci duramente e a superare i nostri limiti. Ora devo continuare così e dare il meglio».

Adesso che sei diventata una “stella” della tv, com’è cambiata la tua vita?

«Io non mi sento una stella della tv, sono un’atleta e una ragazza vivace. Continuo ad allenarmi con la Fisdir e sto con la mia famiglia. L’unica cosa che è cambiata è che ora firmo tanti autografi e faccio tante foto».

Fino ad ora la giuria non è stata particolarmente magnanima nei confronti della vostra coppia di ballo. Che cosa pensi dei voti dei giurati?

«Io e Stefano abbiamo sempre fatto bene e siamo migliorati ogni settimana. Quando vedevo i giudici alzare le palette con voti bassi pensavo solo a cosa avrei potuto fare per migliorare la settimana successiva. Sono contenta, però, che in semifinale, sabato scorso, Carolyn Smith mi abbia dato 10: è lei il giudice tecnico, e in tutte queste settimane mi ha sempre dato consigli sulla postura, sui piedi, ecc.». 

Come ti stai preparando in vista dell’appuntamento di sabato sera?

«Stiamo preparando un ballo nuovo, ma non posso dirvi quale sarà: lo scoprirete sabato. Ci stiamo allenando duramente. E poi Stefano è un maestro eccezionale. È come un amico che però pretende e tira fuori il meglio di me».

Quale coppia temi di più?

«Io non ho paura di nessuno, mi piace divertirmi con tutto il cast di “Ballando con le stelle”. La vera sfida è con me stessa: voglio solo dimostrare chi sono veramente».

Il ballo che preferisci?

«Non saprei, mi piacciono tutti, soprattutto i balli lenti perché mi fanno sentire una principessa e tiro fuori il mio lato femminile, ma mi piacciono anche quelli veloci come la samba, la salsa, il charleston o il Jive, in cui tiro fuori tutta la grinta che ho dentro di me e anche la voglia di divertirmi». 

A chi dice che non meritavi di arrivare in finale che cosa rispondi?

«Mio nonno mi ha insegnato a dire “un baffo di qui e un baffo di lì”, che vuol dire: fregatene e vai avanti per la tua strada. Ecco, io faccio così: do il meglio di me e sono positiva».

Che cosa significherebbe, per te, vincere?

«Non penso a questo, vedremo cosa succederà sabato perché tutti sono migliorati molto. Io penso solo a divertirmi e a seguire quello che mi dice Stefano. Voglio solo dimostrare a tutti che posso essere anch’io una donna sensuale e meravigliosa».

Un appello ai lettori di “Eco” per il televoto?

«Sono contenta per come ci avete sostenuti fino ad ora. Mi raccomando: sabato ballate con noi, guardateci e votate. Spacca! E, come dice Ste: “Dajemo”!».

Un pronostico: chi vincerà?

«Mmmh... chi lo sa? È durissima, non so chi vincerà, ma tutti daremo il massimo».

 Prossimi impegni?

«Finito il programma, mi hanno invitata ad alcuni eventi sia sul ballo che sullo sport. Ho tanti progetti, ma non devo perdere di vista i Trisome Games che si terranno dal 15 al 22 luglio a Firenze. Poi mi piacerebbe trovare un lavoro come attrice o come segretaria».

Lara Bertolazzi

Seguici sui nostri canali