“Microsolchi” porta al Chiostro le hit dei Baronetti di Liverpool

“Microsolchi” porta al Chiostro le hit dei Baronetti di Liverpool
26 Maggio 2017 ore 17:39

Sarà un fine settimana all’insegna del Sottomarino Giallo e delle strisce pedonali che si trovano davanti agli Abbey Road Studios. 
Insomma, il sapore sarà quello dei Baronetti musicali dell’Ordine dell’Impero Britannico, conosciuti da tutti come i Beatles. 
A traghettare nel loro mondo anni Sessanta sarà la manifestazione “Microsolchi – the Beatles weekend”, che si svolgerà nelle giornate di sabato e domenica, 27 e 28 maggio, al Museo del Territorio Biellese e nell’annesso Chiostro di san Sebastiano.
La manifestazione, aperta a tutto il pubblico che vorrà fare un tuffo nel passato e completamente  gratuita, è organizzata dall’associazione culturale di promozione sociale “Piano Bi”. La sua terza edizione, la numero 2017, prevede due concerti dal vivo, un evento reading accompagnato da proiezione video e, nella giornata di domenica, il mercatino di dischi in vinile.
Tutti gli appuntamenti musicali in scaletta, spiegano gli organizzatori, sono stati pensati per festeggiare il cinquantenario dell’album “Sgt Pepper’s Lonely Hearts Club Band”, uscito nei primi giorni di giugno del 1967. 
Sabato, alle ore 21, si terrà l’esibizione dei Revolver, considerati tra le migliori Beatles tribute band del panorama italiano. Ars Teatrando si unirà ai musicisti nella parte finale del concerto. 
Domenica, invece, la festa proseguirà sin dal mattino. Dalle 10 alle 18, mostra mercato di dischi in vinile. Dalle 10 alle 13, dj set vinilico a cura di Peter dj. Dalle 11, “Processo a Sgt. Pepper”, reading con proiezione video, a cura di Riccardo Russino e Davide Verazzani. 
Riccardo Russino è giornalista e co-autore dei libri “John Lennon – You may say I’m a Dreamer” e “Paul McCartney – Dischi e misteri dopo i Beatles”. Davide Verazzani, invece, è autore teatrale e sceneggiatore e firma un monologo teatrale sulla storia dei Beatles andato in scena con enorme successo all’Edinburgh Fringe Festival del 2015.
Seguirà, alle ore 15.30, la Sonòria Lab Band: gli allievi della scuola di musica Sonòria di Cossato proporranno una selezione di brani di Paul McCartney, George Harrison, John Lennon e Ringo Starr come solisti.
Quindi, alle 16, sul palco ci saranno i The Attrezzis, band biellese che rivisita, con testi in italiano e con tanta ironia, i brani più famosi dei Beatles.
Mentre, alle 17.30, spazio a This gust play The Beatles, una delle migliori cover band locali che, per l’occasione, eseguirà un repertorio esclusivamente dedicato ai Fab Four.

Giovanna Boglietti

Sarà un fine settimana all’insegna del Sottomarino Giallo e delle strisce pedonali che si trovano davanti agli Abbey Road Studios. 
Insomma, il sapore sarà quello dei Baronetti musicali dell’Ordine dell’Impero Britannico, conosciuti da tutti come i Beatles. 
A traghettare nel loro mondo anni Sessanta sarà la manifestazione “Microsolchi – the Beatles weekend”, che si svolgerà nelle giornate di sabato e domenica, 27 e 28 maggio, al Museo del Territorio Biellese e nell’annesso Chiostro di san Sebastiano.
La manifestazione, aperta a tutto il pubblico che vorrà fare un tuffo nel passato e completamente  gratuita, è organizzata dall’associazione culturale di promozione sociale “Piano Bi”. La sua terza edizione, la numero 2017, prevede due concerti dal vivo, un evento reading accompagnato da proiezione video e, nella giornata di domenica, il mercatino di dischi in vinile.
Tutti gli appuntamenti musicali in scaletta, spiegano gli organizzatori, sono stati pensati per festeggiare il cinquantenario dell’album “Sgt Pepper’s Lonely Hearts Club Band”, uscito nei primi giorni di giugno del 1967. 
Sabato, alle ore 21, si terrà l’esibizione dei Revolver, considerati tra le migliori Beatles tribute band del panorama italiano. Ars Teatrando si unirà ai musicisti nella parte finale del concerto. 
Domenica, invece, la festa proseguirà sin dal mattino. Dalle 10 alle 18, mostra mercato di dischi in vinile. Dalle 10 alle 13, dj set vinilico a cura di Peter dj. Dalle 11, “Processo a Sgt. Pepper”, reading con proiezione video, a cura di Riccardo Russino e Davide Verazzani. 
Riccardo Russino è giornalista e co-autore dei libri “John Lennon – You may say I’m a Dreamer” e “Paul McCartney – Dischi e misteri dopo i Beatles”. Davide Verazzani, invece, è autore teatrale e sceneggiatore e firma un monologo teatrale sulla storia dei Beatles andato in scena con enorme successo all’Edinburgh Fringe Festival del 2015.
Seguirà, alle ore 15.30, la Sonòria Lab Band: gli allievi della scuola di musica Sonòria di Cossato proporranno una selezione di brani di Paul McCartney, George Harrison, John Lennon e Ringo Starr come solisti.
Quindi, alle 16, sul palco ci saranno i The Attrezzis, band biellese che rivisita, con testi in italiano e con tanta ironia, i brani più famosi dei Beatles.
Mentre, alle 17.30, spazio a This gust play The Beatles, una delle migliori cover band locali che, per l’occasione, eseguirà un repertorio esclusivamente dedicato ai Fab Four.

Giovanna Boglietti

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno