PERFORMANCE

Lorenzo Gnata, dalle 50 sedie del ponte della Tangenziale ai 50 palloncini bianchi

L'artista biellese lancia un messaggio di speranza contro il peso del difficile periodo con l'azione "Alla deriva nel vento".

Lorenzo Gnata, dalle 50 sedie del ponte della Tangenziale ai 50 palloncini bianchi
Biella Città, 18 Aprile 2020 ore 11:01

L’artista biellese Lorenzo Gnata ieri, venerdì 17 aprile 2020, ha dato vita a una nuova performance, denominata “Alla deriva del vento”, che si è ispirata all’emergenza in corso.

La performance artistica

A spiegarne il significato lo stesso Lorenzo Gnata (nella foto di copertina), già autore due anni fa dell’installazione “Res Humanae” di 50 sedie appese al ponte della Tangenziale:

In questo clima di incertezza generale l’arte deve sapersi reinventare per mantenere sempre viva la sua fiamma. Ora più che mai, quando il mondo perde le speranze, l’arte deve fargliele ritrovare.
Per questo motivo “Alla deriva del vento” cerca di raccontare, nel modo più dolce possibile, una situazione di piombo, superando i confini e travalicando gli spazi. Una performance ma anche un’opera vera e propria, concreta, fisica, che non decide di avvalersi unicamente del web per uscire di casa, ma che esce materialmente.

L’opera in sé è molto semplice. Ci sono dei palloncini bianchi, cinquanta, ai quali è appeso un cordino con un messaggio arrotolato. E anche il messaggio è molto semplice; due parole: “Mi manchi”. Forse ultimamente le parole più presenti sulle labbra di ognuno di noi. Trasportati dalla nostalgia, quei palloncini bianchi come le nuvole ci ricordano ancora una volta quanto sia importante sognare e mai perdere la speranza. 

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

SU FACEBOOK ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO prima BIELLA

SU TWITTER SEGUI @ecodibiella

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità