incontro speciale

L'ex capitano dell'Inter Javier Zanetti ospite a Biella

L’assessorato allo Sport della Città di Biella è lieto di annunciare la prima data e il primo ospite di “Campioni sotto le stelle”

L'ex capitano dell'Inter Javier Zanetti ospite a Biella
Eventi e Cultura Biella Città, 20 Giugno 2021 ore 18:25

Nasce “Campioni sotto le stelle”: ospite d’onore il Vice Presidente dell’Inter e Fondatore della Fondazione P.U.P.I. Onlus Javier Zanetti. L’ex calciatore argentino il 19 agosto a Biella in un talk show in piazza del Battistero.

Un calendario di appuntamenti sportivi-culturali, con l’obiettivo di dare impulso alle associazioni del territorio e creare fermento positivo tra le varie discipline. In corsa per la candidatura “Terre delle Lana” a Comunità Europea dello Sport 2023, la Città di Biella annuncia la nascita di “Campioni sotto le stelle”, una serie di talk show con protagonisti nomi che hanno fatto e stanno facendo la storia dello sport italiano e internazionale. Gli eventi si svolgeranno in piazza Battistero, con un calendario in continua evoluzione.

L’assessorato allo Sport della Città di Biella è lieto di annunciare la prima data e il primo ospite di “Campioni sotto le stelle”. Il prossimo 19 agosto, a partire dalle 21, è atteso all’ombra del Battistero l’arrivo della storica bandiera dell’Inter Javier Zanetti, oggi vice presidente del club neroazzurro fresco di titolo di Campione d’Italia e fondatore della Fondazione P.U.P.I. Onlus. Zanetti dialogherà in un talk show con il giornalista Alessandro Alciato. E non mancheranno sorprese e collegamenti con altri big del calcio.

Chi è Zanetti

L’ex calciatore argentino non ha certo bisogno di presentazioni. Nato a Buenos Aires il 10 agosto del 1973 è stato capitano e anima dell’Inter dal 2001 al 2014, anno in cui ha concluso l’attività agonistica. Con 1.114 partite ufficiali disputate è settimo nella classifica dei calciatori con almeno 1.000 presenze in carriera; è inoltre lo straniero con più presenze in serie A (615) e il quarto giocatore in assoluto per partite disputate nella suddetta competizione, alle spalle di Gianluigi Buffon, Paolo Maldini e Francesco Totti. È anche il calciatore con più presenze nella storia dell'Inter (858), squadra di cui è il giocatore più vincente, con sedici trofei: cinque scudetti, quattro Coppe Italia, quattro Supercoppe italiane, una Coppa UEFA, una Champions League e una Coppa del mondo per club FIFA. È inoltre il giocatore con più presenze da capitano in Champions League (82). Oggi ricopre la carica di vice presidente dell’Inter.

La serata avrà inoltre un’importante finalità benefica, dato che toccherà da vicino i temi della Fondazione P.U.P.I. Onlus, creata nel 2001 con l'obiettivo di lavorare nel paradigma della protezione integrale dei diritti dei bambini e degli adolescenti. La Fondazione nasce dalla volontà di Paula e Javier Zanetti, che hanno deciso di creare uno spazio in grado di soddisfare questa intenzione. Da allora punta a generare un modello di intervento che promuova lo sviluppo dei settori più vulnerabili: la sede si trova a Remedios de Escalada, provincia di Buenos Aires.

Un grande onore

Dice il vicesindaco e assessore allo Sport della Città di Biella Giacomo Moscarola: “E’ un grande onore per tutti noi avere in città un campione del calibro di Javier Zanetti che si è sempre distinto per correttezza e grande umanità dentro e fuori dal campo. Oltre ad aver vinto tutto con la maglia dell’Inter, non è mai mancato il suo impegno a favore del prossimo come ben sottolineato dalla nascita della Fondazione P.U.P.I. Partiamo dal calcio, unendo sport, cultura e solidarietà, ma con Campioni sotto le Stelle siamo solo all’esordio: siamo al lavoro per portare in città altri grandi atleti, dal basket al tennis, con l’obiettivo di ridare impulso allo sport nel nostro territorio dopo questo difficile periodo dettato dalla pandemia”.

Le parole dell'argentino

Dice il Fondatore della Fondazione P.U.P.I. Onlus Javier Zanetti: “Vi ringrazio per avermi invitato all’esordio della vostra iniziativa legata al mondo dello sport e per aver coinvolto la Fondazione PUPI creata da me e mia moglie Paula nel 2001. Lo sport è uno dei punti cardine della nostra associazione, insieme all’educazione, nutrizione, salute, gioco. Siamo convinti che sia un grande strumento volto a migliorare il comportamento di ogni singolo bambino, favorendo la trasmissione di valori importanti, come la collaborazione, lo spirito di squadra, la disciplina personale, la condivisione, il rispetto delle regole, l’inclusione, la salute e altri ancora. Valori su cui si basa la nostra associazione in ogni progetto e attività che svolge da ormai 20 anni. Siamo molto contenti quest’anno di festeggiare un traguardo così importante.