Eventi e Cultura
a salussola

L’angolo degli innamorati sul Belvedere

Alcuni membri della Pro Loco costruiscono un cuore gigante per un paese più vivo

L’angolo degli innamorati sul Belvedere
Eventi e Cultura Basso Biellese, 13 Febbraio 2022 ore 08:52

L’angolo degli innamorati sul Belvedere

Proprio come Cupido, la voglia di abbellire il paese ha fatto centro anche questa volta, nel cuore dei volontari: che hanno costruito un cuore gigante sul Belvedere di Salussola.
Sono molti i membri delle associazioni e i volontari ad avere a cuore il paese e la sua valorizzazione: si impegnano per ideare e portare a termine piccole iniziative in paese che possano sempre far piacere ai cittadini, turisti, e riescano a dare qualcosa in più a un comune che apprezzano e vogliono valorizzare. Ne sono un esempio Angelo Perazzone e la moglie Carla, membri della Pro Loco. Sono stati proprio loro due a proporre al vice presidente della Pro Loco e assessore comunale, Massimo Canella, di aggiungere qualcosa sul Belvedere.

L’idea e la realizzazione

«Ci siamo ispirati al cuore posizionato vicino alla panchina gigante di Viverone - ammette Angelo Perazzone -, ci abbiamo pensato un po’ su, io e mia moglie, poi siamo andati a proporre l’idea a Massimo. La cornice del Belvedere era il posto migliore, con al vista aperta su tutte le prealpi Biellesi». L’assessore è stato subito entusiasta dell’iniziativa, ne ha parlato in comune ricevendo il via libera e, insieme agli amici e volontari Angelo e Carla, e alla moglie, si sono impegnati per circa una settimana. Dal loro impegno è nato un cuore con base in ferro battuto e ricoperto tra sottili rami di salice dipinti con rosso, in occasione di San Valentino. «Serviva una base in ferro - ha commentato Perazzone - che ha ideato Massimo Canella - io e mia moglie l’abbiamo poi addobbata». La struttura, ben saldata a terra, è mobile ed è probabile che verrà riutilizzata per altre ricorrenze. «L’abbiamo installata solo domenica, con vicino un libro nel quale scrivere una dedica - spiega l’assessore -e sta piacendo parecchio. È probabile che lasceremo il cuore lì sul Belvedere anche per la Festa della Donna, per Pasqua e chissà, magari ancora più in là addobbandolo adeguatamente a seconda della ricorrenza».

L’impegno dei volontari

L’assessore Canella non può che essere soddisfatto del lavoro dei volontari. «Mi danno un grande supporto - ammette - come in questo caso mi portano loro proposte da realizzare, ma anche quando sono io che chiedo il loro aiuto sono subito pronti ed entusiasti ed è questo che serve al paese: persone innamorate del territorio e che vogliano spendere il loro tempo per migliorarlo. Ci sono ancora pochi giovani tra queste fila, ma ci sto lavorando».

Angelo e Carla sono tra i più attivi volontari del paese, lo apprezzano e vogliono prendersene cura. «Siamo orgogliosi e contenti di aiutare - commenta Angelo, anche a nome della moglie - ogni anno insieme a Massimo Canella addobbiamo il paese con luci colorate, posizioniamo il presepe e facciamo tutto quello che serve per mantenere vive le tradizioni. Certo a volte sbagliamo o non siamo totalmente soddisfatti del risultato, ma è solo un buon modo per correggersi e imparare a fare meglio per il prossimo anno: meglio far qualcosa che non fare niente e per il nostro paese questo ed altro. Per noi Salussola è la nostra casa, riuscire a valorizzarla è un onore e vedere il sorriso dei concittadini è tutto quello che ci serve per sapere che stiamo facendo bene».
Annachiara Ziliani

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter