Eventi e Cultura

L’estate live con De Gregori e Concato

L’estate live con De Gregori e Concato
Eventi e Cultura 10 Maggio 2016 ore 12:16

SORDEVOLO - Piccolo, ma sempre pronto a reinventarsi. Persino a proporsi come trait d’union di diversi attori del territorio, per offrire a tutti i biellesi una proposta di qualità. È così che Sordevolo, complice anche il Comune di Biella, si prepara a organizzare e accogliere l’estate di Biella 2016. Al centro, l’Anfiteatro “Giovanni Paolo II”, struttura gioiello che sarà valorizzata come palcoscenico dell’intera rassegna di eventi, pensati per l’occasione e compresi tra i prossimi 15 giugno e 23 luglio.

A fianco degli enti locali, professionisti del settore “assoldati” appositamente per curare cinque dei sette spettacoli estivi in programma: ovvero il team de “Il Contato del Canavese”, che già si occupa della rassegna teatrale invernale di Biella e Cossato, supportato dalla Fondazione Crb. E lo staff del Walhalla, il locale cittadino al quale è stata affidata l’animazione serale, per un impegno non continuativo ma in date concordate a disposizione del titolare, Francesco Pogni.

Un ritorno dell’estivo a Sordevolo, insomma, che guarda lontano: «Il Biellese non conta in calendario altre proposte, a parte Candelo, Sordevolo e Biella», è la presa d’atto del sindaco Riccardo Lunardon. Al quale fa seguito l’assessore del Comune di Biella, Teresa Barresi: «Vogliamo far sì che tutto sia percepito come nostro, allargando l’orizzonte. Le necessità sono tante e le risorse sempre più scarse. La stessa progettualità vuole che queste risorse non siano tante per pochi, ma che è giusto vengano condivise».

Tanto più che il risultato già affascina, solo a cominciare dai nomi degli ospiti che calcheranno il palco di Sordevolo: su tutti, spiccano quelli di Francesco De Gregori, Fabio Concato con Fabrizio Bosso e Julian Mazzariello (nella foto), e il comico Baz. «Abbiamo cercato di trovare ingredienti che si sposassero con il luogo della soluzione estiva e che la e diversificassero dalla proposta invernale. Uno spazio come l’Anfiteatro meritava eventi diversi», il commento di Rita Ballarati per “Il Contato del Canavese”. Per informazioni: 0125-641161 e info@ilcontato.it.

Giovanna Boglietti

SORDEVOLO - Piccolo, ma sempre pronto a reinventarsi. Persino a proporsi come trait d’union di diversi attori del territorio, per offrire a tutti i biellesi una proposta di qualità. È così che Sordevolo, complice anche il Comune di Biella, si prepara a organizzare e accogliere l’estate di Biella 2016. Al centro, l’Anfiteatro “Giovanni Paolo II”, struttura gioiello che sarà valorizzata come palcoscenico dell’intera rassegna di eventi, pensati per l’occasione e compresi tra i prossimi 15 giugno e 23 luglio.

A fianco degli enti locali, professionisti del settore “assoldati” appositamente per curare cinque dei sette spettacoli estivi in programma: ovvero il team de “Il Contato del Canavese”, che già si occupa della rassegna teatrale invernale di Biella e Cossato, supportato dalla Fondazione Crb. E lo staff del Walhalla, il locale cittadino al quale è stata affidata l’animazione serale, per un impegno non continuativo ma in date concordate a disposizione del titolare, Francesco Pogni.

Un ritorno dell’estivo a Sordevolo, insomma, che guarda lontano: «Il Biellese non conta in calendario altre proposte, a parte Candelo, Sordevolo e Biella», è la presa d’atto del sindaco Riccardo Lunardon. Al quale fa seguito l’assessore del Comune di Biella, Teresa Barresi: «Vogliamo far sì che tutto sia percepito come nostro, allargando l’orizzonte. Le necessità sono tante e le risorse sempre più scarse. La stessa progettualità vuole che queste risorse non siano tante per pochi, ma che è giusto vengano condivise».

Tanto più che il risultato già affascina, solo a cominciare dai nomi degli ospiti che calcheranno il palco di Sordevolo: su tutti, spiccano quelli di Francesco De Gregori, Fabio Concato con Fabrizio Bosso e Julian Mazzariello (nella foto), e il comico Baz. «Abbiamo cercato di trovare ingredienti che si sposassero con il luogo della soluzione estiva e che la e diversificassero dalla proposta invernale. Uno spazio come l’Anfiteatro meritava eventi diversi», il commento di Rita Ballarati per “Il Contato del Canavese”. Per informazioni: 0125-641161 e info@ilcontato.it.

Giovanna Boglietti

Seguici sui nostri canali