Il Ricetto diventa “Cittadella del gusto”

L’evento “Primavera al Ricetto”, sarà per tutti i visitatori, oltre che un viaggio tra sapori e colori, anche un tuffo nel passato tra le rue.

Il Ricetto diventa “Cittadella del gusto”
Grande Biella, 19 Aprile 2019 ore 12:45

Il Ricetto diventa “Cittadella del gusto”.

Il Ricetto è “Cittadella del gusto”

Nell’anno nazionale del turismo lento del M.I.B.A.C., il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, promuove il turismo sostenibile. Non poteva mancare il Ricetto di Candelo: «Un Medioevo da vedere e da gustare in provincia di Biella, uno dei Borghi più belli d’Italia, Bandiera Arancione del Touring, Borgo Sostenibile del Piemonte e Meraviglia Italiana, circondato da torri e da mura medievali. Un luogo autentico e straordinario, che emoziona. Un unicum in Europa per il suo eccezionale stato di conservazione». L’evento “Primavera al Ricetto”, sarà per tutti i visitatori, oltre che un viaggio tra sapori e colori, anche un tuffo nel passato tra le rue e le stradine acciottolate nel cuore del borgo delimitate da mura e torri: ieri presidio per ricovero dei prodotti della terra e del vino, oggi Cittadella del gusto e delle arti.

Turismo consapevole

Il turista enogastronomico non vuole conoscere solo il prodotto, ma anche il territorio e le tradizioni che lo hanno reso possibile. Cerca, insomma, un’esperienza di vita che lo arricchisca, a contatto con identità e risorse. La destinazione rappresenta una componente essenziale, nella quale identifica il cibo e il vino quali espressioni della cultura del luogo visitato, che diventa pertanto attrazione turistica. Enogastronomia e cultura sono quindi due facce della stessa medaglia: il turista enogastronomico e culturale è colui che presta attenzione all’aspetto culturale sia di una destinazione sia di un artefatto e che ritrova nel cibo quella parte di esperienza e dimensione culturale. Questo nuovo format di manifestazione accoglie questa tendenza e la sposa appieno puntando i riflettori sulla figura dei “maestri del gusto” e su un suggestivo ed emozionante viaggio tra gusto, colori, camminate nel verde, contornato dalla magia di un borgo medievale unico.

Date e orari

Date: 25, 26, 27, 28 aprile, 1, 4, 5 maggio 2019.
Orari di apertura: dalle 10 alle 19.
Biglietti: biglietto intero giornaliero 4 euro. Ingresso gratuito per soci Pro loco Candelo, diversamente abili con accompagnatore, minori di anni 14. Ingresso gratuito per i candelesi non soci della Pro loco solo nella giornata del sabato.
Visite guidate del Ricetto: 25, 26, 27, 28 aprile, 1, 4, 5 maggio 2019.
Alle ore 15.30; costo 4 euro a persona.
Gruppi sopra le 25 persone (gratuità per il capogruppo), gruppi con ingresso più visita guidata al Ricetto: euro 7.00.
Gruppi con ingresso più visita guidata al Ricetto e alla Chiesa di Santa Maria: euro 8.00
Per informazioni e prenotazioni, sia individuale che per i gruppi: telefono 015236728, prenotazioni@prolococandelo.it
I biglietti sono acquistabili presso la biglietteria in loco.

Laboratori e degustazioni

Tra le “rue” medievali del borgo, sulle bancarelle o nelle antiche cellule, ci saranno in mostra prodotti biellesi e di varie regioni, accompagnati da laboratori e degustazioni a tema con esperti maestri del settore e non solo.
I professionisti della gastronomia. Presso l’Area Spettacoli, all’interno del Ricetto, 28 aprile: Pastry chef Patrizia De Lazzari, lady chef Fic, cake designer professionista, medaglia di bronzo Olimpiadi Mondiali di pasticceria: “La decorazione delle torte da cerimonia: tecniche, filosofia e piccoli segreti”.
Chef Claudio Stellini, presidente cuochi Alto e basso Novarese e Vco: “Il pesce povero di lago: la cucina elegante di acqua dolce”.
Pastry chef Stefania Massera, Lady chef Fic, pasticceria e cioccolatiera professionista, 1° premio gourmet food 2018: “La biscotteria tipica del territorio come veicolo di identità culturale”;
Chef Valerio Angelino Catella, Rettore Ateneo della Cucina Italiana Fic, medaglia d’argento Coupe Du Monde gastronomie: “La confetteria e le caramelle storiche”
1° maggio: Pastry Chef Giovanna Bulgheroni, lady Chef Fic, pasticcera e decoratrice professionista, medaglia d’argento Coupe Du Monde gastronomie: “L’identità del dolce e la sensibilità del pasticcere nella pasticceria italiana”. Chef Sonia Delmastro, Presidente Lady Chef Piemonte, chef Gourmet molecolare: “La cucina molecolare come nuova identità nei piatti tipici?”
Chef Valerio Angelino Catella, Rettore Ateneo della Cucina Italiana Fic, medaglia d’argento Coupe Du Monde gastronomie: “Il cioccolato e la pralineria piemontese emozioni d’antan”.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno