Eventi e Cultura

Il parco museo di Masserano

Il parco museo di Masserano
Eventi e Cultura 09 Aprile 2016 ore 14:29

Un museo dell’arte a cielo aperto, a Masserano. E’ quello che verrà inaugurato domani, domenica (ore 16) al Palazzo dei Principi, dalla neocostituita associazione culturale “Don Vittorino Barale”. In questo modo, i tesori storici e artistici del paese, che don Barale ha sempre cercato di valorizzare, diventeranno fruibili dal pubblico con visite guidate e iniziative di vario genere.
Quattro i “gioielli” che potranno essere visitati al costo di soli 5 euro (3,50 euro il prezzo del biglietto ridotto per i ragazzi con meno di 14 anni), anche se nella giornata di domani non sono previste visite guidate.
All’interno del Palazzo dei Principi si potrà ammirare il nuovo allestimento dell’ancora lignea e delle statue conservate nella galleria, ma anche la raffigurazione di San Teonesto eseguita dall’artista valsesiano di scuola fiamminga Giovanni De Grott.
Ricca di opere d’arte è poi la chiesa della Collegiata, dove si potranno vedere i quadri del Giovenone, confluiti dopo la chiusura delle altre chiese del paese. L’edificio tardo-gotico contiene, tra l’altro, la cappella della Madonna Nera e l’altare realizzato da un artista di fine Ottocento famoso in Piemonte, Edoardo Arborio Mella.
E’ invece di origine romanica la chiesa di San Teonesto: qui, dove ancora oggi si trova la cappella che la conteneva, era conservata la statua della Madonna Nera.
La quarta (e ultima) tappa del tour porta, infine, alla chiesa di Santo Spirito, che si fregia di opere in stucco realizzate da Carlo Giovanni Zaninetti nel 1963.
Il primo appuntamento in calendario è per domenica 17 aprile, con visite alla scoperta delle opere degli artisti rinascimentali che hanno operato a Masserano.
Per informazioni sugli orari di apertura telefonare al numero 345-5126696 oppure visitare la pagina Facebook del Polo museale masseranese o il sito Internet www.polomusealemasseranese.weebly.com.
Lara Bertolazzi

Un museo dell’arte a cielo aperto, a Masserano. E’ quello che verrà inaugurato domani, domenica (ore 16) al Palazzo dei Principi, dalla neocostituita associazione culturale “Don Vittorino Barale”. In questo modo, i tesori storici e artistici del paese, che don Barale ha sempre cercato di valorizzare, diventeranno fruibili dal pubblico con visite guidate e iniziative di vario genere.
Quattro i “gioielli” che potranno essere visitati al costo di soli 5 euro (3,50 euro il prezzo del biglietto ridotto per i ragazzi con meno di 14 anni), anche se nella giornata di domani non sono previste visite guidate.
All’interno del Palazzo dei Principi si potrà ammirare il nuovo allestimento dell’ancora lignea e delle statue conservate nella galleria, ma anche la raffigurazione di San Teonesto eseguita dall’artista valsesiano di scuola fiamminga Giovanni De Grott.
Ricca di opere d’arte è poi la chiesa della Collegiata, dove si potranno vedere i quadri del Giovenone, confluiti dopo la chiusura delle altre chiese del paese. L’edificio tardo-gotico contiene, tra l’altro, la cappella della Madonna Nera e l’altare realizzato da un artista di fine Ottocento famoso in Piemonte, Edoardo Arborio Mella.
E’ invece di origine romanica la chiesa di San Teonesto: qui, dove ancora oggi si trova la cappella che la conteneva, era conservata la statua della Madonna Nera.
La quarta (e ultima) tappa del tour porta, infine, alla chiesa di Santo Spirito, che si fregia di opere in stucco realizzate da Carlo Giovanni Zaninetti nel 1963.
Il primo appuntamento in calendario è per domenica 17 aprile, con visite alla scoperta delle opere degli artisti rinascimentali che hanno operato a Masserano.
Per informazioni sugli orari di apertura telefonare al numero 345-5126696 oppure visitare la pagina Facebook del Polo museale masseranese o il sito Internet www.polomusealemasseranese.weebly.com.
Lara Bertolazzi

Seguici sui nostri canali