I “Virtuosen”, o i maratoneti del pianoforte

I “Virtuosen”, o i maratoneti del pianoforte
27 Aprile 2017 ore 14:10

BIELLA – Maratona pianistica, quella che si prepara a calcare il palcoscenico di Palazzo Gromo Losa. Ultimi arrangiamenti e la sede dell’Accademia “Lorenzo Perosi”, al Piazzo, diverrà pista e spalti per l’ascolto dei “Virtuosen”. Al posto del testimone, infatti, ci sarà uno scambio di spartiti, e con esso il rilancio di spunti musicali forniti da due grandi della musica classica, Sergej Sergeevic Prokof’ev e Erik Satie.

Il concerto si svolgerà domani – venerdì 28 aprile – nell’auditorium al primo piano di Palazzo Gromo Losa. Cambio di orario, rispetto a quanto comunicato ufficialmente dall’Accademia nei giorni scorsi: non più alle ore 20.45, ma alle 18.30.

La maratona, in particolare, riguarderà quattro pianisti di talento: Maddalena Miramonti, Edgar Cattaneo, Lorenzo Mazzola e Stefano Villa. Del compositore e pianista russo Prokof’ev verranno proposti, tra gli altri, alcuni estratti dai balletti “Cenerentola” e “Romeo e Giulietta”, composti negli anni Quaranta, dopo il ritorno in patria dell’artista, avvenuto in seguito a un lungo periodo trascorso all’estero.

Dell’autore francese, invece, verranno celebrate pagine pianistiche particolari come le “Gymnopèdies”. «Da sempre ribelle nei confronti delle regole tradizionali, Satie aveva dichiarato di essere “venuto al mondo molto giovane in un tempo molto vecchio”», fanno sapere dal Perosi. Nel primo periodo della sua carriera scrisse pagine pianistiche dai titoli piuttosto particolari e utilizzò una scrittura molto libera, che influenzò anche Debussy».

Quanto ai quattro pianisti che si esibiranno nel corso del concerto? Ecco i loro profili.

Maddalena Miramonti si è diplomata brillantemente nel 2011, al Conservatorio “G. Verdi” di Milano e ha studiato, nel 2013, con Peter Lang alla prestigiosa Accademia “Mozarteum” di Salisburgo. Frequenta il corso di alto perfezionamento all’Accademia di Bergamo, con Kostantin Bogino. Ha tenuto recitals solistici e cameristici in varie città e per prestigiose rassegne.

Edgar Cattaneo ha iniziato gli studi all’Istituto Pareggiato “G. Donizetti” di Bergamo, per poi proseguirli sotto la guida di Daniele Alberti. Da quattro anni, segue i corsi di Konstantin Bogino  all’Accademia di Alto Perfezionamento Musicale “Santa Cecilia” di Bergamo. Si è diplomato al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, sotto la guida di Pietro Soraci, e tiene regolarmente concerti in importanti città italiane e insegna pianoforte all’Accademia di Bergamo.

Stefano Villa si è, dapprima, formato all’Accademia Internazionale della Musica di Milano e poi al Conservatorio “L. Campiani” di Mantova, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode. Più volte vincitore di borse di studio, premiato e vincitore di diversi concorsi pianistici nazionali e internazionali, si esibisce regolarmente, sia in qualità di solista sia in diverse formazioni cameristiche. Già insegnante di pianoforte tra Milano e Monza, nonché alla scuola francese “Lycée Stendhal” di Milano, è accompagnatore pianistico alla Civica Scuola di Musica “C. Abbado” di Milano.

Lorenzo Mazzola ha intrapreso gli studi di pianoforte all’associazione “Amici della musica” di Capriate, sotto la guida di Isabella Legler. Dal 2008, ha come insegnante Matteo Castagnoli. Vincitore di numerose borse di studio e competizioni, nel 2009, ha introdotto in concerto il famoso pianista Antonio Ballista. E ottenuto, nel 2011, il primo premio nel concorso internazionale “B. Bettinelli” di Treviglio, categoria “studenti di scuola superiore ad indirizzo musicale”, per il liceo Classico “Sarpi”. 

Info. Biglietti interi al costo di 5 euro. È necessaria la prenotazione. Info: 015-29040.

Giovanna Boglietti

BIELLA – Maratona pianistica, quella che si prepara a calcare il palcoscenico di Palazzo Gromo Losa. Ultimi arrangiamenti e la sede dell’Accademia “Lorenzo Perosi”, al Piazzo, diverrà pista e spalti per l’ascolto dei “Virtuosen”. Al posto del testimone, infatti, ci sarà uno scambio di spartiti, e con esso il rilancio di spunti musicali forniti da due grandi della musica classica, Sergej Sergeevic Prokof’ev e Erik Satie.

Il concerto si svolgerà domani – venerdì 28 aprile – nell’auditorium al primo piano di Palazzo Gromo Losa. Cambio di orario, rispetto a quanto comunicato ufficialmente dall’Accademia nei giorni scorsi: non più alle ore 20.45, ma alle 18.30.

La maratona, in particolare, riguarderà quattro pianisti di talento: Maddalena Miramonti, Edgar Cattaneo, Lorenzo Mazzola e Stefano Villa. Del compositore e pianista russo Prokof’ev verranno proposti, tra gli altri, alcuni estratti dai balletti “Cenerentola” e “Romeo e Giulietta”, composti negli anni Quaranta, dopo il ritorno in patria dell’artista, avvenuto in seguito a un lungo periodo trascorso all’estero.

Dell’autore francese, invece, verranno celebrate pagine pianistiche particolari come le “Gymnopèdies”. «Da sempre ribelle nei confronti delle regole tradizionali, Satie aveva dichiarato di essere “venuto al mondo molto giovane in un tempo molto vecchio”», fanno sapere dal Perosi. Nel primo periodo della sua carriera scrisse pagine pianistiche dai titoli piuttosto particolari e utilizzò una scrittura molto libera, che influenzò anche Debussy».

Quanto ai quattro pianisti che si esibiranno nel corso del concerto? Ecco i loro profili.

Maddalena Miramonti si è diplomata brillantemente nel 2011, al Conservatorio “G. Verdi” di Milano e ha studiato, nel 2013, con Peter Lang alla prestigiosa Accademia “Mozarteum” di Salisburgo. Frequenta il corso di alto perfezionamento all’Accademia di Bergamo, con Kostantin Bogino. Ha tenuto recitals solistici e cameristici in varie città e per prestigiose rassegne.

Edgar Cattaneo ha iniziato gli studi all’Istituto Pareggiato “G. Donizetti” di Bergamo, per poi proseguirli sotto la guida di Daniele Alberti. Da quattro anni, segue i corsi di Konstantin Bogino  all’Accademia di Alto Perfezionamento Musicale “Santa Cecilia” di Bergamo. Si è diplomato al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, sotto la guida di Pietro Soraci, e tiene regolarmente concerti in importanti città italiane e insegna pianoforte all’Accademia di Bergamo.

Stefano Villa si è, dapprima, formato all’Accademia Internazionale della Musica di Milano e poi al Conservatorio “L. Campiani” di Mantova, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode. Più volte vincitore di borse di studio, premiato e vincitore di diversi concorsi pianistici nazionali e internazionali, si esibisce regolarmente, sia in qualità di solista sia in diverse formazioni cameristiche. Già insegnante di pianoforte tra Milano e Monza, nonché alla scuola francese “Lycée Stendhal” di Milano, è accompagnatore pianistico alla Civica Scuola di Musica “C. Abbado” di Milano.

Lorenzo Mazzola ha intrapreso gli studi di pianoforte all’associazione “Amici della musica” di Capriate, sotto la guida di Isabella Legler. Dal 2008, ha come insegnante Matteo Castagnoli. Vincitore di numerose borse di studio e competizioni, nel 2009, ha introdotto in concerto il famoso pianista Antonio Ballista. E ottenuto, nel 2011, il primo premio nel concorso internazionale “B. Bettinelli” di Treviglio, categoria “studenti di scuola superiore ad indirizzo musicale”, per il liceo Classico “Sarpi”. 

Info. Biglietti interi al costo di 5 euro. È necessaria la prenotazione. Info: 015-29040.

Giovanna Boglietti

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno