Eventi e Cultura
spettacoli

Giovedì al Villani arriva Moccia con "Orgoglio, bullismo e amore"

Appuntamento alle 19 al Teatro Sociale Villani di Biella.

Giovedì al Villani arriva Moccia con "Orgoglio, bullismo e amore"
Eventi e Cultura Biella Città, 16 Maggio 2022 ore 12:18

Giovedì al Teatro Villani di Biella arriva Moccia con "Orgoglio, bullismo e amore", una moderna educazione sentimentale.

Partendo dai romanzi di Federico Moccia, successi editoriali in tutto il mondo e in vetta alle classifiche da anni, storie che appassionano adulti e adolescenti senza soluzione di continuità, si propone un laboratorio attivo con gli studenti. Ci si focalizza su una rosa di sentimenti e dinamiche (solitudine, isolamento, vuoto, necessità di affermazione, mancanza di autostima, carenze affettive e di riconoscimento etc) che, se ignorati o mal gestiti, portano poi a comportamenti legati al bullismo. Sono molti gli spunti e i passaggi che tutti i romanzi di Moccia possono dare sul tema del bullismo e di come conoscere e gestire il caos di sentimenti ed emozioni che provano gli adolescenti. Per esempio anche Step e i “Budokani” in “Tre metri sopra il cielo” compiono azioni come conseguenza di un disagio che non trova un sano percorso di rielaborazione e trasformazione, ma si blocca alla fase della rabbia. Eppure in “Ho voglia di te” troviamo uno Step diverso, che valuta, riflette e non ha più bisogno di imbucarsi alle feste spaccando tutto. O Carolina in “Amore 14”, quando scopre per la prima volta l’amore e allo stesso tempo il tradimento della sua migliore amica, che poi dovrà imparare a gestire. O Niki nella saga di “Scusa ma…”, che si ritrova a vivere situazioni generalmente proprie di ragazze molto più grandi di lei. E in tutto ciò costante c’è il rapporto con il mondo adulto. E questi sono solo alcuni degli esempi. Federico Moccia lavorerà anche su spezzoni film (suoi e di altri), citazioni da libri e canzoni, video YouTube, cronaca, esempi concreti etc, sui quali verrà indotto un dialogo e uno scambio.

 

CONCEPT

I sentimenti, la loro natura, le sfumature, le implicazioni sono materia data per scontata, svilita o troppo affidata al caso o alla curiosità dei singoli, quando invece sarebbe utili delle mappe cognitive, sociali e culturali strutturate e ricche di input e stimoli. Spesso vediamo le conseguenze negative di questa inconsapevolezza assai diffusa, che portano i ragazzi prima e gli adulti che saranno poi a non riuscire a gestire al meglio l’universo di emozioni e sensazioni che danno poi luogo a tutta la gamma dei sentimenti. Il fenomeno del BULLISMO è diretta conseguenza di tutto questo. Il bullismo è un atto a tre che ha per protagonisti bullo, vittima e gruppo. Alle spalle un disagio familiare, da non intendersi necessariamente e sempre come una situazione di precarietà sociale, abbandono o evidente marginalità. Disagio è anche dove mancano dialogo, buoni e sani esempi e confronto.

 

PERCHÉ FEDERICO MOCCIA

Oltre a scrivere da anni romanzi sul mondo dei giovani, pluripremiati e tradotti 15 Paesi nel mondo, e aver tenuto migliaia di incontri in Italia e all’estero con adolescenti e insegnanti, Federico Moccia tiene anche incontri, corsi e laboratori con gli studenti di recitazione e regia, cercando un approccio educativo che faccia loro conoscere e affrontare l’intera gamma dei sentimenti umani per svolgere al meglio i loro futuri lavori, legati alla comunicazione artistica e allo scavo della natura umana, per poter rendere al meglio davanti e dietro una macchina da presa.

 

FINALITÀ DEL PROGETTO

Acquisire nuovi strumenti emotivi per non cadere nelle trappole del bullismo.

 

Parteciperanno alla serata, leggendo alcuni brani tratti dai romanzi di Federico Moccia, Sara Rizza e Nadia Habilaj del Liceo Avogadro di Biella.

Appuntamento alle 19 al Teatro Sociale Villani di Biella.

Ingresso : €. 10 (più prevendita)

Info e prevendite:

Il Contato del Canavese – 0125/641161 (Ivrea)

Cigna Dischi, Via Italia,10 – 015/21802 (Biella)  

Papermoon, Via Galimberti,37 – 015/405395(Biella)

Tabaccheria Cencini, Via del Mercato,26 015/93655 (Cossato)

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter