"Il gatto con gli stivali"il più visto a Natale

"Il gatto con gli stivali"<br>il più visto a Natale
Eventi e Cultura 29 Dicembre 2011 ore 17:56

(29 dic) Il calo delle presenze e degli incassi c’è stato anche a Biella. In linea con l’andamento nazionale del mercato cinematografico nei giorni di Natale appena trascorsi. Una flessione valutabile, nei cinque schermi cittadini dal 24 al 26 dicembre, intorno al 13% rispetto allo stesso periodo del 2010.
«Oltre al difficile momento economico bisogna rilevare che quest’anno i titoli erano meno forti se confrontati con quelli di un anno fa - afferma Lanfranco Ceresoli, direttore delle sale di Biella - Un dato che gratifica un po’, e fa ben sperare, è invece quello di martedì 27. In una giornata non più festiva nelle tre sale del Mazzini c’è stato un incremento del 250% rispetto alla stessa data del 2010».
Se su scala nazionale il vincitore è stato "Sherlock Holmes: Gioco di ombre", Biella ha incoronato re degli incassi il film d’animazione "Il gatto con gli stivali": 1.819 presenze dal 24 al 26. Il calo delle presenze e degli incassi c’è stato anche a Biella. In linea con l’andamento nazionale del mercato cinematografico nei giorni di Natale appena trascorsi. Una flessione valutabile, nei cinque schermi cittadini dal 24 al 26 dicembre, intorno al 13% rispetto allo stesso periodo del 2010.
«Oltre al difficile momento economico bisogna rilevare che quest’anno i titoli erano meno forti se confrontati con quelli di un anno fa - afferma Lanfranco Ceresoli, direttore delle sale di Biella - Un dato che gratifica un po’, e fa ben sperare, è invece quello di martedì 27. In una giornata non più festiva nelle tre sale del Mazzini c’è stato un incremento del 250% rispetto alla stessa data del 2010».
Se su scala nazionale il vincitore è stato "Sherlock Holmes: Gioco di ombre", Biella ha incoronato re degli incassi il film d’animazione "Il gatto con gli stivali": 1.819 presenze dal 24 al 26. Poi, quasi appaiati, "Vacanze di Natale a Cortina", ben sotto le aspettative, e "Sherlock Holmes" con 1.500 e 1.425 spettatori. «"Sherlock Holmes" ha avuto meno presenze dal 24 al 26 solo perché è stato programmato nella sala tre, che ha un centinaio di posti in meno rispetto alla sala due dove, per motivi tecnici, essendo il film in 3D, è stato proiettato "Il gatto con gli stivali"», sostiene Ceresoli.

Staccati, gli altri titoli. "Finalmente la felicità" di Leonardo Pieraccioni ha fatto registrare 1.161 presenze, mentre "Le idi di marzo" di George Clooney, ma con meno spettacoli, è stato scelto da 437 spettatori.
G.G.

29 dicembre 2011