Eventi e Cultura

Festa dei Giovani, via alla numero 498

Festa dei Giovani, via alla numero 498
Eventi e Cultura 12 Agosto 2016 ore 04:24

CAVAGLIA' - Ha inizio oggi, venerdì 12 agosto, la 498esima edizione della Festa dei Giovani di Cavaglià (in foto, i protagonisti dell’edizione 2015), nata nel 1518 come “Festa della gioventù”.

La manifestazione proseguirà fino a lunedì 22 e ha in programma cene messe a disposizione da numerosi stand gastronomici, concerti e la tradizionali cerimonie di investitura dei Dedicati e alla carica di priore.

 L’apertura avverrà alle 18.30, con l’attribuzione della carica di priore a Matteo Zanovello, seguiranno la cerimonia di investitura dei Dedicati (Amedeo Ferragatta e Michela e Giulia Tommasini), la distribuzione dei palloncini ai bambini e il dj set di dj Seven. La festa proseguirà il giorno dopo, sabato, con uno stand gastronomico che proporrà maialino al forno, il Vodka Party e musica anni ‘90, offerta dallo storico Due Music Club di Cigliano.

Nella giornata di domenica gli stand gastronomici proporranno rane fritte e lumache in umido, accompagnate dalla Pooh Tribute Band, i “Free Music”, e dalla lotteria.

Con l’inizio della nuova settimana (la prossima), poi, si mangerà panissa sulle note della band “Allegra Compagnia”. A seguire Mojito Party.

Martedì 16, la portata principale sarà agnello con patate, da gustare durante la Festa della Birra e la performance dell’orchestra Castellina Pasi. Più “esplosiva” la serata di mercoledì: la band “Explosions” intratterrà i partecipanti durante il Cocktail Party e la “cena piccantissima”.  Si gusterà del pesce giovedì, bevendo del buon vino al Sangria Party e in compagnia della Roberto Polisano Band.

Un tuffo nel passato è previsto per venerdì 19 con i “Time Out”, band tributo degli 883. La cena sarà “al contrario” e la serata sarà dedicata alle gemelle: in onore delle due prime assistenti, Giulia e Michela Tommasini, le gemelle che diventeranno priori della 500esima edizione, verranno fatti degli sconti sui cocktail (come al Cocktail Party di mercoledì 17).

Ma gli anni ‘90 non bastano: la serata di sabato ci riporterà ai Queen con la tribute band “Vipers”. Il tema della serata sarà Cuba e la portata principale la paella. Sulla musica degli Italian Graffiti, invece, si avvicinerà alla conclusione la Festa dei Giovani, che domenica sera dedicherà la cena agli ex priori.

Per chiudere in bellezza, prezzi stracciatissimi al bar Palatucci di Cavaglià lunedì 22 e, se non bastasse, il Luna Park offrirà tutte le attrazioni a solo 1 euro.

Info. La prenotazione per le cene è gradita (entro la sera del giorno precedente) per tutte le serate, ad esclusione di venerdì, sabato, lunedì 15 e domenica 21.

Come da tradizione, la prima sera sarà dedicata alle cerimonie: ad essere investito della carica di priore quest’anno sarà Matteo Zanovello, che si è preso l’impegno di organizzare questa 498° edizione. Propostosi due anni fa come primo assistente, Matteo ha intrapreso la solita ascesa verso il tanto ambito titolo: da primo assistente gestore dei bar, a sottopriore gestore della cucina, a priore organizzatore dell’evento. A diventare sottopriore e ad occuparsi, così, della cucina sarà Amedeo Ferragatta, propostosi l’anno scorso come primo assistente. Le prime assistenti ad iniziare la scalata verso la conduzione della manifestazione sono, invece, due gemelle, Giulia e Michela Tommasini, che si occuperanno, quindi, della gestione dei bar. A loro spetterà la gestione dell’evento della tanto attesa 500° edizione, nel 2018.

C.S.

CAVAGLIA' - Ha inizio oggi, venerdì 12 agosto, la 498esima edizione della Festa dei Giovani di Cavaglià (in foto, i protagonisti dell’edizione 2015), nata nel 1518 come “Festa della gioventù”.

La manifestazione proseguirà fino a lunedì 22 e ha in programma cene messe a disposizione da numerosi stand gastronomici, concerti e la tradizionali cerimonie di investitura dei Dedicati e alla carica di priore.

 L’apertura avverrà alle 18.30, con l’attribuzione della carica di priore a Matteo Zanovello, seguiranno la cerimonia di investitura dei Dedicati (Amedeo Ferragatta e Michela e Giulia Tommasini), la distribuzione dei palloncini ai bambini e il dj set di dj Seven. La festa proseguirà il giorno dopo, sabato, con uno stand gastronomico che proporrà maialino al forno, il Vodka Party e musica anni ‘90, offerta dallo storico Due Music Club di Cigliano.

Nella giornata di domenica gli stand gastronomici proporranno rane fritte e lumache in umido, accompagnate dalla Pooh Tribute Band, i “Free Music”, e dalla lotteria.

Con l’inizio della nuova settimana (la prossima), poi, si mangerà panissa sulle note della band “Allegra Compagnia”. A seguire Mojito Party.

Martedì 16, la portata principale sarà agnello con patate, da gustare durante la Festa della Birra e la performance dell’orchestra Castellina Pasi. Più “esplosiva” la serata di mercoledì: la band “Explosions” intratterrà i partecipanti durante il Cocktail Party e la “cena piccantissima”.  Si gusterà del pesce giovedì, bevendo del buon vino al Sangria Party e in compagnia della Roberto Polisano Band.

Un tuffo nel passato è previsto per venerdì 19 con i “Time Out”, band tributo degli 883. La cena sarà “al contrario” e la serata sarà dedicata alle gemelle: in onore delle due prime assistenti, Giulia e Michela Tommasini, le gemelle che diventeranno priori della 500esima edizione, verranno fatti degli sconti sui cocktail (come al Cocktail Party di mercoledì 17).

Ma gli anni ‘90 non bastano: la serata di sabato ci riporterà ai Queen con la tribute band “Vipers”. Il tema della serata sarà Cuba e la portata principale la paella. Sulla musica degli Italian Graffiti, invece, si avvicinerà alla conclusione la Festa dei Giovani, che domenica sera dedicherà la cena agli ex priori.

Per chiudere in bellezza, prezzi stracciatissimi al bar Palatucci di Cavaglià lunedì 22 e, se non bastasse, il Luna Park offrirà tutte le attrazioni a solo 1 euro.

Info. La prenotazione per le cene è gradita (entro la sera del giorno precedente) per tutte le serate, ad esclusione di venerdì, sabato, lunedì 15 e domenica 21.

Come da tradizione, la prima sera sarà dedicata alle cerimonie: ad essere investito della carica di priore quest’anno sarà Matteo Zanovello, che si è preso l’impegno di organizzare questa 498° edizione. Propostosi due anni fa come primo assistente, Matteo ha intrapreso la solita ascesa verso il tanto ambito titolo: da primo assistente gestore dei bar, a sottopriore gestore della cucina, a priore organizzatore dell’evento. A diventare sottopriore e ad occuparsi, così, della cucina sarà Amedeo Ferragatta, propostosi l’anno scorso come primo assistente. Le prime assistenti ad iniziare la scalata verso la conduzione della manifestazione sono, invece, due gemelle, Giulia e Michela Tommasini, che si occuperanno, quindi, della gestione dei bar. A loro spetterà la gestione dell’evento della tanto attesa 500° edizione, nel 2018.

C.S.

Seguici sui nostri canali