Elezioni Pietro Micca, Coda Luchina ancora presidente

18 Febbraio 2009 ore 20:12
Elezioni Pietro Micca,
vince Coda Luchina 

Rieletto presidente dell’Associazione centenaria
 
 
(6 feb) <Un successo che premia il nostro lavoro: nel mio caso sono in Pietro Micca da 37 anni e sono particolarmente contento di poter chiudere questa avventura con il secondo mandato presidenziale”. Sono queste le prime parole di Sandro Coda Luchina (nella foto, terzo da destra) dopo il plebiscito ottenuto nel corso dell’assemblea della Pietro Micca.  

Elezioni Pietro Micca,
vince Coda Luchina 
Rieletto presidente dell’Associazione centenaria

 

 

 

 

<Un successo che premia il nostro lavoro: nel mio caso sono in Pietro Micca da 37 anni e sono particolarmente contento di poter chiudere questa avventura con il secondo mandato presidenziale>.

Sono queste le prime parole di Sandro Coda Luchina dopo il plebiscito ottenuto giovedì sera nel corso dell’assemblea ordinaria e straordinaria della Pietro Micca. Per la prima volta nel corso della sua ultracentenaria storia, l’associazione biellese più radicata sul territorio (oltre 2800 soci) ha proposto ai soci due diverse candidature: da un lato il gruppo uscente, formato oltre che da Coda Luchina, dai vicepresidenti Giuseppe Lanza e Aldo Bellincioni e dal segretario Flavio Chiastellaro. Dall’altra il team guidato dall’ex capo sezione del Fitness/Danza Paola Buzzo, spalleggiata da Edoardo Angelico, Matteo Gallu e Cristina Merlo. E il risultato non poteva essere più chiaro: dei 440 voti totali ben 306 sono finiti alla lista del presidente Coda, mentre i restanti 134 hanno premiato la sfidante.

<Penso di aver ottenuto il voto da parte di tutte le sezioni, che hanno apprezzato quanto fatto nell’ultimo quadriennio – racconta Coda Luchina -. E’ uno stimolo per cercare di fare meglio in un periodo che si presenta difficile. Abbiamo chiuso il 2008 in forte passivo (il bilancio patrimoniale è stato illustrato dal tesoriere Ezio Pedrale), per cui l’obiettivo primario deve essere quello del risanamento del bilancio. Inoltre vogliamo ricreare un clima ottimale di lavoro e stima tra le sezioni, garantendo il proseguimento dell’attività agonistica di tutti i nostri gruppi>.

L’assemblea era iniziata con la nomina a presidente di Bruno Gozzelino, attuale segretario dell’Unasci – l’associazione benemerita che raggruppa oltre 150 società storiche in Italia -, mentre per redigere il verbale è stata chiamata Benedetta Lanza. Nella sua parte straordinaria l’assemblea ha decretato alcune importanti modifiche dello statuto, tra cui l’elezione diretta del consiglio di presidenza, la riduzione del numero dei consiglieri (passati da 36 a 20); la presenza all’interno del consiglio di un rappresentante di ogni sezione. Mai così gremita, la sede di via Monte Mucrone è sembrata quasi inadeguata ad accogliere le oltre 300 persone accorse per scegliere la guida dell’associazione.

I nuovi consiglieri eletti per il prossimo quadriennio, in rappresentanza delle diverse sezioni, risultano essere: Carlo Vineis (Ginnastica, 166 voti); Andrea Lagna (Scherma, 161); Mario Borgini (Podismo, 123); Federica Alberta (Alpina, 118); Tiziano Zanotti (Coro, 108); Ivo Gedda (Escursionismo, 107); Franco Mangiatordi (Pallavolo, 105); Giuseppe Costa Gaia (Sport invernali 105); Edoardo Angelico (Fitness/Danza, 101); Lori Zanotti (Turismo, 77); Corrado Magliola (Pallamano, 64): Oltre a questi 11 sono entrati in base al numero di preferenze: Aldo Zaffalon (ginnastica, 141); Massimo Negro (ginnastica, 139); Giuseppe Natale (ginnastica, 131); Daniela Catania (ginnastica, 125); Silvio Odomaro (ginnastica, 124); Piergiorgio Bocchietto (ginnastica, 123); Elena Piccinini (ginnastica, 123); Fausto Ramella Pairin (podismo, 104); Giovanni Falla (coro Monte Mucrone, 102).

I probiviri sono Rodolfo Caridi, Gino Falchero e Luisa Mattei; mentre i revisori sono Fabrizio Sorcina, Carlo Barbera Audis e Gian Paolo Cerruti.

Nella foto, un momento dell’Assemblea: da sinistra i vice presidente Aldo Bellincioni e Giuseppe Lanza, il segretario Flavio Chiastellaro, il
presidente Sandro Coda Luchina, il presidente dell’Assemblea bruno Gozzelino e la segretaria dell’assemblea Benedetta Lanza.
 

 

 

 

6 febbraio 2009

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità