Eventi e Cultura

Ecco “Loser”, sulle orme tv di “Glee”

Ecco “Loser”, sulle orme tv di “Glee”
Eventi e Cultura 26 Giugno 2015 ore 20:08

Un musical biellese, ereditato da una serie tv made in Usa e adattato alle esigenze di Overdrive Musical Company, la nuova realtà nata all’Asd La Marmora, tra musica, danza, canto, ginnastica e teatro.

Alle 21 di domani, sabato, sarà di scena al Teatro Comunale di Cossato con “Loser” (perdente), per “andare oltre i limiti” dei 30 partecipanti e del territorio. Anna Miglietta, presidente, e Paola Buzzo, direttrice sportiva della società, hanno appoggiato al massimo l’idea che, dal luglio del 2013, ronzava nella testa di   Michel Orlando, Elisa Feltrin e Eleonora Prete. 

Un musical biellese, ereditato da una serie tv made in Usa e adattato alle esigenze di Overdrive Musical Company, la nuova realtà nata all’Asd La Marmora, tra musica, danza, canto, ginnastica e teatro.

Alle 21 di domani, sabato, sarà di scena al Teatro Comunale di Cossato con “Loser” (perdente), per “andare oltre i limiti” dei 30 partecipanti e del territorio. Anna Miglietta, presidente, e Paola Buzzo, direttrice sportiva della società, hanno appoggiato al massimo l’idea che, dal luglio del 2013, ronzava nella testa di   Michel Orlando, Elisa Feltrin e Eleonora Prete. 

Nel 2014 si è unito a loro Cristiano Ramella e sono iniziate le audizioni, che hanno portato a scelte in cui le varie discipline presenti alla La Marmora si integravano e, assieme a loro, anche i partecipanti di diverse età. 

Si è poi passati alla stesura del testo e alla scelta delle tematiche cui puntare: tutte convergevano verso il malessere sociale, dal bullismo al razzismo, dalla emarginazione del diverso alle nuove malattie, come bulimia e anoressia. La trama viene ambientata in una scuola americana: «Quando il professor Shuester rimette in piedi il Glee Club, gruppo di canto coreografato, al liceo McKinley scoppia il finimondo. 

I ragazzi dovranno affrontare diverse problematiche prima di comprendere che nelle difficoltà è il gruppo a fare la differenza, che camminare uniti verso un’unica direzione aiuta a raggiungere i propri obiettivi e che “solo chi si nasconde è un perdente”». Tutti i personaggi del musical, infatti, avranno un’evoluzione positiva e, da singoli perdenti diventeranno vincenti nello stare insieme: sarà il gruppo a fare la differenza.  D’altra parte, lo stesso bullo tende sempre a separare i più deboli dal gruppo per renderli più facilmente vittime. 

Proprio il bullismo, non solo fisico ma anche verbale (e con lui le altre manifestazioni patologiche di disagio sociale), si estendendo anche ai più piccoli, arrivando a quelli delle elementari. Quindi sembra ovvia l’esigenza degli Overdrive di portare lo spettacolo anche nelle scuole di ogni ordine.

In scena saranno: Angelica Aimone (la psicologa Emma), Luca Antonello (Will  Shuester), Martina Antonicelli (Brittany), Alessia Castelluccio (Chanel), Daniele Comello (il preside Figgins), Mauruizio De Toffoli (padre di Kurt), Raffaella Fontana (Mercedes), Giada Ghirardotti (Marley), Marta Iannì (Tina), Irina Kulkova (Sue Sylvester), Jessica Minero Re (Santana), Michel Orlando (Finn), Nicole Orlando (Becky), Matilda Perin (Rachel), Yael Sau (Quinn), Riccardo Urani (Kurt) e Gabriele Vanacore (Artie).

Con loro i cheerios: Marco Prete, Alessia Ramella e Anna Scaramal; i bulli: Alessandro Mosca Balma, Federico Pozzato e Simone Scovazzo; le comparse: Francesca e Stefania  Boggio Bozzo e Cristiano Ramella, che firma le scene. Info - Ingresso 15 euro (platea), 10 (galleria), 8 (fino a 12 anni e oltre i 65).

Renato Iannì                              

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter