Ecco il programma della Folle Notte

Ecco il programma della Folle Notte
20 Febbraio 2017 ore 13:57

A cavallo tra gli anni  90 rappresentava l’appuntamento piu’ atteso del carnevale di Biella. Migliaia di giovani e non solo salivano al Piazzo in maschera, con la Funicolare o attraverso le “coste”  per vivere la loro “Folle Notte”. Poi il declino, dettato anche dal fatto di assomigliare sempre piu’ ad una semplice serata di discoteca all’aperto perdendo il carattere carnevalesco che un evento di questo genere  dovrebbe possedere. Quest’anno quello spirito ritorna, grazie all’impegno  di chi di non accettava proprio che la Citta’ non avesse la propria festa in piazza.

L’associazione Gipin e Catlin’a” insieme al Comune di Biella, con la collaborazione del dancing “La Peschiera di Valdengo che quest’anno compie i suoi 55 anni di attività, la “Fabbrica dell’Oro” (locale che settimanalmente rappresenta il punto di ritrovo dei giovani biellesi), Nightlife Project, struttura che opera professionalmente nell’organizzazione di eventi e alcuni dei commercianti del Piazzo, hanno fatto rivivere la Folle Notte che si terrà sabato 25 febbraio nella storica cornice di piazza Cisterna.

Un evento gratuito pensato per un pubblico a 360gradi che parte alle 19 con punti di ristoro grazie ai track food e che con il palco allestito con 30milawatt di potenza e oltre 15mila di luci e videoproiezione, vedrà l’esibizione di artisti che spazieranno in ogni genere musicale.

Si comincia con il “Liscio in Piazza”  per continuare con il revival, il concerto live e il Dj Set fino alla chiusura prevista per le 2. A fare da cornice a ogni parentesi musicale, le esibizioni di gruppi di ballo tra cui i maestri Giovanni e Mara e le accademie Broadway e 4Dance. Ecco il profilo dei protagonisti delle esibizioni.

Liscio (dalle 19,30): Francesco e i Blue Dream

Si tratta dell’orchestra che per due anni consecutivi ha rappresentato il nostro territorio al “Microfono d’oro”, il premio nazionale che vede protagoniste, in gara,  le migliori orchestre italiane. La formazione composta, oltre che dal leader Francesco, da Andrea Gallerani (il maestro), Elisa Scardoni (voce), Demetrio Rucco (batteria) e Simone Palma (fisarmonica), aprirà ufficialmente il programma musicale della Folle Notte.

Revival (dalle 21): Maurizio Codini

Chi ha frequentato, almeno una volta, un qualsiasi locale biellese tra tra gli anni 80 e 90 non può non aver ballato sulle note dei suoi dischi. Dal Master al Cancello, dalle Cave al Fellini, senza dimenticare le radio: Radio Piemonte, la “sua” MusicMagazine e RTL 102.5, per una carriera durata trent’anni e interamente dedicata alla musica. E’ lui il cerimoniere del dj set “revival e happy music”.

Musica dal vivo (dalle 22): Pop Up.

Cover band che spazia dalle nuove proposte radiofoniche ai grandi classici, dal pop alla dance e al rock & roll, riproposte anche in medley, offre uno show originale dove non manca la voglia di scatenarsi, ballare e cantare in cui il pubblico è assoluto protagonista. Tutti i brani sono rivisti in chiave elettroacustica, senza mai tradire l’indole rock/blues dei musicisti sempre pronti a lanciarsi nell’improvvisazione e nella ricerca dell’interazione col pubblico. La band è formata da quattro musicisti professionisti: Riccardo Ruggeri alla voce, Martino Pini alla chitarra classica/acustica, Giovanni Panato alla chitarra acustica e Maurino Dellacqua alla batteria.

Dj set (dalle 24): Filippo Regis & Trope

Formano la coppia che tutti i venerdì anima la Fabbrica dell’Oro. Alessandro “Trope” Tropeanopatron della discoteca biellese è conosciuto per essere l’animatore, da dieci anni, di tutti gli eventi che portano il marchio Galileo. Filippo Regis è il dj biellese che l’anno scorso ha conquistato il podio nei “Dance Music Awards” nella categoria dei migliori disc jockey italiani. Resident nei maxi-eventi delle Rotonde di Garlasco ha, nel suo curriculum artistico, i nomi dei più grandi clubs della Penisola. Il loro dj-set andrà avanti fino alle 2 del mattino.

A cavallo tra gli anni  90 rappresentava l’appuntamento piu’ atteso del carnevale di Biella. Migliaia di giovani e non solo salivano al Piazzo in maschera, con la Funicolare o attraverso le “coste”  per vivere la loro “Folle Notte”. Poi il declino, dettato anche dal fatto di assomigliare sempre piu’ ad una semplice serata di discoteca all’aperto perdendo il carattere carnevalesco che un evento di questo genere  dovrebbe possedere. Quest’anno quello spirito ritorna, grazie all’impegno  di chi di non accettava proprio che la Citta’ non avesse la propria festa in piazza.

L’associazione Gipin e Catlin’a” insieme al Comune di Biella, con la collaborazione del dancing “La Peschiera di Valdengo che quest’anno compie i suoi 55 anni di attività, la “Fabbrica dell’Oro” (locale che settimanalmente rappresenta il punto di ritrovo dei giovani biellesi), Nightlife Project, struttura che opera professionalmente nell’organizzazione di eventi e alcuni dei commercianti del Piazzo, hanno fatto rivivere la Folle Notte che si terrà sabato 25 febbraio nella storica cornice di piazza Cisterna.

Un evento gratuito pensato per un pubblico a 360gradi che parte alle 19 con punti di ristoro grazie ai track food e che con il palco allestito con 30milawatt di potenza e oltre 15mila di luci e videoproiezione, vedrà l’esibizione di artisti che spazieranno in ogni genere musicale.

Si comincia con il “Liscio in Piazza”  per continuare con il revival, il concerto live e il Dj Set fino alla chiusura prevista per le 2. A fare da cornice a ogni parentesi musicale, le esibizioni di gruppi di ballo tra cui i maestri Giovanni e Mara e le accademie Broadway e 4Dance. Ecco il profilo dei protagonisti delle esibizioni.

Liscio (dalle 19,30): Francesco e i Blue Dream

Si tratta dell’orchestra che per due anni consecutivi ha rappresentato il nostro territorio al “Microfono d’oro”, il premio nazionale che vede protagoniste, in gara,  le migliori orchestre italiane. La formazione composta, oltre che dal leader Francesco, da Andrea Gallerani (il maestro), Elisa Scardoni (voce), Demetrio Rucco (batteria) e Simone Palma (fisarmonica), aprirà ufficialmente il programma musicale della Folle Notte.

Revival (dalle 21): Maurizio Codini

Chi ha frequentato, almeno una volta, un qualsiasi locale biellese tra tra gli anni 80 e 90 non può non aver ballato sulle note dei suoi dischi. Dal Master al Cancello, dalle Cave al Fellini, senza dimenticare le radio: Radio Piemonte, la “sua” MusicMagazine e RTL 102.5, per una carriera durata trent’anni e interamente dedicata alla musica. E’ lui il cerimoniere del dj set “revival e happy music”.

Musica dal vivo (dalle 22): Pop Up.

Cover band che spazia dalle nuove proposte radiofoniche ai grandi classici, dal pop alla dance e al rock & roll, riproposte anche in medley, offre uno show originale dove non manca la voglia di scatenarsi, ballare e cantare in cui il pubblico è assoluto protagonista. Tutti i brani sono rivisti in chiave elettroacustica, senza mai tradire l’indole rock/blues dei musicisti sempre pronti a lanciarsi nell’improvvisazione e nella ricerca dell’interazione col pubblico. La band è formata da quattro musicisti professionisti: Riccardo Ruggeri alla voce, Martino Pini alla chitarra classica/acustica, Giovanni Panato alla chitarra acustica e Maurino Dellacqua alla batteria.

Dj set (dalle 24): Filippo Regis & Trope

Formano la coppia che tutti i venerdì anima la Fabbrica dell’Oro. Alessandro “Trope” Tropeanopatron della discoteca biellese è conosciuto per essere l’animatore, da dieci anni, di tutti gli eventi che portano il marchio Galileo. Filippo Regis è il dj biellese che l’anno scorso ha conquistato il podio nei “Dance Music Awards” nella categoria dei migliori disc jockey italiani. Resident nei maxi-eventi delle Rotonde di Garlasco ha, nel suo curriculum artistico, i nomi dei più grandi clubs della Penisola. Il loro dj-set andrà avanti fino alle 2 del mattino.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno