Eventi e Cultura
FINE SETTIMANA

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (8 e 9 ottobre 2022)

Questo è il fine settimana di Fatti ad Arte e di Fumetti al Ricetto. Ma non solo.

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (8 e 9 ottobre 2022)
Eventi e Cultura Biella Città, 06 Ottobre 2022 ore 07:06

Questo è il fine settimana di Fatti ad Arte e di Fumetti al Ricetto. Ma non solo.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con gli eventi fissati a Biella e nel Biellese.

Alto artigianato in vetrina

Tutto pronto per la sesta edizione di Fatti ad Arte, appuntamento dedicato all’alto artigianato e ai mestieri d’arte che va in scena da domani a domenica nelle sale delle dimore storiche di Palazzo Ferrero e Palazzo la Marmora al Piazzo. Previsti incontri, mostre e workshop dedicati, ospite speciale di questa edizione Como Città Creativa Unesco  con la presenza del Museo della seta e la mostra “La spina dorsale di un uomo. Storia della cravatta”. In esposizione pezzi unici della ceramica, del tessile, della sartoria, della calzatura, le arti dell’oreficeria, del restauro, della legatoria, della decorazione, della liuteria, del mosaico e molto altro ancora.
Fatti ad Arte ospiterà anche due mostre:  per la sezione “Intrecci Dell’esistere” Laura Renna -  Intimamente fermo esternamente flessibile e “L’Inaspettata Meraviglia” della bottega  di Grottaglie di Cosimo, Carmelo, Antonio Vestita - arte ceramica. Info: venerdì ore  18-21,  sabato ore  10-21, domenica ore 10-20, ingresso 5 euro.

Il festival del fumetto

Fumetti al Ricetto, sabato e domenica, proporrà una panoramica della produzione comics italiana e internazionale. E il festival, la cui direzione artistica è di Daniele Statella, presenterà una mostra dedicata alle tavole di uno degli autori di Spider-Man, Luca Maresca, con uno sguardo sulla produzione supereroistica italiana. SABATO 8 OTTOBRE: Ore 11: inaugurazione mostre. Ore 11-19: “Aperitivo Comics”, disegno sketch a scelta tra gli autori presenti, set di stampe inedite. Ore 11-19: il “Borgo dei fumetti e della lettura”, scopri tutti i personaggi alle finestre e vinci un disegno sketch. Ore 11-19: X-scape Experience on the Road, escape room a tema Avengers  al Ricetto. Ore 15: “Buon compleanno Spider-Man”, Mirko Perniola dialoga con Luca Maresca. Ore 16: “Le vite di Giuliano Piccininno”. Ore 17: “Sergio Toppi. La nona arte in punta di pennino”, Alberto Angelino, Adriano Taricco e Mirko Perniola presentano la mostra di  CreativeComics, Artigiani delle nuvole e Casale Comics. DOMENICA 9 OTTOBRE: Dalle 10 alle 19, mostre, Aperitivo Comics, Borgo dei fumetti ed escape room. Ore 11: “La cautela dei cristalli”, presentazione della prima graphic novel sentimentale Bonelli con Anna Lazzarini e Alberto Ostini. Ore 11.30 e 16: “Arrivano gli Avengers!” con il gruppo Multiverso Cosplay. Ore 15: presentazione concorso “Premio Nuvolosa”. Ore 16: “Con il potere della capra, arriva Sgarbiman!”, presentazione del fumetto scritto da Vittorio Sgarbi e disegnato da Giuseppe Candita. Ore 19: chiusura. Ingresso gratuito.

Spettacoli

Doppio appuntamento, nel fine settimana, per l’accoppiata Teatrando - DocBi. Sabato gli attori della compagnia teatrale saranno impegnati in una nuova edizione di Turno di notte, la passeggiata notturna sul sentiero utilizzato per circa un secolo dagli operai di Soprana e Curino per scendere agli opifici di Vallefredda. Si parte dal Rifugio Sella di Baltigati (il bar resterà aperto per permettere di degustare, in attesa del proprio “turno di notte”, la polenta concia: 6 euro; prenotazione: tel.: 335-7757032 o 348-5193741). Lungo il cammino che porterà alla Fabbrica della Ruota di Pray, i partecipanti incontreranno 4 nuove scene teatrali, scritte da Marcello Vaudano, in cui si parlerà dell’istruzione operaia, del periodo burrascoso successivo alla Grande Guerra e dell’arrivo nelle fabbriche biellesi di tecnici stranieri. I gruppi partiranno ogni 20 minuti, dalle 19.50 alle 21.50. Il costo del biglietto è di 10 euro (gratuito per i bambini sotto i 10 anni). La prenotazione è obbligatoria (tel.: 333-5283350 o sul sito di Teatrando). Giunti a destinazione, i partecipati potranno entrare nella Fabbrica della Ruota e visitare la mostra dedicata al fotografo triverese Matteo Marciandi. All’esterno della fabbrica, invece, tutti potranno godersi un cartoccio di caldarroste e un bicchiere di vino di mele. Dalle 21 sarà a disposizione, ma solo per gli autisti, un servizio di navetta per andare a riprendere le automobili lasciate al Rifugio Sella.

Un’altra collaborazione tra il DocBi e Teatrando è quella inserita nel progetto Woolscape, nell’ambito del quale il DocBi ha realizzato, al primo piano della Fabbrica della Ruota, un nuovo allestimento, intitolato la Strada della lana. Due gli attori che domenica condurranno le visite guidate teatralizzate, previste alle 15, alle 16 e alle 17, invitando a scoprire questo itinerario, più ideale che reale, che parte da Biella e raggiunge Borgosesia. Ingresso: 3 euro; prenotazioni allo 015-766221 (oggi e domani dalle 9 alle 13).

Tornano gli appuntamenti di Autunno a teatro, a Ponderano. A inaugurare la tredicesima edizione della rassegna di teatro dialettale, sabato alle 21, sarà la compagnia teatrale “Siparietto di San Matteo” di Moncalieri (Torino), sul palco del salone polivalente (via Mazzini, 25) con “L’hai falo per amor”, commedia brillante in tre atti di Secondino Trivero, che gli attori portano in scena dal 2007, ogni volta riscuotendo grande successo. Del resto negli spettacoli della compagnia teatrale si possono incontrare tutti o quasi i personaggi della vita quotidiana, tratteggiati con precisione e attenzione per cogliere ed evidenziare i loro difetti e le loro virtù. Prenotazione obbligatoria al numero 338-8534646. La rassegna è organizzata da Pro loco e Comune di Ponderano in collaborazione con la Regione Piemonte.

Ritorna sul territorio biellese la Fondazione Egri per la Danza con la rassegna Interscambi coreografici. Giunta quest’anno alla sua terza edizione, questa speciale vetrina di programmazione, costola della stagione itinerante “IPuntidanza”, avrà il suo principale punto di riferimento nella sede del Teatro Erios di Vigliano Biellese, ma si espanderà ancora in altre nuove sedi fra Vigliano e Candelo. A inaugurare la rassegna, sabato alle 21, al Teatro Erios di Vigliano Biellese, sarà la Rete Korto/Circuito, con 5 compagnie che condivideranno il palco offrendo altrettante pièces dallo stile coreografico differente, dando vita a uno spettacolo incalzante. Per info su costi e prenotazioni: tel.: 366-4308040; sito.

Incontri letterari

Domani, venerdì 7 ottobre, alle ore 18 alla Biblioteca Civica di Biella, Alberto Cester - medico geriatra e fisiatra, già primario del reparto di Geriatria dell’ospedale di Dolo (Venezia) - presenterà “Vecchiaia per principianti”. Cester dialogherà con Bernardino Debernardi, presidente dell’associazione “Anzitutto” ed ex primario del reparto di Geriatria del nosocomio di Biella. Ingresso libero, fino a esaurimento posti.

Si conclude il festival letterario “#fuoriluogo”. Oggi, giovedì, è previsto l’incontro “Abolire il carcere. Una ragionevole proposta per la sicurezza dei cittadini”, alle 18.30, alla Biblioteca Civica di Biella. Ne parleranno Stefano Anastasia, ricercatore Università di Perugia, e Bruno Mellano, garante regionale dei detenuti per la Regione Piemonte. Introdurrà Sonia Caronni, garante comunale dei diritti delle persone private della libertà. Ingresso libero.

Sabato, al Centro incontro Le Cascine di Zumaglia alle 17, Guido D’Andrea, una delle firme più lette de Il Milanese imbruttito, rifletterà su “Zumaglia - Milano. Andata e ritorno e (a volte) ritornano”. Dialogherà con lui Stefano Suzzani.

Eno-gastronomia

Mercato, degustazioni, laboratori, visite guidate: tutto questo è l’edizione autunnale de Il Biellese in un piatto, in programma sabato negli spazi della Fondazione Pistoletto, a Biella. Si tratta del secondo evento dell’anno di Slow Food Travel Montagne Biellesi, dopo quello legato all’inaugurazione di maggio a Palazzo Gromo Losa; l’obiettivo rimane quello di valorizzare il Biellese e i suoi prodotti con un piatto che rappresenta il territorio nelle sue diverse stagioni.

Il piatto degustazione. Il nome dell’appuntamento fa infatti riferimento al piatto degustazione - che verrà servito dalle 12.30 alle 14 al Bistrot delle Arti di Cittadellarte - preparato con i prodotti della rete, a cura di Pietro Ganni (Egda) e delle cuoche e dei cuochi di Foodopia, Locanda Gribaud, Oro di Berta, Osteria Due Cuori, Taverna del Gufo, Terra Anima e Cucina, Trappa di Sordevolo, Trattoria D’Oria, con il prezioso apporto di Mina Novello di Sapori Biellesi. Un pasto che si pone come momento conviviale mettendo sotto i riflettori le eccellenze del territorio attraverso le sapienti mani di cuochi che dedicano da sempre un’attenzione particolare al mangiare naturale e locale. Saranno 100 i piatti che verranno preparati e serviti fino ad esaurimento (sarà possibile prenotarsi acquistando i “biglietti” del pranzo fin dal mattino).

Il cibo sarà elemento chiave anche del mercato dei produttori, aperto dalle 10 alle 17 nel cortile interno di Cittadellarte, dove si potranno trovare vini naturali, riso biologico, formaggi di capra, verdure e trasformati, salumi, cuscini di pula, bielline e molto altro ancora. Nell’arco della giornata è prevista una serie di laboratori tematici e sarà inoltre possibile effettuare una visita guidata a Cittadellarte in tre differenti orari -  alle 11, alle 14.30 e alle 16.30 - previa prenotazione, inviando un’email all’indirizzo di posta elettronica termeculturali@cittadellarte.it. Per l’occasione le visite proposte saranno eccezionalmente gratuite: Cittadellarte partecipa infatti alla Giornata del Contemporaneo - che ricorre proprio sabato 8 ottobre - promossa da Amaci - Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani e realizzata con il sostegno del ministero della Cultura e la collaborazione del ministero degli Affari esteri e della cooperazione Internazionale. “Il Biellese in un piatto” è realizzato in collaborazione con Let Eat Bi, Gruppo Acquisto Solidale Biella - Gasb e Rete Museale Biellese.

Mostre

Biella, Energia con l’idrogeno. Luciano Maciotta, nell’ambito della mostra “Energy is in the Air” - a cura di Mark Bertazzoli -, realizzerà nelle sale del Macist Museum una performance estremamente attuale sull’ottenimento dell’energia attraverso l’idrogeno. L’evento - che si realizza nell’ambito di Amaci Contemporaneo - è previsto sabato tra le 17,30 e le 18,30 nello spazio museale di via Costa di Riva 9 a Biella, spazio che  sarà accessibile a tutti, liberamente e gratuitamente nei giorni di sabato e domenica dalle ore 15 alle 19,30  e dove si potranno ammirare le esposizioni permanenti e temporanee di arte contemporanea.

Valdilana, L’altra forma delle cose. “L’altra forma delle cose (AAS47692/Picea abies)” è in corso a Casa Zegna con l’esplorazione del suo territorio di appartenenza, l’Oasi Zegna, guardandola attraverso la lente della contaminazione tra diversi saperi e discipline a cura dell’artista Emilio Vavarella. Info: fino al 13 novembre, tutte le domeniche ore 11-17, ingresso 5 Euro, www.fondazionezegna.org. In occasione della Giornata del Contemporaneo  di Amaci Casa Zegna aprirà gratuitamente ai visitatori sabato ore 11-17.

Ponzone (Valdilana), Sguardi lunghi. Apre domani, venerdì, al Valdilana Hub a Ponzone  (Valdilana), via Provinciale 268, “Panorami delle Alpi”, del Biellese, Valsesia, Valle d’Aosta e altri luoghi rilevati, fotografati e disegnati da Franco Grosso che  presenta oltre 30 opere, tra tavole a disegno con l’indicazione del visibile e foto panoramiche di grande formato nell’ambito della sua attività di promozione del territorio. Sono presenti uno spettacolare panorama delle Alpi Biellesi realizzato da Marco Ramella di Ramella Graniti e panorami storici del Monte dei Cappuccini di Torino e visioni panoramiche di Vittorio Sella. Info: fino al 23 ottobre, venerdì  ore 21-23 con serate di proiezioni a tema, sabato e domenica ore 15-19. Ingresso libero.

Oropa, I coleotteri di Tittoni. Ha riscosso un discreto successo la mostra di una parte della collezione di coleotteri Tittoni aperta per la prima volta al pubblico a Oropa lo scorso fine settimana. Ultime visite alla mostra, allestita alla Galleria Sant’Eusebio nel chiostro del Santuario di Oropa, sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 17.

Biella, Intrecci dell’esistere. A Palazzo Ferrero, a Biella, in corso la personale di Laura Renna “Intrecci dell’esistere, Intimamente fermo, esternamente flessibile”, a cura di Patrizia Maggia. La mostra è tra le iniziative di “Woolscape”.  Info: fino al 9 ottobre: venerdì ore 18-22, sabato  ore 10-21, domenica ore 10-20.

Biella, Leo Gavazzi. Leo Gavazzi: un artista da riscoprire ancora per pochi giorni con la mostra allo Spazio Cultura Crb di via Garibaldi a Biella frutto della collaborazione tra il DocBi e Palazzo Gromo Losa srl. La rassegna su Leo Gavazzi (1922-2010, professione dentista), riguarda uno degli artisti più poliedrici del Novecento biellese e racconta una lunga passione coltivata sin dall’adolescenza e più consistente a partire dal 1957. Info: fino al 16 ottobre oggi e domani  ore 10.30-12.30 e 16-17.30; sabato e domenica ore 16-19, ingresso gratuito.

Donato, Mestieri di un tempo. Fino al 23 ottobre al Centro di Documentazione sull’Emigrazione “Gian Paolo Chiorino” di Donato è proposta la mostra intitolata “Mestieri di un tempo”, visitabile tutte le domeniche ore 14.30 alle 18.30.

Biella, Un lancio di dadi. In corso la mostra “Un lancio di dadi”, seconda personale dell’artista Vincenzo Merola. L’artista molisano (1979) presenta in galleria alcuni lavori provenienti dalla serie “Lanci di dado / Dice Rolls”, realizzati con la penna Bic multicolore su pregiate carte fatte a mano. Info: fino al 5 novembre il giovedì e venerdì ore 15-19.30, sabato 10-12.30 e 15-19.30.

Biella, Arte al centro. In corso la ventiquattresima edizione di Arte al Centro, la rassegna di mostre, che racconta pratiche artistiche di trasformazione dei contesti sociali in cui si sviluppano, realizzate da Cittadellarte e dalla sua rete internazionale. “Quattro pezzi (non tanto) facili”, mostra collettiva a cura di Giorgio Verzotti in collaborazione con Woolbridge Gallery - artisti: Filippo Berta, Massimo De Caria, Carlo e Fabio Ingrassia e Daniele Innamorato. S+T+ARTS4Water - Mostra “Ricostruire relazioni con i sistemi fluviali” - Artisti: Joshua G. Stein e Theresa Schubert - a cura di Unidee Residency Programs e dell’Ufficio Arte di Cittadellarte - Fondazione Pistoletto. Glacier trilogy (in progress) di Theresa Schubert presenta tre opere ispirate ai ghiacciai come punti di partenza dei sistemi fluviali, come riserve d’acqua, “memoria” del passato della Terra e indicatori del cambiamento climatico. Il progetto di Joshua G.Stein, intitolato Sediment as Cultural Heritage, re-immagina la Pianura Padana Occidentale come un territorio la cui idrologia è al tempo stesso diretta e composta da attività antropogeniche, sature degli aspetti positivi e negativi della cultura e dello sviluppo umani. Water as infrastructure Premio per la produzione di un’opera d’arte. Info: fino al 31 dicembre, tel. 015.8971064.

Sala Biellese, Partigiani. Alla Casa della Resistenza di via Ottavio Rivetti 5 la mostra fotografica “Partisan dij nòss pais 1943-1945”. Info: fino al 16 ottobre, domenica ore 10-12 e ore 15-18, 340-9687191.

Seguici sui nostri canali