TEMPO LIBERO

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (7 e 8 agosto 2021)

Ecco una selezione di appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (7 e 8 agosto 2021)
Eventi e Cultura Biella Città, 07 Agosto 2021 ore 07:00

Nel weekend di oggi sabato 7 agosto e domani domenica 8 agosto, cosa si potrà fare nel Biellese? Ecco una guida delle occasioni da non perdere!

Si raccomanda di verificare con gli organizzatori l'effettivo svolgersi degli eventi, date le previsioni meteorologiche, e si ricorda l'introduzione dove necessario del Green Pass.

Spettacoli

“Bürsch in festival” si appresta a raggiungere la sesta puntata in programma per far scoprire, in un itinerario dedicato, l’Alta Valle Cervo attraverso musica, danza e teatro. Sabato è fissata la sesta puntata del festival, dal titolo “Sua maestà il Sarv” con ambientazione la Piana. Ecco l’argomento: “La ‘voce’ del torrente Cervo, le piene, la lüria possono impaurire non solo i bambini, ma anche gli adulti. Sotto la puntëggia, il Sarv ulula quando la büra impazza. Sappiamo ascoltarlo e riusciamo a sentirlo ancora? Un dialogo teatrale, tra magia e sorriso, per non dimenticare i drammatici eventi dello scorso ottobre”.
Durata: 20 minuti circa. Location: il prato della Piana, di fronte alla pontëggia che attraversa il torrente Cervo. Orari: 20.30 - 21.10 - 21.50. Per prenotare: teatrando@teatrandobiella.it.
Gli organizzatori fanno sapere che, in caso di maltempo, gli spettacoli verranno annullati, dandone notizia sui social. Le serate annullate saranno recuperate in data da destinarsi. Tutti gli appuntamenti su: www.altavallecervocentrodoc.it

Visite guidate

Prosegue “Castelli aperti”, la rassegna che permette di conoscere il sorprendente patrimonio culturale e artistico del Piemonte. Nel fine settimana sono numerose le dimore storiche che apriranno le porte ai visitatori. Tre i siti visitabili in provincia di Biella: Palazzo Gromo Losa, al Piazzo, dov’è allestita la mostra fotografica “Coco + Marilyn” (aperture: domani, venerdì, 17-21; sabato e domenica 10-19; biglietto: intero 10 euro, ridotto 8, gratuito fino a 25 anni; info e prenotazioni: tel.: 333-5072780); Palazzo La Marmora, sempre al Piazzo, con visite guidate domenica, dalle 14.30 alle 18.30, e in altri giorni su prenotazione; apertura gratuita del giardino oggi, giovedì, dalle 15 alle 19 (biglietto: intero 10 euro, ridotto 8; info e prenotazioni: telefono: 333-5072780); il Ricetto di Candelo.

Fuori porta saranno visitabili: in provincia di Novara, Villa Nigra a Miasino e il Castello Dal Pozzo a Oleggio Castello; in provincia di Torino, la Rocca di Arignano, il castello e il parco di Masino a Caravino, il castello e il parco di Miradolo - Fondazione Cosso a San Secondo di Pinerolo; in provincia di Verbania, i Giardini Botanici di Villa Taranto a Verbania Pallanza; in provincia di Vercelli, la Torre delle Castelle a Gattinara. Visitabile, tra l’altro, a Saluzzo (Cuneo), la casa natale di Silvio Pellico. L’elenco completo sul sito: www.castelliaperti.it

Oropa. Sabato, alle 15, è in programma la visita guidata alla Basilica Superiore (non sarà possibile accedere alla cupola). Domenica si terranno invece le visite guidate al Santuario, al Tesoro e agli appartamenti reali dei Savoia; ritrovo ai cancelli del Santuario alle 11 e alle 15; quota di partecipazione: 5 euro. Info: telefono: 015-25551200.

Oropa, troppi collegamenti per la messa di ieri, sito web in tilt.
Oropa, troppi collegamenti per la messa di ieri, sito web in tilt.

Visite guidate in Lis. Domenica si terranno nuove visite guidate gratuite in Lis, la Lingua italiana dei segni, organizzate nell’ambito del programma “Filo > Lis”, nel contesto del progetto “AttaccaFili”, finanziato dalla Compagnia di San Paolo. Per facilitare la visita dei siti museali alle persone sorde, l’interprete Lis affiancherà gli operatori della Rete museale biellese nelle visite guidate a Cittadellarte-Fondazione Pistoletto (ore 14.30) e a MeBo Menabrea Botalla Museum (ore 17). Info: la prenotazione è obbligatoria entro sabato tramite sms o WhatsApp al numero 335-8478155.

Scoprire il Mucrone. Ritornano “I viaggi incredibili con Angelo Alberta”. Domenica, a partire dalle 15, la guida, Claudio Callegari, accompagnerà il pubblico alla scoperta delle meraviglie della natura e del Monte Mucrone. La passeggiata teatralizzata e interattiva, della durata di circa un’ora e mezzo, è adatta a tutte le età e non richiede preparazione fisica. Info e prenotazioni: tel.: 015-2523058 o 3311025960 oppure info@gboropa.it

Sui sentieri degli operai a Miagliano. Domenica, dalle 15, si terrà “Sul sentiero delle sirene: passeggiata al Castellazzo”. L’appuntamento prevede una camminata guidata dal Lanificio Botto alla Villa Padronale a Castellazzo, lungo i sentieri degli operai, e una visita al villaggio operaio Poma. L’evento è organizzato dall’associazione Amici della Lana nell’ambito del programma Wool Experience.

Eventi vari

"Astronomi per una notte". Domenica sera la Collezione Enrico, a Villa Flecchia (Magnano), aprirà eccezionalmente le porte al pubblico fino alle 23 per “Astronomi per una notte”, e celebrare così il passaggio delle Perseidi nel cielo di agosto. Nella quiete del parco della villa si terrà una serata di osservazione delle stelle e del panorama notturno.
Dopo la visita alla ricca collezione, soffermandosi in particolare sul dipinto di Delleani “In Montibus Santis”, che rappresenta le alture intorno alla villa durante un pellegrinaggio notturno verso Oropa, Lorenzo Colombo, autore e curatore con Filippo Bonaventura e Matteo Miluzio del libro “L’universo su misura - Dagli autori della pagina Facebook Chi ha paura del buio?”, guiderà i visitatori in un’osservazione a occhio nudo del cielo notturno. Si consigliano scarpe comode e una coperta. Ingresso a contributo libero. Info: www.fondoambiente.it

“Ninfee 3D” è il titolo dell’appuntamento di sabato (ore 15) al Giardino Botanico di Oropa, nell’ambito del laboratorio “Pollicini verdi”. Il workshop, come di consueto, si rivolge a un target di giovanissimi, chiamati questa volta a realizzare in 3D, con acquerelli, carte veline e cartoncini, i fiori preferiti del grande pittore impressionista Claude Monet. Ogni bambino potrà creare in completa autonomia e libertà creativa il proprio laghetto francese da portare a casa. La prenotazione è obbligatoria. Info e prenotazioni: www.gboropa.it.

Sagra della Madonna di Campra. Sabato sarà la volta della corsa podistica “Trofeo Elso Siletti”; alle 19.40 la cena proporrà anche la zuppa di erbe di montagna, e, dalle 21.30, via alla serata rock con One Way Ticket - Live Band. Domenica, spazio a “Moto in Campra”, con ritrovo alle 10 al BB Garage di Biella (via Cerruti, 19/a), partenza per Campra alle 11, intrattenimento musicale con i Musicanti di Strada (ore 12) e il pranzo dei centauri (ore 12.30) a chiudere la manifestazione.
Organizzata dalla Pro loco di Graglia, la Sagra della Madonna di Campra si svolgerà nel rispetto delle norme anti-Covid. Info e prenotazioni obbligatorie: telefono: 351-5598026.

Una passata edizione della Sagra di Campra

Sagra di Brovato: ... è la festa! Sabato, la cena (ore 19.30) sarà a base di pulled pork e alle 22.30 si esibiranno sul palco la Vascorock, tribute band di Vasco Rossi. Domenica, cena a base di bbq ribs e alle 22.30 suoneranno le Schegge Sparse, tribute band omaggio a Ligabue. Per prenotazioni è possibile chiamare i numeri 347.7134241, oppure 347.4877199, oppure 3464106467. Sabato e domenica sarà possibile anche pranzare a mezzogiorno, ma sempre su prenotazione.

La Madonna Nera. Nell’ambito degli appuntamenti della Rete museale biellese, il Museo del Bramaterra ospiterà, domenica, l’incontro “Il cammino della Gran Madre - In Piemonte sui passi della Madonna Nera”. Nel corso del pomeriggio (dalle 14.30 alle 18.30) Tiziano Sella e Antonio Crestani racconteranno un percorso di 150 chilometri, suddiviso in 9 tappe, alla scoperta dei luoghi di culto dedicati alla Madonna Nera. La partecipazione è gratuita, ma è consigliata la prenotazione. Info e prenotazioni: telefono: 348-2999440.

Per la rassegna culturale “Forte di Bard incontri”, promossa in collaborazione con la libreria Mondadori di Ivrea, il prossimo ospite nella vicina Valle d’Aosta sarà lo scrittore e sceneggiatore Antonio Manzini, che presenterà domenica, 8 agosto, alle 21, “Vecchie conoscenze, la decima indagine di Rocco Schiavone” (Edizioni Sellerio). A dialogare con l’autore sarà Elena Pollacino. Come partecipare: prenotazione obbligatoria al numero 0125-833811 o scrivendo a prenotazioni@fortedibard.it. Tariffa: 3 euro. Accesso con obbligo di Green Pass.

La Trappa in festa. A causa delle avverse condizioni meteo, la festa alla Trappa, rinviata la settimana scorsa, verrà recuperata domenica con la celebrazione della messa alle 11, il pranzo alle 12.30 (prenotazioni: tel.: 349-3269048, anche WhatsApp), le visite guidate (ore 14.30) e, dalle 17, il concerto “Uno + Uno = Trio, inserito nell’ambito del “Piedicavallo Festival”.

Musica

Suoni in movimento a Pettinengo. Domenica, al Museo degli Acquasantini di frazione Livera, si terrà un nuovo concerto della rassegna “Suoni in movimento”. L’appuntamento, in programma alle 16.30, vedrà esibirsi Tommaso Fiorini (contrabbasso) ed Elena Ballario (pianoforte), che proporranno musiche di Bottesini, Di Virgilio e Rizza, ed eseguiranno anche un brano in prima assoluta commissionato ad allievi del Dipartimento di Composizione del Conservatorio di Torino. Il concerto, “L’ambiente e le sue sonorità: mi minore - Omaggio a Bottesini”, sarà preceduto e seguito, alle 15.30 e alle 17.30, da una visita guidata al museo. L’ingresso al concerto costerà 5 euro (sono previste riduzioni). Info e prenotazioni: 370-3031220 (sms o WhatsApp) o segreteria@nuovosi.it entro le ore 12 del giorno stesso.

Verso l'Incoronazione: Giovani Talenti a Oropa. Sabato, nel Chiostro della Basilica Antica, ore 21, concerto Gospel e Pop “In povertà di carne… eccomi Signore” con la Biella Jazz Company Big Band.

Mostre

Pray Biellese: Fili e mail art. Promosse dal DocBi e dall’Associazione Siviera, sono in corso alla Fabbrica della ruota, regione Vallefredda 1, le mostre di Fiber Art “Per Filo & Per Segno” e “Mail Art” curate da Marisa Cortese con opere d’arte di una cinquantina di artisti. Info: mostre aperte tutte le domeniche e festivi fino al 10 ottobre, ore 14.30-18.30. Tel. 015-766221 o e-mail a fabbricadellaruota@gmail.com

Biella: L’illusione del doppio. Il Fotoclub Biella ha inaugurato martedì nell’atrio centrale dell’Ospedale di Biella la mostra collettiva “L’illusione del doppio” con gli scatti di 25 soci. Info: fino al 30 agosto.

Biella: Incontro con Oropa. In corso a Palazzo Ferrero al Piazzo la grande mostra “Biella incontra Oropa”, che raggruppa un vasto materiale iconografico, dalle stampe e le acqueforti passando attraverso la pittura e la scultura fino alla fotografia e agli ex voto. Info: fino a domenica 19 settembre, venerdì ore 15-19, sabato e domenica ore 10-19, ingresso 3 euro.

Valle Cervo, Campiglia: Valìt al Fréjus. In corso la mostra sui 150 anni del Traforo del Fréjus “1871-2021 - I valìt al Fréjus” articolata in due sezioni “Immagini da un cantiere internazionale” a Campiglia e Rosazza e “I Biellesi che fecero l'impresa” al Santuario di San Giovanni d’Andorno. Info: Le esposizioni saranno visitabili fino al 26 settembre la domenica, ore 14,30-18,30, o su appuntamento: 339-2092556.

Biella: Ferragosto anni d’oro. “La musica italiana è passata di qui: gli anni d’oro del Ferragosto Andornese”, è il titolo della mostra in corso al Museo del Territorio Biellese. Info: fino al 12 settembre, giovedì 10-14, venerdì 14-18, sabato e domenica 10-18, ingresso gratuito.

Biella: Coco + Marilyn. A Palazzo Gromo Losa in corso la mostra “Coco + Marilyn. Biella al centro del MI-TO”. Info: fino a domenica 12 settembre (venerdì ore 17-21, sabato e domenica ore 10-19), ingresso 10 euro. Informiamo inoltre che domenica, 8 agosto, Palazzo Gromo Losa proporrà un brunch, a cura della Cooperativa Sociale Raggio Verde Onlus, in occasione della mostra. Presentando la ricevuta/prenotazione del brunch si avrà diritto all’ingresso a tariffa ridotta alla mostra (promozione valida per la sola giornata del brunch). Il servizio è attivo solo su prenotazione online su www.raggioverde.com e fino a raggiungimento posti, ossia 2 turni da 25 posti (ore 12,15-13 / 13,15-14).

Biella: Lana alla Sella. Aperta al Lanificio Maurizio Sella, sede della Fondazione Sella, la mostra ideata da Peppino Ortoleva “Lana. Le trasformazioni di un’industria e l’Associazione Laniera Italiana”, dedicata alla storia dell’industria laniera italiana. Info: fino al 1° novembre martedì e giovedì ore 13-15, sabato e domenica ore 10-18, ingresso 7 euro, www.fondazionesella.org/lana.

Biella: Monet+Van Gogh. Il Museo del Territorio ospita la mostra Arte Virtuale Experience: Monet+Van Gogh. Info: fino al 5 dicembre, giovedì ore 10-14, venerdì ore 14-18, sabato e domenica ore 10-18; intero 9 euro, www.artevirtualexperience.it.

Biella: Artisti russi in centro. Woolbridge Art Labs Onlus propone in in via Italia 32 nel centro pedonale della città il progetto Proto(type) con la mostra degli artisti russi Maria e Alexander Pogorzhelsky con lavori inediti sia olio su tela che disegni. curata da Tatiana Martyanova. Info: da giovedì a sabato ore 10-12,30; 15,30-19.

Torino: Photocall, il cinema. Il Museo Nazionale del Cinema rende omaggio al cinema di ieri e di oggi con “Photocall. Attrici e attori del cinema italiano”. Alla Mole Antonelliana oltre 250 riproduzioni fotografiche fine art, 71 stampe originali, più di 150 scatti presenti nelle video gallery e con preziosi materiali conservati negli archivi del Museo (cartoline originali, apparecchi fotografici, brochure, riviste d’epoca) insieme a opere di fotografi, collezionisti privati, agenzie, enti e istituzioni italiane come il Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale, la Cineteca di Bologna, l’Istituto Luce-Cinecittà, Rai Cinema, la Film Commission Torino Piemonte e l’Archivio Centro Cinema Città di Cesena. Info: fino al 7 marzo 2022, orari e tariffe www.museocinema.it

Novara: Le espressioni del cibo. La mostra della Società Fotografica Novarese “Le espressioni del cibo” è una collettiva dei soci, che hanno liberamente interpretato il tema spinti dall’obiettivo di “dare valore a ciò che si ha”. Sessantaquattro fotografie sono esposte al Museo di Storia naturale “Faraggiana Ferrandi”. Info: visitabile fino al 19 settembre. Orari: da martedì a venerdì dalle 9 alle 12,30; sabato dalle 9 alle 12,30 e dalle 14 alle 19; domenica dalle 14 alle 19. Ingresso libero. Altre diciassette fotografie sono esposte al Mercato coperto di Novara.