Eventi e Cultura
fine settimana

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (31 dicembre 2022 e 1° gennaio 2023)

Questo è il fine settimana del brindisi a “Alla scoperta di Morricone” al Sociale e della Musica Antica a Magnano come della Fiaccolata dei Maestri di sci a Bielmonte. Ma non solo.

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (31 dicembre 2022 e 1° gennaio 2023)
Eventi e Cultura Biella Città, 29 Dicembre 2022 ore 07:06

Questo è il fine settimana del brindisi a “Alla scoperta di Morricone” al Sociale e della Musica Antica a Magnano come della Fiaccolata dei Maestri di sci a Bielmonte. Ma non solo.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con gli eventi fissati a Biella e nel Biellese.

Verso il 2023 in... musica

La grande musica protagonista delle ultime ore dell’anno, nel Biellese, aspettando il 2023. La sera di San Silvestro, sabato 31 dicembre, al Teatro Sociale di Biella, si andrà “Alla scoperta di Morricone”: non solo un concerto, ma un percorso di parole, suggestioni e performance solistiche che guideranno lo spettatore attraverso i decenni che hanno reso grande il cinema e la musica italiana e internazionale.
Il viaggio incredibile iniziato tra le melodie che sono rimaste nella memoria collettiva di generazioni (da “C’era una volta il West” a “La leggenda del pianista sull’oceano”, da “Nuovo Cinema Paradiso” a “Malena”) e che ha caratterizzato l’attività dell’Ensemble Symphony Orchestra nelle scorse stagioni prosegue affrontando altre opere come “Gli Intoccabili”, “La Califfa” e “Canone inverso”, con uno spazio importante per le grandi canzoni scritte per artiste come Dulce Pontes Joan Baez e Mina, in una nuova versione sinfonica. Sotto la direzione del maestro Giacomo Loprieno si alterneranno solisti, prime parti di importanti teatri e istituzioni sinfoniche italiane, come il violoncello del maestro Ferdinando Vietti e la tromba del maestro Stefano Benedetti. Ospiti speciali, il soprano Anna Delfino, beniamina del pubblico europeo dell’opera, che farà rivivere l’emozione del Deborah’s Theme da “C’era una volta in America”, e il violinista del Circle du Soleil Attila Simon, che eseguirà il solo di “Love Affair”. Ad accompagnare il pubblico dando voce ai personaggi e alle ambientazioni, Andrea Bartolomeo, attore, regista e docente di teatro.
Lo spettacolo è uno degli appuntamenti fuori abbonamento della stagione teatrale curata dal Contato del Canavese per conto del Comune di Biella. Biglietti da 30 a 50 euro, diritti di prevendita esclusi. Info: tel.: 0125-641161; sito qui.

A Magnano. Ed è dedicato invece a Giuseppe Tartini, nel 330° anniversario della nascita, il Concerto di Capodanno organizzato dall’associazione Musica Antica a Magnano nella locale chiesa di Santa Marta, a partire dalle 20 di sabato 31 dicembre. A esibirsi sarà l’Ensemble Musica Antica a Magnano, formato da Anastase Démétriadès (flauto dolce), Cinzia Barbagelata (violino), Luca Taccardi (viola da gamba, violoncello) e Georges Kiss (clavicembalo). In programma musiche di G. Tartini, A. Corelli, J.S. Bach e F.A. Bonporti.
Nato a Pirano, in Istria, cittadina allora appartenente alla Repubblica di Venezia, Tartini fondò nel 1728 a Padova la Scuola delle Nazioni, una scuola di violino nella quale poté formare molti allievi provenienti da tutta Europa che in seguito divennero famosi violinisti (da qui l’appellativo di “maestro delle nazioni”); a lui è intitolato il Conservatorio di Trieste.
L’ingresso è a offerta libera; nel corso della serata - realizzata con il contributo della Cassa di Risparmio di Biella - verrà offerto vin brulé a tutti gli intervenuti. Info e prenotazioni: tel.: 345-9108561 o 015-679260; sito qui.

Per i live di Hydro, alle 21 di questa sera, giovedì, il locale di Biella ospiterà Luca Morino e il suo “Dewest e altri suoni”, un progetto che è un viaggio nel mondo del West immaginario. Chitarre liquide e graffianti, campane, voci sussurrate e urlate, ritmi avvolgenti, preghiere e tiritere. A seguire, dj set di Malamacabre: un volo di ricognizione che esplora i continenti sonori del pianeta Terra. Ingresso: 5 euro con tessera Arci.
Venerdì, alle 21, Veezo e Kidd Mojo presenteranno un viaggio sperimentale nel jazz lo-fi. Il live in trio, con la presenza della batteria, conferisce un sapore diverso di raro impatto. In apertura, l’ensemble nata dalla residenza Italian Jazz Wave di Jazz:Re: Found, che raccoglie i migliori giovani talenti del panorama nazionale. A seguire, djset in compagnia di Cristian Bevilacqua. Anche in questo caso l’ingresso costa 5 euro (con tessera Arci); prevendita qui; sito qui.

Capodanno pirotecnico

Fine anno sugli sci, a Bielmonte. Venerdì, alle 17.30, Scuola italiana Sci Bielmonte, Oasi Zegna e Consorzio turistico alpi biellesi invitano sulle piste per assistere alla Fiaccolata dei Maestri di sci (in copertina, foto di repertorio di una passata edizione). Protagonista sarà la statua della Madonna delle Nevi, protettrice degli sciatori, che, come da tradizione, chiuderà la sfilata. Per riscaldare l’atmosfera sarà presente un angolo ristoro con vin brulé e cioccolata calda. Sabato 31 dicembre, poi, via ai festeggiamenti di Capodanno, tra bollicine, fuochi d’artificio e dj set. A partire dalle 17.30, sul parterre innevato di Bielmonte si potrà assistere allo spettacolo di Team Evolution Project che, durante la discesa sulle piste, disegnerà con i led figure di luce sulla neve. Al termine dell’esibizione, Icemont e Scuola Sci Bielmonte offriranno un brindisi a tutti i partecipanti.
La festa si sposterà quindi al Palazzetto dello Sport del comprensorio sciistico, dove alle 22.30 si apriranno le danze con una serata djset e cocktail bar, per aspettare insieme il countdown che porterà al 2023. E, allo scoccare della mezzanotte, uno spettacolo pirotecnico illuminerà le creste innevate di Bielmonte e dell’Oasi Zegna per augurare a tutti un felice anno nuovo. Info e prenotazioni: tel.: 366-4690449 o 348-2631827; sito qui.

Eventi vari

Pista di pattinaggio a Biella. Durante le feste, e fino all’8 gennaio 2023, grandi e piccini potranno pattinare sul ghiaccio in centro città. La pista, allestita in piazza Monsignor Rossi, a fianco del Battistero, e inaugurata lo scorso 18 novembre dall’esibizione di Isabel Falcetto, è aperta con i seguenti orari: da lunedì a giovedì 15-19.30; venerdì 15-19 e 20.45-1.00; sabato e prefestivi 10-12.45 e 14.30-19.30 e 20.45-1.00; domenica e festivi continuato dalle 10 alle 20. Questi i prezzi, comprensivi di noleggio pattini: mezz’ora 8 euro, un’ora 12 euro. Info: tel.: 015-35071; sito qui.

Luna park in centro. Il divertimento continua in piazza Duomo, a Biella, dove, fino al prossimo 8 gennaio, è ospitato il luna park. Attrazioni aperte al pubblico da lunedì a venerdì dalle ore 15 alle 19, il sabato, la domenica e i festivi dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19. Info: tel.: 015-35071; sito qui.

Pattinaggio e mini quad. Si pattina sul ghiaccio a Oropa, sulla pista di pattinaggio allestita nel piazzale Busancano dall’associazione Asd Oropa Outdoor. Questi i prezzi: 5 euro per entrare in pista e 3 euro per il noleggio dei pattini, con sconti dedicati alle famiglie. Per tutte le vacanze natalizie la pista sarà aperta dalle 10.30 alle 17.30 con orario continuato. Nello stesso periodo, al mattino, dalle 10.30 alle 12, sarà aperta anche la pista di mini quad sul ghiaccio, dove i giovani aspiranti piloti potranno cimentarsi in qualche sbandata controllata su neve e ghiaccio. Info: tel.: 346-5764461; sito qui.

I presepi del Santuario. Nella Basilica superiore del Santuario di Oropa si trova la mostra permanente di presepi e di diorami provenienti da tutto il mondo. Presepi in legno scolpiti in Germania, composizioni realizzate con foglie di banano provenienti dall’Africa, fino ai coloratissimi presepi peruviani: i San Marcos, dipinti con fiori vivaci e contenenti innumerevoli figurine con scene religiose e profane. La Basilica superiore è aperta tutti i giorni dalle 8.30 alle 17. Da non perdere, inoltre, il presepe del Chiostro, animato dalla presenza delle pecore della Valle Oropa, e il presepe provenzale allestito all’interno della Basilica antica. Info: telefono: 015-25551200; sito qui.

Presepe di Morezzi. Nella suggestiva frazione di Morezzi, a Masserano, anche quest’anno sono tornati i personaggi artigianali a grandezza naturale che compongono il presepe. Da 20 anni, infatti, i residenti del luogo creano e allestiscono personalmente le ormai più di 60 statue, ciascuna delle quali nasce per ricordare i personaggi che hanno vissuto nella frazione, un luogo che ricorda i profumi di un altro tempo... L’allestimento sarà visitabile fino al prossimo 8 gennaio.

Presepe meccanico a Callabiana. Fino al 15 gennaio sarà possibile visionare gli oltre 100 presepi lungo una suggestiva passeggiata (con due percorsi) e il presepe meccanico allestito nella chiesetta di San Carlo, in frazione Nelva, a Callabiana. Questi gli orari di apertura del presepe meccanico: feriali dalle 14.30 alle 17.30; prefestivi e festivi dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18. Info: visitare la pagina Facebook.

Presepe Gigante. Fino all’8 gennaio sarà possibile camminare tra le statue a grandezza naturale che compongono il Presepe Gigante di Marchetto, giunto alla 35ª edizione. L’allestimento, che anima il centro storico di Mosso, nel comune di Valdilana, sarà visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 22. Info sul sito.

Pop punk party. Ultimo live dell’anno domani, venerdì, all’Australian Pub Ned Kelly, con il debutto sul palco dei Dark Side - Pop punk party, a partire dalle 22.30. Poi il locale di Vigliano Biellese si prenderà 4 giorni di riposo e tornerà operativo mercoledì 4 gennaio. Info: tel.: 015-510041; sito qui.

Luca Panama e Genio. «Il nostro capodanno è divertente». E’ il claim scelto da La Peschiera di Valdengo per pubblicizzare l’evento che sabato 31 dicembre prevede il cenone e una serata danzante in compagnia dell’Orchestra spettacolo di Luca Panama con Genio dei Pierrots. Per chi non parteciperà al cenone, ingresso a partire dalle 21.30 a 35 euro con biglietto comprensivo di una bottiglia ogni 2 persone, panettone e posto riservato. Info e prenotazioni: tel.: 351-8892962; sito qui.

Mostre

L’eternità egizia, Biella. La mostra “Da Taaset a Tutankhamon - L’eternità egizia tra reale e virtuale”, al Museo del Territorio Biellese, è un “viaggio verso l’eternità”, che culmina con il tour virtuale della tomba del faraone Tutankhamon, in compagnia del suo scopritore, Howard Carter. Il visitatore potrà apprezzare anche Taaset, la mummia conservata al Museo con sarcofago e corredo funerario e le fotografie dell’egittologo biellese Ernesto Schiaparelli. Info: fino al 30 aprile; orari: giovedì, 10-14; venerdì, 14-18; sabato, domenica e festivi, 10-18; ingresso a 9 euro (intero non residenti); 7 (ridotto non residenti); 5 (residenti a Biella).

È Natale, Biella. La Galleria Esselunga di Biella ospita la collettiva del Fotogruppo Riflessi, “È Natale”. Info: fino al 9 gennaio; info@fotogrupporiflessi.it o tel.: 015-593334.

Arte al Centro, Biella. Terminerà il 31 dicembre la mostra a Cittadellarte - Fondazione Pistoletto legata alla rassegna “Arte al Centro di una trasformazione sociale responsabile 2022”. Info: il 29 e 30 dicembre, alle 14.30 e 16.30.

Arte al Centro, Biella. Terminerà il 31 dicembre a Cittadellarte - Fondazione Pistoletto la mostra legata alla rassegna “Arte al Centro di una trasformazione sociale responsabile 2022”. Info: il 29 e 30 dicembre e e il 3, 4, 5 gennaio visite alle 14.30 e 16.30.

Vedersi a colori, Biella. “Vedersi a colori”, realizzata da Aias (assistenza spastici) con la Fondazione Crb, è allo Spazio Cultura di via Garibaldi. Info: fino al 22 gennaio 2023; lunedì-venerdì 10.30-12.30, 16-17.30; sabato e domenica 16-19; 1° e 6 gennaio 16-19. Chiuso il 24, 25, 27-31 dicembre, ingresso libero.

I colori dell’infinito, Biella. In corso alla Galleria Silvy Bassanese, la mostra “I colori dell’infinito’’ di Andrea e Bruno Beccaro. Info: fino al 28 gennaio 2023; da martedì a venerdì 16-19 o su appuntamento chiamando il numero 338-2540156.

Images a San Sebastiano, Biella. Al Museo del Territorio è allestita la mostra fotografica annuale del Fotoclub Biella “Images. Suggestioni”. Si tratta di un percorso, tra paesaggi, ritratti, fantasie, minimalismi e sperimentazioni, che restituisce le sensibilità espressa nei loro scatti da parte dei soci del Fotoclub di Biella. Info: fino all’8 gennaio, ingresso libero.

Intensità di sguardi, Pollone. La Biblioteca “Benedetto Croce” di Pollone propone la mostra dell’artista ucraino Yevhen Karpenko “Intensità di sguardi”. Info: fino al 7 gennaio; giovedì e venerdì ore 15-18, sabato ore 9-12 e 15-18, tel.: 338-3405246.

Ironia del Fluxus, Sordevolo. Nell’ambito di “Cernigliaro Cult” a Villa Cernigliaro è in corso la mostra “Un coltello nel dizionario”, che racconta “La rivoluzionaria ironia di Fluxus”. Info: fino al 30 gennaio nei weekend.

Fotografia protagonista, Biella. Nata da un progetto di Associazione StileLibero in collaborazione con BI-BOx Art Space, è in corso la mostra fotografica “Volto, anima del corpo” a cura di Irene Finiguerra e Fabrizio Lava a Palazzo Ferrero e Palazzo Gromo Losa, con scatti di grandi fotografi di fama nazionale e internazionale. La mostra si sviluppa in tre sezioni tematiche: il ritratto, l’autoritratto e il selfie. Da Wowe (Andy Warhol, Basquiat) a Ron Galella (David Bowie, Madonna, Jackie Kennedy), a Maria Rastellini (Pier Paolo Pasolini, Elsa Morante) e Piero Gemelli, Luciano Romano, Silvia Lelli e Roberto Masotti. Nella foto al centro, uno scatto in esposizione. Info: fino al 22 gennaio 2023; sabato e domenica: 10-19; aperture straordinarie il 1° e 6 gennaio 10-19; 29, 30 dicembre e 3, 4, 5 gennaio 15-19. Chiuso il 31 dicembre. Biglietteria a Palazzo Ferrero: intero 8 euro, ridotto 5. Gratuito con tessera Abbonamento Musei. Tutti i giorni di apertura della mostra, in orario 15.30-18.30, sarà possibile visitare gratuitamente il giardino di Palazzo Gromo Losa e l’installazione multimediale “Plaç. Le storie del Piazzo”, dedicata al borgo storico. Sito qui.

Seguici sui nostri canali