Eventi e Cultura
fine settimana

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (29 e 30 ottobre 2022)

Questo è il fine settimana degli eventi di Halloween, di Biella ChiAma Gospel e di LibrinMusical. 

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (29 e 30 ottobre 2022)
Eventi e Cultura Biella Città, 30 Ottobre 2022 ore 07:06

Questo è il fine settimana degli eventi di Halloween, di Biella ChiAma Gospel e di LibrinMusical.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con gli eventi fissati a Biella e nel Biellese.

Halloween scherza anche coi morti

Altro che “dolcetto o scherzetto”! Le feste di Halloween organizzate (a decine) sul territorio biellese mandano in soffitta la formula tradizionale per far posto all’horror, alla paura e ai... cadaveri.

A Cossato sabato, 29 ottobre, si terrà "Aspettando Halloween", con trucca bimbi, tour dolcetto e scherzetto dalle 17, balletti terrificanti alle 18.30, e per i più grandi passeggiata da paura alle 17.30, e aperitivi terrificanti. Chi parteciperà potrà travestirsi da paura. L'evento è a cura di Cossatoshop con il patrocinio del Comune.

Sempre a Cossato, giovedì, 27 ottobre, è prevista "Una biblioteca da brivido", mostruose letture ad alta voce, dalle 16.45 alle 17.45. Partecipazione a numero chiuso, per bambini e ragazzi dai 4 ai 18 anni. Info e prenotazioni: 015-9893520 o biblioteca@cossato.bi.it.

Così a Biella sabato alle 17 nella Galleria Leonardo da Vinci è previsto "Happy Halloween", sfilata, musica e divertimento con la Zoo Family Animation per i più piccoli. Info e prenotazioni: 392-4792537.

Domenica, invece, castagnata benefica in piazza San Rocco a Pollone, alle 14.30 (il ricavato sarà devoluto all'asilo "Emma Frassati"), con giochi per bambini e una festa di Halloween sempre per i bimbi con premio a sorpresa per il costume più bello.

Sempre a Biella anticipiamo che lunedì 31 ottobre la ricorrenza verrà celebrata anche da un’apertura straordinaria dell’Archivio di Stato. Si tratta di una “prima assoluta”, per l’istituto, che lunedì 31 ottobre proporrà una caccia al tesoro “social” per le vie della città, denominata “Carte insanguinate. Omicidi, cadaveri e delitti d’altri tempi tra le vie di Biella”. Lo spirito è quello di conoscere il passato cittadino a partire dalla documentazione, soprattutto quella giudiziaria, conservata nella sede dell’Archivio di Stato, individuando delitti efferati e fatti di cronaca nera avvenuti a Biella in passato, costruendo due percorsi tra le vie della città, sia nel Piano sia al Piazzo. I partecipanti verranno accolti all’ingresso dell’istituto a partire dalle ore 18.30 per il primo percorso e dalle ore 20.45 per il secondo. La partecipazione è gratuita. Per iscrizioni: https://urly.it/3qkb2 (per info: telefono: 015-21805; sito).
Una “prima assoluta” sarà anche quella che vedrà la sala del consiglio di Palazzo Oropa teatro di una “Escape room” per bambini e adulti. L’appuntamento, organizzato dalla Consulta giovanile, è per lunedì dalle 12.50 alle 16.50, per un totale di cinque “misteriose partite” della durata di 40 minuti. L’obiettivo sarà quello di risolvere il mistero entro il tempo assegnato (info e prenotazioni: alpineyouth.biella@gmail.com).

Non è invece adatto ai bambini - i quali sono comunque ammessi a partire dagli 11 anni, nella consapevolezza, da parte dei genitori, che le situazioni giocano con la paura, l’orrore e il raccapriccio - “TeatrandHalloween 12”, lo spettacolo che Teatrando (in copertina, la foto di Franco Ramella) proporrà nella notte di Ognissanti, lunedì, nella sede di via Ogliaro, 5, a Biella. Sottotitolo di questa edizione: “...a volte è meglio essere già morti”. Ingresso a gruppi ogni 15 minuti dalle 19 alle 00.30; biglietto: 8 euro (per tutti). Prevendita solo online.

Sempre in città, il Vespa Club di Biella organizza “Halloween in Vespa e moto” con abbigliamento a tema: ritrovo per la partenza del giro lunedì alle 19 al bar del distributore Ip di via Carlo Felice Trossi, 7 (tel.: 349-3329197).

Nel Biellese. Altri appuntamenti nel Biellese sono in programma a Pray, dove lunedì il polivalente verrà trasformato in una “allegra camera ardente” per il divertimento di grandi e piccini (info e costi per la cena: tel.: 333-7275784; sito); al centro sociale di Ponderano, con il fluo party per bambini (lunedì alle 21; info: WhatsApp: 331-8682102); a Valle Mosso/Valdilana, lunedì dalle 18.15, con l’evento gratuito itinerante “Valdiween II - Il risveglio della paura”. Falseum e il Castello di Verrone riproporranno per i più piccoli, in chiave aggiornata, “Ectoplasmi o... Ectofalsi?!” (domenica; info: tel.: 338-8872852) e l’Oasi Zegna organizzerà due serate, sabato e lunedì, all’insegna di passeggiata in maschera e cena (info sito Oasi Zegna).

Musica

Musica classica e corale in primo piano nel week end lungo. Venerdì, alle 21, nella Chiesa di San Filippo, il coro “Noi Cantando” di Cossato, composto da circa 40 elementi biellesi e diretto da Monica Magonara, proporrà una serata di musica e riflessioni, denominata: “Songs of gratitude’’, per concludere degnamente l’ottobre missionario. Verranno anche proiettate alcune immagini ed esposte delle testimonianze dei giovani che, nell’estate scorsa, sono stati nelle isole di Capo Verde presso i Padri Cappuccini e nel Sud del Perù a Wilcabamba, nella missione dell’Operazione Mato Grosso, che accompagneranno, piacevolmente, la serata.

Nuovo appuntamento con la rassegna concertistica “Ad Maiorem Dei Gloriam”, giunta alla 35esima edizione. Domani, venerdì, alle 21 la rassegna si sposterà da San Filippo alla Cattedrale, con una serata musicale dedicata all’Organo “fratello” in Santo Stefano, anch’esso costruito dal maestro Bianchi a metà dell’Ottocento e restaurato. Sarà un concerto-conferenza, omaggio ai 250 anni della presenza dal primo organo in Cattedrale, allora opera di Giuseppe Ramasco. Il concerto per organo sarà eseguito da Giovanni Panzeca, con l’accompagnamento della voce della soprano Tiziana Ravetti e la partecipazione dello storico Alberto Galazzo. In programma: Bossi, Perosi, Puccini, Verdi, Mercadante. E anticipiamo che la rassegna proseguirà, poi, lunedì 31 ottobre, alle ore 21, con il terzo e ultimo appuntamento nella chiesa di San Filippo, a Biella: sarà il “Concerto per la Solennità di tutti i Santi” e la compagine di clavicembalo, archi e fiati Le folies ensemble.

Sabato, 29 ottobre, alle ore 21, il Teatro Sociale Villani di Biella ospiterà la dodicesima edizione del “Biella ChiAma Gospel”, il concerto di beneficenza che sposa il canto gospel all’attivismo biellese. L’evento, organizzato dal Biella Gospel Choir OdV in collaborazione con il Comune e con il contributo della Fondazione Crb, intende sostenere quest’anno il progetto “Dal grido al canto: libera l’anima e la voce”, a supporto delle donne ospiti della Casa Rifugio Biellese.
Ospiti speciali saranno Daniel “Bishop” Thomas, cantante, tastierista, scrittore, arrangiatore, direttore e insegnante di canto con esperienza trentennale, e Annette Bowen, da circa vent’anni solista e soprano del London Community Gospel Choir. Con gli attori di Teatrando e l’Associazione Vedo Voci, che segnerà in Lis la serata. Ingresso gratuito, con raccolta di contributi in sala. Prenotazioni sul sito del Biella Gospel.

Spettacoli

Giovedì, serata speciale dedicata a Paolo Malaguti, vincitore della XX edizione del Premio Biella Letteratura e Industria al Centro congressi di Città Studi a Biella. Alle ore 21, c’è lo spettacolo (ingresso libero) LibrinMusical ispirato a “Se l’acqua ride” di Paolo Malaguti (Einaudi), romanzo vincitore della XX edizione del Premio. Seguirà, alle 21.20, l’intervista all’autore a cura di Enrico Martinelli, conduttore della serata. La compagnia teatrale Carovana, dopo le serate ispirate ai testi di Giorgio Falco e Maria Paola Merloni, vincitori 2019 e 2020, ha condensato in un musical di soli 20 minuti, sempre con un tratto ironico e divertente, l’opera di Malaguti che ha per protagonisti un’epoca finita, il giovane Ganbeto, il nonno Caronte e il “burcio”, la barca da trasporto che solca i canali veneto-romagnoli.

Mostre

Biella, Vernissage in via Italia 39. Appuntamento culturale che si terrà questo weekend (da domani a domenica) in via Italia 39 (ex locali Cigna Dischi) e che inaugurerà domani alle 16. L'evento proporrà due mostre personali in dialogo. Gli artisti in mostra sono Loris Bellan, concettuale e biellese, mentre Luca Olivieri lavora con la poetica e le parole, torinese.

Biella, Sia luce in Duomo. “Sia Luce. Arte e architettura sacra contemporanea” è tornato in Duomo con l’esposizione delle opere di Ettore Frani, Silenzio del pittore (2020) e Preghiera (2020), a cura di Irene Finiguerra. info: fino al 4 dicembre negli orari di apertura della cattedrale.

Biella, Malta, perla del mare. “Beyond Clichés Malta, Caleidoscopio di storie, oltre i luoghi comuni”. Allestita a Palazzo Ferrero l’anteprima della V edizione del Festival “Viaggio, Orizzonti, Frontiere, Generazioni”. Si tratta di un progetto di Shiruq, VisitMalta e Istituto Italiano di Fotografia. Ed è una mostra fotografica di Sara Peccianti, in arte LaSullivan (un suo scatto al centro), con i video di Carlotta Zamboni sull’isola, perla del Mediterraneo. Info: fino al 30 ottobre, sabato e domenica ore 10-19, ingresso gratuito. Domani, venerdì, alle ore 18,30 conferenza storico culturale a cura di Shiruq e VisitMalta “Malta oltre i luoghi comuni” di Cristina Schena e “Le pietre degli dei: viaggio nella Malta archeologica” di Alessandro Fumagalli.

Biella, Le nostre montagne. In corso agli Orsi la mostra dal titolo “Le nostre montagne” del Biella Fotoclub che propone una rassegna di immagini di 24 soci con lo spirito declinato in questo pensiero: “Uno sguardo al mondo a partire dall’amore per il territorio”. Info: fino all’8 novembre

Biella, L’infinito. In corso alla Galleria Silvy Bassanese di via Galilei, la mostra ’’I colori dell’infinito’’ di Andrea e Bruno Beccaro. Info: fino al 28 gennaio 2023, da martedì a venerdì ore 16-19 o su appuntamento 338-2540156.

Biella, Memoria del presente. In corso alla Zaion Gallery di Salita di Riva 3 (interno ex Lanifici Pria) “Memoria del presente” di Elizabeth Aro. Nelle opere e installazioni dell’artista la memoria si configura come un serbatoio di immagini, un luogo a cui tornare con affetto. Info: fino al 16 dicembre, dal mercoledì al venerdì ore 16.30-19.30 o su appuntamento, 380-5140212.

Sordevolo, Sabatier e Caron. Zero gravità Villa Cernigliaro per arti e culture dedica all’artista Roland Sabatier, scomparso il 23 luglio, e alla sua compagna di lavoro Anne-Catherine Caron una doppia esposizione nella dimora storica di Sordevolo: di Sabatier “Œuvres d’exstrophie esthétique (2005-2022)”; di Caron “Souvenirs de méca-esthétique ou la meulière était cimentée”. Info: fino al 31 ottobre tutte le domeniche ore 15-19 e su prenotazione.

Biella, Un lancio di dadi. In corso alla Bi-Box di via Italia 38 la mostra “Un lancio di dadi”, seconda personale dell’artista Vincenzo Merola. Info: fino al 5 novembre il giovedì e venerdì ore 15-19.30, sabato 10-12.30 e 15-19.30.

Valdilana, L’altra forma delle cose. “L’altra forma delle cose (AAS47692/Picea abies)” è in corso a Casa Zegna con l’esplorazione dell’Oasi Zegna a cura dell’artista Emilio Vavarella. Info: fino al 13 novembre, tutte le domeniche ore 11-17, ingresso 5 euro.

Seguici sui nostri canali