Eventi e Cultura
fine settimana

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (29 e 30 gennaio 2022)

Questo è il fine settimana della rassegna Famiglie a teatro che torna con "Cenerentola", del Trofeo Ferragut con gli sciatori in versione vintage e dell'esposizione su Carlo Rapp al Duomo. 

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (29 e 30 gennaio 2022)
Eventi e Cultura Biella Città, 27 Gennaio 2022 ore 11:31

Questo è il fine settimana della rassegna Famiglie a teatro che torna con "Cenerentola", del Trofeo Ferragut con gli sciatori in versione vintage e dell'esposizione su Carlo Rapp al Duomo.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con gli eventi fissati a Biella e nel Biellese.

Raccomandiamo, chiaramente, attenzione alle previsioni meteo.

Spettacolo

Il seguitissimo duo Ale e Franz (dettaglio foto di Anna Antonelli) questa sera - giovedì 27 gennaio - farà tappa a Biella - al Teatro Odeon, alle 20.45 - con lo spettacolo “Comincium”. Info. Biglietti da 27 a 37 euro più prevendita. Si possono trovare da Cigna Dischi e Papermoon a Biella e alla Tabaccheria Cencini di Cossato. Info: Il Contato del Canavese o tel.: 0125-641161.

Torna “Famiglie a teatro”, la rassegna di spettacoli teatrali per famiglie e bambini. Tre gli spettacoli in programma, si inizierà domenica  - 30 gennaio - alle 16.30 con “Cenerentola”, una produzione della Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani onlus. Per tutti gli spettacoli sarà necessario il Super Green Pass dai 12 anni in su; l’ingresso sarà libero fino a esaurimento posti disponibili con prenotazione obbligatoria sul sito della Fondazione.

Giorno della Memoria

Oggi, 27 gennaio,  Giorno della Memoria, l’Anpi Il Comitato provinciale propone la quarta edizione dell’Urban Kintsugi “Ricopiare e mandare a memoria” in cui si chiede ai cittadini di portare i loro pensieri sul Giorno della Memoria e di scriverli a mano su biglietti, che verranno affissi sull’inferriata della villa Shcneider a Biella con un filo d’oro a partire da oggi, giovedì 27. Oltre a questo vi sarà un’esposizione di pannelli (sabato 29 e domenica 30, poi sabato 5 e domenica 6 febbraio), a cura della Casa della Resistenza di Sala B.se, che illustrano gli ultimi aggiornamenti sui fatti storici che portarono questo luogo ad essere presidio nazista e sede di violenze su civili e partigiani. I primi pannelli saranno all’esterno, a seguire nel giardino, all’interno fino allo Spazio della memoria nel sotterraneo ripulito recentemente.  Verrà presentata la prossima uscita del docufilm “Shalom, note di solidarietà e resistenza nelle valli biellesi” realizzato da Pier Giorgio Clerici su sceneggiatura di Chiara Ognibene e Luciano Guala tratta dal libro “Per violino solo” che racconta la vicenda di una famiglia di Ebrei sfollati da Torino nel Biellese per sfuggire alla persecuzione razziale.

Luminosa. L’Istituto “Bona” alle ore 11 terrà un incontro con la professoressa Laura Boella sulla figura di Hannah Arendt, giornalista e docente universitaria di folosofia tedesca che fuggì negli USA e che pubblicò opere importanti di filosofia politica fra cui il famosissimo “La banalità del male”. L’evento si colloca nell’ambito di Luminosa, progetto che aggrega 47 realtà del Biellese  del volontariato, del lavoro, dalle amministrazioni pubbliche e delle scuole del territorio. La rete Luminosa sempre col Bona  terrà due incontri a distanza (diretta su Youtube sul canale Bonatube) ai quali darà il proprio contributo la stessa  Boella, già professore ordinario di Filosofia Morale e di Etica dell'ambiente dell'Università di Milano: alle ore 9.45-10.30  rivolto a tutti gli studenti sarà aperto da un video  a cui farà seguito un breve contributo storico ed una riflessione conclusiva sul tema della Memoria della relatrice; alle ore 10.50 - 12.30 “Cuori pensanti che hanno attraversato la shoah” Hannah Arendt, Etty Hillesum, Edith Stein,  rivolto alle classi finali  delle superiori, con un focus sulla vita e sul pensiero di tre donne coinvolte nella Shoah. Per  collegarsi richiedere il link con una mail a luminosabiella@gmail.com precisando: istituto, classe e docente.

La rete di Luminosa ha predisposto anche un opuscolo con testi di Elisa Springer, Primo Levi, Liliana Segre, Moni Ovadia, Etty Hillesum ed una riflessione della Chiesa Valdese che verrà consegnato alle scuole che lo richiederanno. Infine, oggi alle 18, si terrà una manifestazione in piazza Curiel di fronte alla Biblioteca: un incontro simbolico e statico, aperto a tutti. Verranno letti  testi e il saluto della senatrice Segre.

Incontro letterario

Contadino di vent’anni appena, un Alpino, deportato dopo l’8 settembre dalla Grecia in Germania. Un biellese che le vicissitudini familiari avevano fatto arrivare, emigrante, dal Friuli in Piemonte, in quel di Candelo. Era Antonio Matteazzi, testimone dell’orrore della seconda guerra mondiale e insieme portatore incrollabile di fede. Questo racconta il libro “Campo 200”, a cura di Luisa Nuccio e Riccardo Alberto, che ricostruisce la vicenda tra il personale e lo storico di Matteazzi dagli scritti e dalle cartoline e dai ritagli, stesi di suo pugno, in forma privatissima perché di quella truce esperienza non parlava mai, diventati lascito e insegnamento di vita ai figli Paolo, Maria Teresa e Dinella e così ai nipoti, che il destino ha voluto avesse con l’amata Zita. La figura semplice e insieme autorevole, spiccatamente sensibile, di Antonio Matteazzi verrà ricordata durante la presentazione del volume, promossa dalla biblioteca di Camburzano e fissata per domani - venerdì 28 gennaio, in scia al Giorno della Memoria - nella palestra comunale, alle 21.

Eventi vari

Si parla di Angeli. Alle 21 di questa sera, giovedì, nella sede dell’associazione NuovaMente, a Biella, Roberto Giovagnoni terrà una conferenza dedicata agli Angeli.

Alla tavola di Mosè. Ruth Cerruto sarà il relatore della conferenza di UPBeduca delle 16 di oggi, giovedì, a Palazzo Ferrero,  “Alla tavola di Mosè. Il cibo nella tradizione ebraica tra norme e simbologia”. Ingresso gratuito.

“Sia Luce”. Proseguono gli incontri curati da Irene Finiguerra per BI-BOx Art Space nell’ambito del progetto “Sia Luce”. Stasera, giovedì, alle 21, “La prima Teofania trinitaria. Il Battesimo di Cristo nell’arte”, con Emanuela Fogliadini e François Bœspflug. Link sui canali social della Cattedrale di Biella.

Laboratorio al Museo. Dedicati alla mostra “Il salotto di un collezionista”, domani, venerdì (ore 16.30),  al Museo del Territorio, laboratorio per bambini “Il salotto delle meraviglie” e visita guidata per gli adulti.

Trofeo Ferragut. Sciatori in versione vintage a Bielmonte, dove sabato si svolgerà il Trofeo Ferragut, con lo slalom storico in notturna delle 18.15 aperto a tutti (purché in possesso di sci dritti; foto), dedicato al maestro di sci che nel 1956 fondò la Scuola Sci di Bielmonte. Al termine, fino alle 21.15, si potrà sciare sulla pista illuminata.

Tutti gli eventi si svolgeranno nel rispetto delle disposizioni anti-Covid.

Mostre

Biella, Carlo Rapp in Duomo. Il progetto “Sia luce. Un percorso fra arte e spiritualità”, a cura di Irene Finiguerra per la Parrocchia di Santo Stefano, apre il 2022 con un’esposizione nel Duomo di Biella dedicata a Carlo Rapp nel primo anniversario della sua morte. Fino al 20 marzo sarà visibile una selezione di opere dell’artista, celebre anche per aver realizzato le vetrate della cappella nella stazione di Porta Nuova e le sculture in bronzo della parrocchia di Gesù Redentore a Torino. L’esposizione comprende sculture, disegni e il cartone-progetto di una vetrata e sarà inaugurata sabato 29 gennaio alle 16 con una presentazione di don Carlo Dezzuto, intervallata da interventi musicali con brani di J. S. Bach eseguiti all’organo da Giovanni Panzeca.

Biella, Images all’ospedale. “Images 2021  - scatti in libertà”, la collettiva di fine anno del Biella Fotoclub viene riproposta nell’atrio dell’ospedale fino al 25 febbraio: si tratta di scatti di una quarantina di soci.

Biella, Ritratti in collettiva. La mostra collettiva “Ritratti” è visitabile nel BI-BOx Art Space di via Italia 38 da domani, venerdì,  al 26 marzo. Per indagare il tema, la mostra riunisce le opere di quattordici artisti, selezionati tra alcuni dei nomi più interessanti del panorama italiano, tra cui Ilaria Margutti, BR1 e Alessandra Calò. Info:  giovedì, venerdì ore 15-19.30; sabato 10-12.30 e  15-19.30.

Biella, Il salotto  Fornaro. In corso al Museo del Territorio  la mostra dedicata al “Lascito della Famiglia Mario Fornaro”. Info: “Il salotto di un collezionista” fino al 6 marzo, giovedì ore 10-14, venerdì ore 14-18, sabato, domenica e festivi ore 10-18, ingresso 5 Euro.

Biella, L’inverno di De Lorenzi.  Allo Spazio cultura Crb di via Garibaldi a Biella  ultimi giorni per la mostra “Francesco De Lorenzi: viaggio attraverso l’inverno” che presenta un viaggio ideale attraverso gli innumerevoli inverni fotografati dall’autore in più di cinquant’anni.   Info: fino  al 30 gennaio,  giovedì e  venerdì 10,30-12,30, 16-17,30, sabato e domenica 16-19, ingresso gratuito.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter