Eventi e Cultura
FINE SETTIMANA

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (22 e 23 ottobre 2022)

Questo è il fine settimana della presentazione dei cinque finalisti del Premio Biella Letteratura e Industria. Ma non solo.

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (22 e 23 ottobre 2022)
Eventi e Cultura Biella Città, 23 Ottobre 2022 ore 07:06

Questo è il fine settimana della presentazione dei cinque finalisti del Premio Biella Letteratura e Industria. Ma non solo.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con gli eventi fissati a Biella e nel Biellese.

Incontri letterari

I finalisti del “Premio Biella Letteratura e Industria” si presentano. Saranno intervistati infatti dal presidente di giuria Pier Francesco Gasparetto, nell’ambito dell’incontro fissato per sabato alle ore 17 nella Biblioteca di Città Studi, a Biella.

Il progetto “Da cosa nasce cosa. Educare all’arte contemporanea” giovedì alle 21 alla sede di BI-BOx Art Space, in via Italia 38 a Biella, ospiterà la giornalista e scrittrice Annarita Briganti, che presenterà il suo ultimo libro “Gae Aulenti. Riflessioni e pensieri sull’Architetto Geniale” (Cairo Editore).

Venerdì, Francesco Pincin presenterà alla Biblioteca “Mario Vietti” di Andorno, alle 21, il libro “Pura linfa. Cercando fede e verità”. E sempre venerdì ma alla Biblioteca “Aldo Sola” di Vigliano, alle 17.30, Barbara Perna presenterà il nuovo romanzo tinto di giallo sul giudice civile “Annabella Abbondante - L’essenziale è invisibile agli occhi” (Giunti).

E sabato, alle 17 al salone polivalente del Centro culturale “Le Rosminiane” di Candelo, focus sugli anni friulani di Pier Paolo Pasolini. A “In un paese di rustic amoùr” interverranno Marco Attilio Salvadori, ricercatore storico, Candeloincoro, Circolo Mosaico “Pasolini voce pura - sempre attuale - della cultura popolare” e la banda di Candelo San Giacomo. Degustazione di prodotti friulani.

Infine, presentazione del libro “La strada giusta” (Effedì) di Marco Tiritan domenica alle ore 16.30, al Palazzo dei Principi di Masserano (che, tra l’altro, è visitabile). Ingresso libero.

Castagne per tutti

Tempo di castagne e castagnate, nel Biellese. Per la 49ª edizione della Festa dl’arbu e dai castégni, domenica La Pro loco di Vaglio Pettinengo proporrà vere e proprie golosità. Non solo ottime pline, infatti, ma anche la classica marmellata di castagne al rhum, nella variante con cioccolato oppure senza rhum, caldarroste al rhum o alla grappa, marroni sciroppati o al genepy, marron brulé (la novità di quest’anno), vagliotti (dolce alle pere e marmellata di castagne), cantun au chocolat, carét e ciottoli (i biscotti alla farina di castagne), turlino (la castagna nel cioccolatino), zuccherino della suocera, gelato alla castagna, frittelle “castagnelle”, meringhe, il fondente ai marroni, castagne secche “Enercast”, morbide “ai frui”... Il tutto, accompagnato dalle note d’autunno dei Michael’s Angels, dalla Formula 1 per i bambini, al volante su una minipista, e dal mercatino dell’artigianato. Prevista anche, a partire dalle 12.30, la distribuzione della polenta concia, che potrà essere consumata sul posto oppure da asporto (prenotazione obbligatoria telefonando allo 015-8445628).

Non solo castagne ma anche mele e miele per la nona edizione della sagra organizzata dal Comitato Festeggiamenti di Pratrivero per la giornata di domenica. La manifestazione, che si terrà lungo la via provinciale della frazione di Pratrivero, nel comune di Valdilana, vedrà la presenza di associazioni, stand gastronomici, prodotti a km0 e di un raduno statico di Fiat 500 Abarth, con pranzo nel cinericreatorio (info e prenotazioni per i gruppi: tel.: 347-1582829) dove, nel pomeriggio, si potrà assistere al musical per adulti “Il diamante splendente” e a uno spettacolo danzante con i più piccoli, a cura della scuola Danzarte e Sesiarte.

Gnocchi, castagne e musica sono invece gli ingredienti dell’appuntamento in programma domenica alla Trappa di Sordevolo, dove, a pranzo, la polenta lascerà il posto agli gnocchi preparati con le patate del luogo (prenotazioni: tel.: 349-3269048 anche WhatsApp) e dalle 14.30 si potranno gustare caldarroste e vin brulé accompagnati dalla musica di... chi vorrà portare con sé uno strumento. Sono inoltre previste visite guidate tutto il giorno. Poiché la strada del Tracciolino è chiusa da Oropa, il consiglio è di salire a piedi da Sordevolo.

Spettacoli

Dopo un periodo di assenza forzata arriva finalmente la prima assoluta “di zona” del nuovo lavoro della Compagnia Teatrale Carovana. Sabato alle 21.30, al Teatro Giletti di Ponzone (comune di Valdilana), andrà in scena “Canta90”, uno spettacolo musicale dedicato agli Anni ‘90, che porterà il pubblico a rivivere le emozioni dell’ultimo decennio del secolo scorso. Trenta i performer sul palco con un repertorio di brani di successo, molto conosciuti, scelti appositamente per incoraggiare il pubblico a intervenire cantando e diventare così parte attiva dello spettacolo. La serata, organizzata con la collaborazione delle associazioni Atelier e Prisma, vedrà salire sul palco, a fianco degli storici componenti del gruppo, anche una formazione di giovani ballerine, tutte provenienti dal “settore giovanile” di Carovana, che nel corso degli anni ha sfornato parecchi giovani artisti, alcuni dei quali hanno poi trovato posto tra i professionisti nel mondo dello spettacolo. Ingresso 12 euro, ridotto 5 euro.

"Se la vita mia fosse poesia...” è il titolo del recital tra sogni ed emozioni che Marco Di Stefano (Teatro della Comunità Marco Di Stefano & Tanya Khabarova 2022) porterà in scena alle 21 di venerdì, al Teatro Don Minzoni di Biella. Testi di Enrico Frandino; musica di Giuseppe Angelino. Lo spettacolo verrà replicato domenica alle 16 alla Fondazione Emanuele Bricherasio di Roppolo.

Sabato alle 21, al Lanificio Botto di Miagliano, Storie di Piazza presenterà lo spettacolo “Autobahn” di Pier Vittorio Tondelli con Francesco Logoteta e la regia di Pierr Nosari. Un debutto molto particolare che ha visto la compagnia impegnata in questi mesi, tra Bologna e Milano, per prove intorno ad un autore scomodo di cui ricorre il trentennale della morte. L’ingresso è a offerta libera ed è obbligatoria la prenotazione. Info: Whatsapp 351-886 2836; e-mail: info@storiedipiazza.it.

Musica

Sabato alle 21, il teatro di Sandigliano (via Maroino, 12) ospiterà il concerto dei Levre de Cuppi - Faber tribute. Organizza l’associazione Amici del Cinema. Ingresso 5 euro con prenotazione obbligatoria. Info e prenotazioni: tel.: 349-6850773 o 328-4160887.

Alle 21 di domani, venerdì, nell’Auditorium di Gaglianico, si terrà il concerto dei Sentimental Mood, gruppo elegante e coinvolgente unito dalla passione per la musica jazz e pop più raffinata. L’ingresso è libero. Info e prenotazioni: tel.: 331-5804417 o 338-2485262.

Domenica alle 21, nell’Auditorium di Gaglianico, si terrà il concerto del gruppo TNT Tribute Nomadi. La band vercellese ha aperto tre concerti dei Nomadi in occasione dei loro anniversari, compreso quello del 2013 a Cesenatico per i 50 anni. Il concerto è a ingresso libero. Info e prenotazioni: tel.: 338-2485262.

Il 2022 segna il 150° anniversario della nascita di Alexander Scriabin, avvenuta a Mosca il 6 gennaio 1872. Al compositore russo, fra i più interessanti degli inizi del Novecento e probabilmente anche uno dei più folli, la Fondazione Accademia Perosi dedica “Scriabin 150”, un ciclo di tre concerti. Gli ultimi due sono in programma giovedì venerdì alle ore 18.30 nella Sala Concerti al primo piano di Palazzo Gromo Losa, a Biella Piazzo, e vedranno protagonisti i pianisti allievi dei corsi di perfezionamento di Konstantin Bogino; info e prenotazioni: tel.: 015-29040.

Mostre

Biella, Malta, anteprima Viaggio. “Beyond Clichés Malta, Caleidoscopio di storie , oltre i luoghi comuni”. Va in scena a Palazzo Ferrero l’anteprima della V edizione del Festival “Viaggio, Orizzonti, Frontiere, Generazioni” organizzato da Fabrizio Lava e dall’Associazione Stilelibero. Si tratta di un progetto di Shiruq, VisitMalta e Istituto Italiano di Fotografia. Ed è una mostra fotografica di Sara Peccianti, in arte LaSullivan con i video di Carlotta Zamboni sull’isola. “Vera perla del Mediterraneo, Malta non è solo mare. Sono molteplici i volti di questa magnifica isola, che racchiude in sé l’eredità delle tante civiltà che l’hanno abitata. Un piccolo territorio in cui assaporare archeologia, storia, cultura e natura nella loro essenza più intima, che non smette mai di sorprendere”. Info: da sabato 22 ottobre a domenica 30 ottobre, il sabato e domenica ore 10-19, ingresso gratuito. Venerdì 28 ottobre alle ore 18,30 conferenza storico culturale a cura di Shiruq e VisitMalta “Malta oltre i luoghi comuni” di Cristina Schena e “Le pietre degli dei: viaggio nella Malta archeologica” di Alessandro Fumagalli.

Biella, Un sabato con Sia luce. Sabato 22 ottobre torna l’appuntamento annuale con il convegno “Sia Luce. Arte e architettura sacra contemporanea”, una giornata di conferenze, riflessioni e formazione sul contemporaneo in un contesto di culto, unita a visite guidate aperte al pubblico nel pomeriggio. La sede degli incontri è la sala convegni del Seminario Vescovile di Biella in via Seminari, 9. Tra gli ospiti del convegno (dalle ore 9,30), l’architetta e liturgista Francesca Leto, lo storico Franco Cardini e l’artista Giovanni Frangi. Al pomeriggio visita guidata alla Cappella del Seminario e all’appartamento di don Oreste Fontanella (ore 15) e alla Biblioteca Diocesana (ore 16). In Duomo alle 17 inaugurazione dell’esposizione delle opere di Ettore Frani, Silenzio del pittore (2020, nella foto) e Preghiera (2020), a cura di Irene Finiguerra (info: fino al 4 dicembre).

Sordevolo, Sabatier e Caron. Zero gravità Villa Cernigliaro per arti e culture dedica all’artista Roland Sabatier, scomparso il 23 luglio scorso, e alla sua compagna di lavoro Anne-Catherine Caron, una doppia esposizione nella dimora storica di Sordevolo: di Sabatier “Œuvres d’exstrophie esthétique (2005-2022)”; di Caron “Souvenirs de méca-esthétique ou la meulière était cimentée”. Info: fino al 31 ottobre tutte le domeniche ore 15-19 e su prenotazione.

Biella, Le nostre montagne. In corso agli Orsi la mostra dal titolo “Le nostre montagne” del Biella Fotoclub che propone una rassegna di immagini di 24 soci con lo spirito declinato in questo pensiero: “Uno sguardo al mondo a partire dall’amore per il territorio”. Info: fino all’8 novembre

Biella, I colori dell’infinito. Alla Galleria Silvy Bassanese di via Galilei, la mostra ’’I colori dell’infinito’’ di Andrea e Bruno Beccaro. Info: fino al 28 gennaio 2023, da martedì a venerdì ore 16-19 o su appuntamento 338-2540156.

Biella, Memoria del presente. In corso alla Zaion Gallery di Salita di Riva 3 (interno ex Lanifici Pria) “Memoria del presente” di Elizabeth Aro. Info: fino al 16 dicembre, dal mercoledì al venerdì ore 16.30-19.30 o su appuntamento, 380-5140212.

Ponzone (Valdilana), Sguardi lunghi. Al Valdilana Hub a Ponzone (Valdilana), via Provinciale 268, in corso “Panorami delle Alpi”, del Biellese, Valsesia, Valle d’Aosta e altri luoghi rilevati, fotografati e disegnati da Franco Grosso che presenta oltre 30 opere, fra cui uno spettacolare panorama delle Alpi Biellesi e panorami storici del Monte dei Cappuccini di Torino e visioni panoramiche di Vittorio Sella. Info: fino al 23 ottobre, venerdì ore 21-23 con serate di proiezioni a tema, sabato e domenica ore 15-19. Ingresso libero.

Donato, Mestieri di un tempo. Ancora domenica al Centro di Documentazione sull’Emigrazione “Gian Paolo Chiorino” di Donato è proposta la mostra intitolata “Mestieri di un tempo”, visitabile dalle ore 14.30 alle 18.30.

Seguici sui nostri canali