Eventi e Cultura
fine settimana

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (21 e 22 gennaio 2023)

Questo è il fine settimana dei live di Schegge Sparse, 4Dance, Freak Out, e tanti altri. E poi del Gran Tour delle fiabe di Teatrando e di Dream gloss da Zaion. Ma non solo.

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (21 e 22 gennaio 2023)
Eventi e Cultura Biella Città, 22 Gennaio 2023 ore 07:06

Questo è il fine settimana dei live di Schegge Sparse, 4Dance, Freak Out, e tanti altri. E poi del Gran Tour delle fiabe di Teatrando e di Dream gloss da Zaion. Ma non solo.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con gli eventi fissati a Biella e nel Biellese.

Concerti

Band in azione nel fine settimana, nei locali e nell’ambito delle feste di paese. E’ il caso delle Schegge Sparse. La band fondata nel 1998 dall’indimenticato Patrick Perissinotto sarà in concerto nei padiglioni della Pro loco di Sandigliano, in zona Pralino, domani, venerdì, a partire dalle 22, nell’ambito della 44ª edizione della Festa di Sant’Antonio abate, patrono degli agricoltori; prima di loro e del loro omaggio a Ligabue, Ballo Liscio nella Prateria. L’ingresso costa 10 euro e la capienza massima della sala è di 200 persone. Trattandosi di una festa dedicata agli agricoltori, è gradito un abbigliamento a tema.

Nei locali. Sempre domani, per il consueto appuntamento del venerdì sera con la musica dal vivo, l’Australian Pub Ned Kelly di Vigliano Biellese ospiterà i 4Dance, in concerto dalle 22.30 (info: tel.: 015-510041).

La serata di sabato al New Wood Pub di Gaglianico sarà invece all’insegna del revival Anni ‘70 - ‘80 - ‘90 - 2000 con "Freak Out", il nuovo progetto musicale per l’intrattenimento che, dalle 22, con musica dal vivo, ripercorrerà tutte le hit pop/dance più famose di quei decenni, fino ai giorni nostri; info e prenotazioni: tel.: 393-3516073.

Nella stessa sera sul palco del Tortuga Pub di Vigliano Biellese torneranno a esibirsi i The Presence, tributo ai Led Zeppelin e ai Deep Purple; info e prenotazioni: tel.: 015-510969.

Anche La Peschiera di Valdengo ha in serbo tanta musica per la serata di sabato, con Fabio Cozzani & la sua Band, il sound caraibico della Noche Tropical in sala 3, al Jimmy’s, e la Biella Swing Night in sala Terrazza, dove l’appuntamento è dedicato ai ballerini di Lindy Hop e di Jazz Roots ma è aperto anche a chiunque voglia unirsi e scatenarsi sulle note swing proposte da Il Clandestino Dj. L’evento è organizzato da La Peschiera - Area Eventi e Gio Fantini in collaborazione con la Crazy Swing Hornet Asd.
Intanto, proprio La Peschiera ha presentato ufficialmente nei giorni scorsi la nuova mascotte, la Peschierella, che terrà compagnia a bambini, ragazzi, giovani e adulti durante gli eventi di carnevale, partecipando ai vari appuntamenti proposti dal locale di Valdengo nelle sue tre sale; info: tel.: 351-8892962.

Trio Ermellino Allorto. Primo concerto dell’anno per l’Associazione Musicale Euphòria. Alle 21 di sabato, nella sede della Biblioteca comunale del Centro Zegna, a Trivero, nel Comune di Valdilana, sarà in concerto il Trio Ermellino Allorto. Enzo Leone (violino), Andrea Castaldi (violoncello) e Manuel Filisetti (pianoforte) eseguiranno musiche di F. Schubert, L.V. Beethoven, F. Kreisler, P.I. Tschaikowsky, F. Mendelssohn, A. Piazzolla ed E. Morricone. L’ingresso è libero. Info: telefono: 347-5736128; sito.

Spettacolo

Prosegue l’appuntamento con il “4° Gran Tour delle fiabe” che la compagnia Teatrando propone nella sua sede di via Ogliaro 5, a Biella. Lo spettacolo offre un percorso semi-itinerante con letture rivolte ai bambini a partire dai 4 anni.
Dopo il debutto di domenica scorsa, anche in questo fine settimana (sabato e domenica) verranno lette le “Fiabe dal continente”, quattro storie tratte dalla tradizione di Grecia, Albania, Islanda e Malta, che raccontano di avventure fortunose o sfortunate. Per ciascun appuntamento sono previsti due diversi ingressi a gruppi, alle 15 e alle 16. L’intero percorso dura circa un’ora. Ingresso: 6 euro per grandi e piccini. I biglietti si possono acquistare direttamente sul sito. Prenotazione telefonica al numero 333-5283350.

Eventi vari

La direzione artistica di Banca Patrimoni Sella & C., in collaborazione con il Museo del Territorio Biellese, organizza la conferenza “Il Rinascimento di Federigo Angeli. Una bottega a Firenze tra 1896 e 1952”, che si terrà venerdì alle ore 17.30 nella sala conferenze del Museo, in via Quintino Sella 54/b a Biella. Nata in occasione dell’esposizione al “Palazzone” di Biella dei due pendant di Federigo Angeli, “Corteo di dama” e “Signore a cavallo”, appartenenti alla collezione di Sella SGR, società di gestione del risparmio del Gruppo Sella, la conferenza sarà occasione di approfondimento dell’artista e del contesto in cui la sua bottega si trovò a operare. Dopo un saluto introduttivo di Alessandro Marchesin, amministratore delegato di Sella SGR, di Claudio Corradino, sindaco di Biella, e di Massimiliano Gaggino, assessore alla Cultura, interverranno Daniela Magnetti, direttrice artistica di Banca Patrimoni Sella & C., Federica Parretti, presidentessa dell’associazione culturale “il Palmerino”, Francesca Baldry e Filippo Timo, storici dell’arte, coordinati da Alessandra Montanera, conservatore storico-artistico del Museo del Territorio Biellese.

Workshop di arteterapia. Nell’ambito della mostra “Vedersi a colori. Fotografia e Arteterapia all’Aias”, sabato, dalle 16 alle 18, lo Spazio Cultura della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella (via Garibaldi, 14) organizza un workshop di arteterapia per adulti a cura di Sophie Bourkab e a partecipazione gratuita. Ogni partecipante dovrà portare un proprio ritratto fotografico stampato su carta normale in bianco e nero (formato minimo A4). Attraverso l’uso di diverse tecniche (tempere, acquerelli, collage...) i partecipanti potranno trasformare la fotografia dando forma e colore al proprio mondo interiore. Info e prenotazioni: telefono: 015-0991868; e-mail: sophiebourkab@gmail.com; sito.

Gutenberg in Biblioteca. Sabato alle 10 si svolgerà il laboratorio tipografico e di incisione su linoleum “‘1448 e il viaggio tipografico continua’, Gutenberg entra nella Biblioteca di Biella”. L’evento è gratuito e ha l’obiettivo di far conoscere i principi base della stampa e della composizione con i caratteri mobili. I partecipanti saranno impegnati nella produzione di opere a stampa originali. Si realizzerà un disegno stilizzato e, grazie all’aiuto dei caratteri mobili in legno e delle matrici in Adigraf o Linoleum, il progetto prenderà forma. Il disegno si ispirerà a un tema del laboratorio legato alla sensibilizzazione alla lettura. La “matrice” realizzata verrà inchiostrata e pressata sul foglio di carta, e l’attesa sarà la parte stimolante e appagante per l’aspettativa dei “tipografi” sul risultato finale. Al termine, ogni partecipante avrà la possibilità di stampare e portare con sé il proprio elaborato. Il laboratorio è organizzato dalla Biblioteca Civica di Biella in collaborazione con la cooperativa Solidarietà e Lavoro, a cura di Afredo Ghidelli della Stamperia e Legatoria Artistica Sotto Torchio. Si consiglia di prenotare. Info e prenotazioni: tel.: 015-2524499.

Visite guidate a Oropa. Si rinnova, domenica, l’appuntamento con le visite guidate al Santuario di Oropa, al Museo dei Tesori e agli Appartamenti Reali dei Savoia. Le guide accompagneranno i visitatori dai cancelli del Santuario al Chiostro sacro, passando attraverso la Porta Regia, progettata dal famoso architetto Juvarra. La visita proseguirà quindi nella Basilica antica, nelle gallerie degli ex voto, negli Appartamenti Reali dei Savoia e nel Museo dei Tesori, dove sono esposti i paramenti liturgici, i documenti storici, i dipinti, le opere d’arte, gli ori e i gioielli che hanno adornato la statua della Madonna di Oropa in occasione delle Incoronazioni centenarie che si sono susseguite, a cominciare dal 1620. Partenza alle ore 11 dallo chalet info turistiche davanti ai cancelli. La quota di partecipazione è di 5 euro; non occorre prenotare. Info: telefono: 015-25551200; sito.

Mostre

Dream gloss da Zaion. «La pittura di Sabrina Milazzo è reale, surreale, concreta, astratta, materica e liquida allo stesso tempo. Circondati dai suoi dipinti non possiamo far altro che tornare alla nostra infanzia, ai ricordi più belli legati ai sogni, alle favole, al mondo del tutto è possibile». Così viene presenta la prossima artista che sarà ospitata da Zaion Gallery. Sabrina Milazzo esporrà infatti alla galleria di Salita di Riva 3, diretta da Zaira Beretta, la serie di opere riunite sotto il comune titolo di “Dream gloss”. «L’universo dal quale Sabrina attinge per trovare i soggetti dei suoi racconti è il magico mondo Disney degli anni ‘60. Personaggi dei cartoni animati che, usciti dallo schermo, sono diventati oggetti gommosi e compagni di giochi per poi tornare, con lei, al mondo bidimensionale della pittura. Detta così sarebbe semplice e perfetta, ma a ben guardare nelle sue tele nulla torna. Davanti alle sue opere colorate, accattivanti, tanto lucide da sembrare glassate, non possiamo non pensare allo scorrere del tempo, al naturale processo di trasformazione, alla fine dell’incanto, allo scioglimento dell'essere e con esso alla fine dei sogni. Il modo di parlarci dell’inevitabile scorrere del tempo resta comunque, nei lavori della Milazzo, così esteticamente bello che anche la presa di coscienza dell’inevitabile pare essere più accettabile». Inaugurazione sabato, 21 gennaio, dalle 18 alle 21. Fino al 3 marzo, dal mercoledì al venerdì dalle 16.30 alle 19.30 o su appuntamento tramite il numero tel. 380-5140212.

Volto, anima del corpo, a cura di Irene Finiguerra e Fabrizio Lava, che è stata allestita a Palazzo Ferrero e Palazzo Gromo Losa, a Biella Piazzo, è stata molto apprezzata dal pubblico durante le festività natalizie. Gli organizzatori hanno, quindi, deciso di prorogarla fino al prossimo 5 febbraio 2023. Nata da un progetto di Associazione StileLibero in collaborazione con BI-BOx - Aps e Palazzo Ferrero Miscele Culturali, l’esposizione si interroga sul valore che il ritratto ha in un’epoca come la nostra di imperante narcisismo dove il selfie è la narrazione del sé continua, ossessiva e quotidiana e dove non c’è più scarto tra privato e pubblico. E lo fa attraverso una selezione di scatti di grandi fotografi di fama nazionale e internazionale, sviluppandosi in tre sezioni tematiche: il ritratto, l’autoritratto e il selfie. Il tutto tra l’Archivio Rossetti, Pietro Baroni, Mimmo Dabbrescia, Mario Daniele, Sergio Ferrarotti, Ron Gallella, Piero Gemelli (nella foto, “Io non sono io”), Lelli e Masotti, Federico Maggia, Italo Martinero, Matteo Montaldo, Paolo Pessarelli, Gigi Piana, Marisa Rastellini, Luciano Romano, Giancarlo Terreo, Wowe e Liu Ziqian. Orari di apertura: sabato e domenica, dalle ore 10 alle 19. Biglietti: 8 euro interi, 5 euro ridotti.

Biella, I colori dell’infinito. In corso alla Galleria Silvy Bassanese, la mostra “I colori dell’infinito’’ di Andrea e Bruno Beccaro. Silvy Bassanese Arte Contemporanea e gli artisti invitano al finissage della mostra sabato, 21 gennaio, alle ore 17.30. Per chi non avesse potuto farlo prima, sarà un’occasione per visitare la mostra, una storia di narrazione del mondo dei segni, tra immagine e poesia, di sogni e spazi che corrono verso un invisibile infinito. Scie luminose e danze dell’Universo, dove l’unico suono è quello del sibilo dei pianeti e rombo dei meteoriti, suoni originari della musica e del canto (in foto). Per l’evento, suoneranno Andrea, Francesco Beccaro e Gabriele Ferro. Le loro note e timbri vi condurranno in un irreale immaginario. Info: fino al 28 gennaio; da martedì a venerdì 16-19 o su appuntamento, chiamando il numero 338-2540156.

Biella, L’eternità egizia. La mostra “Da Taaset a Tutankhamon - L’eternità egizia tra reale e virtuale”, al Museo del Territorio Biellese, è un “viaggio verso l’eternità”, che culmina con il tour virtuale della tomba del faraone Tutankhamon, in compagnia del suo scopritore, Howard Carter. Il visitatore potrà apprezzare anche Taaset, la mummia conservata al Museo con sarcofago e corredo funerario e le fotografie dell’egittologo biellese Ernesto Schiaparelli. Info: fino al 30 aprile; orari: giovedì, 10-14; venerdì, 14-18; sabato, domenica e festivi, 10-18; ingresso a 9 euro (intero non residenti); 7 (ridotto non residenti); 5 (residenti a Biella).

Biella, Vedersi a colori. “Vedersi a colori”, realizzata da Aias (assistenza spastici) con la Fondazione Crb, è allo Spazio Cultura di via Garibaldi. Info : fino al 22 gennaio; lunedì-venerdì 10.30-12.30, 16-17.30; sabato e domenica 16-19. Ingresso libero.

Biella, Il pallone nell’arte. Alla BI-BOx Art Space (via Italia, 38 - interno cortile - Biella) è in corso “Beyond the game” con opere di Giovanni Ambrosio e Giulia Iacolutti, a cura di Marco Bianchessi. Il racconto sociale del calcio Info : fino al 28 gennaio; giovedì e venerdì ore 15-19.30, sabato ore 10-12.30 e 15-19.30, tel.: 349-7252121.

Biella, Ha riaperto il Macist. Terminate le festività natalizie, il Macist Museum di via Costa di Riva 9 ha riaperto i battenti, con le sue esposizioni temporanee e permanenti. Info : visite il sabato e la domenica, orari 15-19.30.

Biella, Dentro casa. Sotto i portici della casa parrocchiale di Santo Stefano, in Piazza Duomo, è in corso la mostra audio fotografica “Dentro casa”. Grandi formati per le immagini e le voci dal progetto “Housing First Biella” dei fotografi Marida Augusto e Max Hirzel. Info: fino al 28 febbraio; sito casadentro.wixsite.com/dentrocasa.

Sordevolo, Ironia del Fluxus. Nell’ambito di “Cernigliaro Cult” a Villa Cernigliaro in corso la mostra “Un coltello nel dizionario” che racconta “La rivoluzionaria ironia di Fluxus”. La mostra presenta oltre 100 artefatti. Il tutto nel 60° del movimento battezzato dal lituano-americano George Maciunas nel 1931. Info: fino al 30 gennaio, nei fine settimana.

Seguici sui nostri canali