Eventi e Cultura
FINE SETTIMANA

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend ( 18 e 19 dicembre 2021)

Questo è il fine settimana del balletto Lo Schiaccianoci, del concerto di Federico Gad Crema e del Mercatino degli Archi al Piazzo. Ma non solo.

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend ( 18 e 19 dicembre 2021)
Eventi e Cultura Biella Città, 16 Dicembre 2021 ore 08:47

Questo è il fine settimana del balletto Lo Schiaccianoci, del concerto di Federico Gad Crema e del Mercatino degli Archi al Piazzo. Ma non solo.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con gli eventi fissati a Biella e nel Biellese.

Raccomandiamo, chiaramente, attenzione alle previsioni meteo.

Spettacoli 

Lo Schiaccianoci apparentemente è il balletto meno drammatico della trilogia di Cajkovskij, ma in realtà è un percorso di crescita, di scelte e di distacco dal mondo dell’infanzia. In questa versione, liberamente ispirata all’omonimo balletto, La Fata Confetto sarà il personaggio guida che conduce Clara e gli spettatori fra dolci e doni misteriosi, in una progressiva maturazione. La Compagnia EgriBiancoDanza lancia un progetto liberamente ispirato alla famosissima favola per bambini scritta da Ernest T.A. Hoffmann. A Biella, EgriBiancoDanza lo proporrà con un impianto contemporaneo sul palco del Teatro Sociale Villani, domenica - 19 dicembre - alle ore 18. Biglietti: intero 15 euro, ridotto under 12 e over 65 anni 12, gruppo da 5 persone 10 euro a persona. Al momento, non sono previsti abbonamenti. Prenotazioni, tel. 366-4308040 o dal sito www.egridanza.com. Foto di copertina di Simone Vittonetto. 

Incontri letterari 

Oggi, giovedì 16 dicembre, alle 18.30 alla Biblioteca Civica di Piazza Curiel, la professoressa Enrica Mossone parlerà de “Le Rogazioni: antiche processioni di popolo” in dialogo con Marco Conti. L’autrice approfondirà le antiche processioni per benedire i campi, per lo più scomparse, che risalgono al paganesimo. 

Sempre alla Biblioteca di iella, domani - venerdì - alle 17.30, è prevista la presentazione del Bollettino DocBi 2021 “Studi e ricerche sul Biellese”: verrà illustrato il 36simo numero dagli autori presenti, coordinati da Marcello Vaudano. Ingresso fino a esaurimento posti e consentito solo con Green Pass.

La presentazione di “Figli di una Regina”, volume a cura di Andrea Taglier, avverrà sabato alle ore 17 nella Sala Convegni del Santuario di Oropa. Si tratta del libro fotografico  ufficiale dedicato all’evento storico della V Centenaria Incoronazione della Madonna di Oropa della fine dell’agosto scorso.

Musica 

Nel fine settimana che precede il Natale saranno soprattutto i concerti degli auguri a caratterizzare gran parte degli appuntamenti musicali del Biellese. Si parte domani, venerdì, alle 20, con il concerto acustico di cui Elisa e I Maleducati si renderanno protagonisti alla Caffetteria Interno 21 del parco del Fondo Edo Tempia di Biella, con ingresso di fronte al Tribunale (info e prenotazioni: tel.: 351-7458514). Nella stessa sera, a Camburzano, nella chiesa parrocchiale San Martino, si terrà il “Concerto degli auguri - Aspettando il Natale”, con i soprani Valeria Matteazzi e Marina Bazzocchi, i tenori Edoardo Melis e Luigi Maffeo, il baritono Cristian Brusa e il basso Enrico Masserano, accompagnati al pianoforte da Giuseppe Feroggio e Leonardo Nicassio, e con la partecipazione di Enrica Maffeo, direttore artistico dell’Associazione Amici della Lirica “Cesira Ferrani” (ore 21, ingresso libero).

Sempre domani, ma al Teatro Sociale (ore 20.45), avrà luogo il primo dei due concerti dell’Accademia Perosi: il recital del pianista biellese venticinquenne Federico Gad Crema, già proiettato nel concertismo grazie agli importanti riconoscimenti ottenuti in prestigiosi concorsi internazionali. In programma, per il “Concerto di Natale”, musiche di Scarlatti e Chopin. Il secondo appuntamento, “Somewhere it’s Christmas”, si terrà invece nella Sala concerti dell’Accademia Perosi, a Biella Piazzo, a partire dalle 17.30 di domenica, e vedrà la partecipazione di Francesca Faudella (soprano) e Leonardo Nicassio (pianoforte), che proporranno musiche di Bernstein, Morricone e Gershwin (info per i prezzi e prenotazioni: tel.: 015-29040; sito: www.accademiaperosi.org).

Sabato alle 20.30, il PalaGiletti di Ponzone, nel comune di Valdilana, ospiterà il “Sonoria’s Christmas Party”.

E sarà ancora musica sabato (ore 20.45), nella chiesa di Sant’Eusebio prete di Pollone, con il “Concerto di Natale” del coro Vox Viva.

A chiudere il fine settimana musicale sarà un altro “Concerto di Natale”, quello previsto a Salussola Monte alle 16 di domenica, durante il quale il soprano Diane Rama, accompagnato dalla pianista Gloria Gili e dal fisarmonicista Luca Panetti, eseguirà brani di Bach, Haendel, Verdi, Reger e Vivaldi. Appuntamento nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta (ingresso libero; info: info@museolaboratoriosalussola.org).

Eventi vari 

Mostra-mercato DocBi. Fino al 23 dicembre, nella sede di Biella (via Marconi, 26a), verrà riproposta la tradizionale mostra-mercato natalizia del DocBi, in cui si possono trovare molte idee per un regalo “biellese” di qualità: oggetti natalizi, dolci di Sapori Biellesi, terrecotte, ceramiche dipinte, sciarpe in fibra pregiata del Lanificio di Pray, libri e riviste d’epoca di argomento biellese, incisioni, stampe ecc., oltre alle pubblicazioni del DocBi a prezzo scontato. La mostra è aperta dal lunedì al giovedì dalle 15 alle 19.

Si parla di epidemie. Fabio Ferrero parlerà di “Epidemie nel passato e nel presente” nel corso della conferenza in programma alle 16 di oggi, giovedì, a Palazzo Ferrero, a Biella Piazzo. L’incontro è organizzato da UPBeduca. L’ingresso è libero. Info: tel.: 015-8497380 oppure 338-3865500.

Pista di pattinaggio. Si continua a pattinare sul ghiaccio della pista di pattinaggio allestita nei pressi del Battistero, nel cuore di Biella, aperta tutti i giorni, da lunedì a giovedì, dalle ore 15 alle 19; venerdì dalle 15 alle 19 e dalle 21 all’1; sabato dalle 10 all’1 (pausa un’ora pranzo e cena); domenica dalle 10 alle 20. Prezzi: 6 euro per 30 minuti, 10 euro per un’ora (sono previsti sconti per residenti, bambini e famiglie). Info: tel.: 015-2529345; sito: www.comune.biella.it.

Lo Spaf! è online. Oggi, giovedì, alle 18, lo Spaf! (Spazio d’ascolto per adolescenti e famiglie) organizza una diretta Instagram sul tema “Quando il dolore degli adolescenti è muto”. Si tratta del primo appuntamento online rivolto ai genitori nell’ambito del progetto “Back to the future”, finanziato dalla Fondazione Marco Falco Onlus. Info: tel.: 320-4343778; info: spaf@consorzioiris.net.

“Duck Soup”. Prima data, oggi, giovedì, della rassegna “E adesso parliamo di cinema - Volume 5”, a cura di Riccardo Poma. Il film oggetto del primo incontro sarà “Duck Soup” dei Fratelli Marx. Appuntamento alle 18.30 nell’area eventi di Villa Ranzoni, a Cossato. L’ingresso è libero. Info e prenotazioni: tel.: 015-9893530; sito: www.informagiovanicossato.it.

Incontro dell’Avvento. Alle 21 di domani, venerdì, al Santuario di Oropa, si terrà il secondo incontro dell’Avvento, che potrà essere seguito in presenza, in Sala Frassati, e online sul canale YouTube Suonatelecampane o sul sito del Santuario.

Trampolieri e trenino. Tanti gli appuntamenti del cartellone di “Natale nel cuore di Biella” in programma nel fine settimana. Sabato e domenica, dalle 15 alle 19, i bambini potranno vivere l’emozione di incontrare Babbo Natale nella sua Casetta, allestita nella sede della Pro loco di Biella, in via Duomo, e fare una corsa gratuita sul trenino degli gnomi della lana, che li porterà in giro per il centro città (orari: dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30). Non è tutto. Oltre agli artisti sui trampoli a spasso per il centro cittadino dalle 14 alle 18 di sabato, nella stessa giornata il Mago Ale proporrà tre spettacoli pomeridiani itineranti: uno alle 14 ai Giardini Zumaglini, uno alle 15.30 nei pressi della chiesa della Trinità e un terzo alle 17 in piazza Fiume. Domenica, poi, dalle 14 alle 18, bolle itineranti con Elfo Budino in centro città. Info: telefono: 015-2529345; sito: www.comune.biella.it.

Pazzi per l’Arte! Per il ciclo “Da cosa nasce cosa. Educare all’arte contemporanea”, sabato alle 15.30 l’associazione culturale BiBox Art Space (interno cortile in via Italia, 38) proporrà il laboratorio didattico per bambini “Pazzi per l’Arte!”, un happening per artisti in erba, seguendo le tracce di Yayoi Kusama; un pretesto artistico per misurarsi con i materiali dell’arte, lasciandosi catturare dalla magia del colore. Il laboratorio, tenuto da Elena Taverna, prevede un costo di partecipazione di 15 euro a bambino. Info e prenotazioni: telefono: 340-6127761.

L’albero del Falseum. Anche sabato e domenica si potrà provare a ricomporre l’albero di Natale di Falseum, le cui palline sono finite disperse tra le varie sale tematiche del Museo. Chi riuscirà nell’impresa si porterà a casa un piccolo pensiero offerto dallo staff. L’iniziativa è rivolta ai bambini, ma non mancherà di conquistare anche gli adulti. Info e prenotazioni: tel.: 338-8872852; e-mail: falseum@itur.it.

Ciaspolata in notturna. Evolution Project propone sabato la prima di quattro ciaspolate in notturna della stagione. Verranno predisposti due percorsi, uno (più corto) fino a Montuccia, un altro (più lungo) fino alle baite dell’Artignaga, che si concluderà con tè, cioccolata calda e vin brulè. Il costo di partecipazione è di 10 euro (15 euro comprensivo del noleggio delle ciaspole); sono previste riduzioni. Info e prenotazioni: telefono: 320-9616218; e-mail: amicidelfondo20@gmail.com.

Forest Bathing. Ciaspole e Forest Bathing, domenica, a Bielmonte. Questo il programma: dalle 9.30 alle 13.30 si percorrerà il sentiero numero 10 fino al Monte Marca, per ammirare una vista mozzafiato; si sperimenteranno la pratica della camminata consapevole, l’abbraccio agli alberi, il respiro del bosco, l’uso dei sensi e altro ancora. Alle 13.30, per chi lo desidera, su prenotazione al momento dell’iscrizione, pranzo alla locanda Bocchetto Sessera. Info: tel.: 339-7396593.

Sabato e domenica gli spazi della Fondazione Pistoletto ospiteranno “Etsy Market Made in Biella”, il mercatino dell’artigianato locale a ingresso libero e gratuito. L’edizione di quest’anno si pone come appuntamento che coniuga arte, cultura, cibo, musica, solidarietà e sostenibilità, con la partecipazione attiva di Cittadellarte. La Fondazione Pistoletto sarà sfondo attivo all’evento non solo per offrire parte dei propri spazi alla rassegna: a tutti coloro che si recheranno all’appuntamento sarà infatti effettuato uno sconto del 50% sul biglietto d’ingresso alle mostre di Cittadellarte, compresa la nuova mostra “Biella Città Arcipelago - Sostenibilità e creatività in atto nel Biellese”  (sabato alle 16 o domenica alle 11).

Domenica il Piazzo ospiterà il “Mercatino degli Archi”, in omaggio ai 36 bellissimi archi dei portici medievali che circondano piazza Cisterna, fino alla fine dell’Ottocento sede del Comune di Biella e del mercato. Si tratta della terza edizione, che ritorna dopo la pausa dello scorso anno; in cabina di regia, l’associazione “Noi del Piazzo”. La giornata (orario 10-18) proporrà una grande scelta di articoli di tutti i generi, e la piazza tornerà ad animarsi con bancarelle di varie attività e creatori di opere d’ingegno, che offriranno mille possibilità di scelta per i regali di Natale. Lo shopping sarà accompagnato da musiche natalizie, diffuse in tutta la piazza, e sarà riscaldato dall’immancabile vin brulè e da altre bevande calde. Presenza certa quella di Babbo Natale con i suoi Elfi, ma a catalizzare l’attenzione di grandi e piccini sarà anche un mini presepe con pini e betulle illuminati da 3.500 led, realizzato con il contributo di tutti i commercianti del Piazzo e dell’Associazione Biellese Floricoltori e Vivaisti.

In centro città saranno ancora visitabili, domenica, le bancarelle sistemate nella centralissima piazza Vittorio Veneto e il mercatino missionario allestito nell’auditorium di San Filippo, aperto tutti i giorni dalle 17 alle 19.30, sabato dalle 16 alle 19.30 e domenica dalle 11 alle 19.30. Oltre, naturalmente, al Mercatino degli Gnomi della Lana, presente sabato e domenica ai Giardini Zumaglini (orari 10-19.30), dove resterà fino al 23 dicembre.

In attesa di celebrare la nascita di Gesù, è possibile visitare i presepi, sparsi qua e là sul territorio. Resterà aperto fino al 9 gennaio il presepe meccanico allestito nella suggestiva cornice della chiesetta di San Carlo, in frazione Nelva, a Callabiana. Questi gli orari di apertura: feriali dalle 14 alle 17.30; prefestivi e festivi dalle 10 alle 17.30. Da vedere, sempre a Callabiana, sono anche i numerosi “presepi nel bosco” (info: tel.: 333-2706586). Nel Borgo antico di Mosso ad attendere i visitatori ci sono le statue a grandezza naturale del Presepe gigante di Marchetto, aperto tutti i giorni, dalle 10 alle 22 (info: tel.: 334-6142971 o 335-7852310; sito: www.presepegigantemarchetto.it). E dalle statue nel week-end si passa ai personaggi in carne ed ossa del presepe vivente a cui darà vita l’associazione Anania Azaria Misaele, sabato alle 21 in piazza Fiume, a Biella (info: tel.: 015-2529345; sito: www.comune.biella.it). 

Mostre 

Il lascito Fornaro, Biella. Verrà inaugurata sabato  alle 17 la mostra dedicata al “Lascito della Famiglia Mario Fornaro”: la nuova collezione recentemente donata al Museo del Territorio Biellese dalla famiglia il cui nome è legato all’omonima Sartoria, presente in città fin dagli anni Venti del Novecento, in via Italia. L’attività fu avviata da Luigi Barbera e poi passata al genero Mario Fornaro che ne sposò la figlia.

 La collezione di dipinti, frutto della passione di tre generazioni, periziata a suo tempo da Mauro Vercellotti, è costituita da una trentina di opere arrivate al Museo di Biella per volontà testamentaria di Marisa Fornaro (Biella, 1932 - 2018), figlia di Mario, che per anni aveva lavorato presso la Farmacia Servo. La collezione  rispecchia ciò che la città offriva culturalmente tra gli anni ‘50 e ‘60: affianca pittori piemontesi di fine Ottocento, come Giuseppe e Alberto Falchetti o Giuseppe Gheduzzi, a numerosi biellesi tra cui Luigi Boffa Tarlatta (nella foto “Il pasto del contadino”, 1955), Guido Mosca e Mario Carletti e altri artisti del Novecento italiano. Info: “Il salotto di un collezionista” al Museo del Territorio dal 19 dicembre al 6 marzo 2022, giovedì ore 10-14, venerdì ore 14-18, sabato, domenica e festivi ore 10-18, ingresso 5 Euro (ridotto 3 Euro).

Biella panorama, Biella. Oggi alle 17,30 nell’atrio dell’ospedale viene inaugurata una mostra con le fotografie e le tavole panoramiche del grafico e comunicatore Franco Grosso a cura dell’Ucid. Si tratta di una ventina di opere per un totale di 30 metri lineari con la descrizione del paesaggio visibile e delle vette individuate da vari luoghi panoramici  come nelle plance  posizionate ad uso turistico. Sorprendente la tavola di circa 4 metri con l’immagine del profilo del Biellese dalla terrazza dell’ospedale: quest’opera resterà in dono all’Asl.

L’inverno di De Lorenzi, Biella.  In corso allo Spazio cultura Crb di via Garibaldi a Biella  la mostra “Francesco De Lorenzi: viaggio attraverso l’inverno” che presenta un viaggio ideale attraverso gli innumerevoli inverni fotografati dall’autore in più di cinquant’anni. Si tratta di una piccola parte del fondo fotografico che nel 2019 Delorenzi ha donato alla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella. Info: fino  al 30 gennaio 2022,  da lunedì a venerdì 10,30-12,30, 16-17,30, sabato e domenica 16-19, ingresso gratuito.

Il festival “Il Viaggio”, Biella. In corso la IV edizione del festival che fa incontrare viaggio e arte, dislocato nei 3 palazzi storici di Biella Piazzo, Palazzo Ferrero, Gromo Losa e La Marmora, con le seguenti mostre: "I viaggi delle balene", acquarelli di Giorgio Maria Griffa Mostra omaggio a Valeria Belvedere, di Giacinto Cerone e Hidetoshi Nagasawa "Ciak si gira per il Belpaese": i luoghi del cinema interpretati dai fotografi Neos "Daidaidai": Danilo Ragona e Luca Paiardi, fotografie di Gabriele Bertotti Antarctica Expedition 2020 Cai sez. di Biella: fotografie di Gianluca Cavalli, Manrico Dell'Agnola e Marcello Sanguineti "Cartoline della mente" di Massimiliano Zaffino "La pratica del bianco" Paola Anzichè a cura di Patrizia Maggia "4X10" fotografie del Fotoclub Biella "Viaggiatori sempre, con ogni mezzo", Guido Tassini #Innamoratidelbiellese: #ADBiella Proiezione Digitale. Info: fino al 9 gennaio 2022  venerdì ore 15-19, sabato e domenica ore 10-19, ingresso 8 euro.

La Fabbrica dell’oro, Biella. Inaugurata “The Gold Factory” con i R.E.M.I.D.A., artisti che rivelano attraverso l’oro l’alchimia dell’arte: opere eleganti, irridenti e simboliche, le loro. Un insieme di sculture recenti, tutte rivestite di  foglia oro, che riconducono le stanze del Macist  in  Costa di Riva 9 alla loro antica origine, facendo risorgere l’antica “Fabbrica dell’Oro”, quella che aveva creato la famiglia Gualino in Riva tra ottocento e Novecento.  Info: fino al 27 marzo 2022, sabato e domenica ore 15-19,15, accesso libero e gratuito. 

Images a ruota... libera, Biella. “Images 2021  - scatti in libertà”.  La collettiva del Biella Fotoclub propone  immagini di 37  soci.  Info: A palazzo Boglietti via Rosselli 102, fino al 2 gennaio sabato 15-19 e domenica  10-12 e 15-19, ingresso libero.