Eventi e Cultura
FINE SETTIMANA

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (11 e 12 dicembre 2021)

Questo è il fine settimana del ritorno del famoso presepe gigante di Marchetto, della caccia all'albero di Natale al Falseum e di tanta musica a partire dal Biella Gospel Choir.

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (11 e 12 dicembre 2021)
Eventi e Cultura Biella Città, 09 Dicembre 2021 ore 10:30

Questo è il fine settimana del ritorno del famoso presepe gigante di Marchetto, della caccia all'albero di Natale al Falseum e di tanta musica a partire dal Biella Gospel Choir. Ecco alcuni suggerimenti.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con gli eventi fissati a Biella e nel Biellese.

Raccomandiamo, chiaramente, attenzione alle previsioni meteo.

Musica

Fine settimana a tutta musica nel Biellese. Una serata targata La Fonderia Musicale e Reload, quella di “Yahozna play Zappa” che si svolgerà domani, venerdì 10 dicembre, al Teatro Erios di Vigliano Biellese, alle ore 21.15. Sullo stesso palco, si esibiranno gli ospiti: Anais Drago (violino e voce) e Riccardo Sala (sax tenore). I biglietti si possono trovare a Biella, da Cigna Dischi e Paper Moon Dischi, e a Vigliano, a La Fonderia Musicale, oppure on line. Sempre domani, ma nella chiesa parrocchiale Sant’Eusebio di Muzzano, è previsto il concerto di Natale del Gruppo Corale VocInsieme. Ore 21.

Sabato, 11 dicembre, si concluderà nel segno della musica, con il “Concerto di Natale” dell’Orchestra Euphoria, la rassegna di omaggio al Sommo Poeta, “Dante 700. 1321-2021”. Il concerto omaggio a Dante si terrà al Teatro “Giletti” di Ponzone Trivero, a Valdilana, alle 21.

E sabato, stavolta nel pomeriggio alle ore 15, nell’ambito di “Natale al Lanificio” all’ex Lanificio Botto di Miagliano, Elisa Gremmo e Edoardo Cassaro proporranno un concerto di flauti “fuori dal canone” negli spazi di Wool Experience. Ancora, sabato, Coro Genzianella Città di Biella in concerto nella parrocchia di San Biagio a Valdengo. Sarà un concerto di Natale benefico, per il restauro dell’oratorio e della chiesetta di San Rocco, al fianco della cantoria parrocchiale di Valdengo.

Sempre sabato “Concerto di Natale” del Biella Gospel Choir, che, alle ore 16 all’ex Priorato Cluniancense di Castelletto Cervo si esibirà in occasione di “Natale al Monastero”. Sempre il Biella Gospel Choir si esibirà il giorno seguente, domenica, ma alla Trinità di Biella, alle ore 16 per il proprio concerto natalizio.

Biella Gospel Choir

Attenzione, sabato sera all’insegna dell’hard rock all’O’Connors di Quaregna con la Motley Gang, Motley Crue tribute band. E poi Merqury Legacy Tribute Queen al Tortuga Pub di Vigliano, che domani, venerdì, ospiterà invece “Modà Tribute by Il Branco”.

Domenica, infine, la Banda musicale “Pietro Generali” di Masserano in collaborazione con la parrocchia SS. Annunziata presenterà il “Concerto di Natale”, previsto per le 21 nella chiesa parrocchiale di Masserano. Dirigerà il maestro Giada Pizzino.

L’associazione “Biella Trad”, da decenni impegnata nella diffusione della musica e della danza tradizionale dell’area alpina e transalpina, propone per domani, venerdì 10 dicembre, alle ore 21 al teatro parrocchiale di Biella Chiavazza, un concerto dedicato alla musica piemontese. Dopo due anni di pausa forzata, in attesa di riprendere le attività nel 2022, quella di domani sarà una serata per incontrare vecchi e nuovi appassionati di musica tradizionale e farsi gli auguri. Ma il concerto non mancherà di incuriosire e di anticipare un anno di musica e di “Biella Trad”. Saliranno sul palco il gruppo Banda Solìa e il gruppo Tribeba, due formazioni nate subito prima dei lockdown. Il primo, Banda Solìa (nella foto), è un nuovo progetto volto alla divulgazione della musica piemontese. Mentre Tribeba usa come strumento la ribeba, scacciapensieri della Valsesia. Ingresso ad offerta libera. Necessario iscriversi, info: 334-3927167.

Eventi vari

Da cosa nasce cosa. Domani, venerdì 10 dicembre, alle ore 21, BI-BOx Art Space proporrà un altro incontro per il ciclo di conferenze “Da cosa nasce cosa”, per far conoscere al pubblico l’arte contemporanea. Questo nuovo evento vedrà protagonista la fotografia d’arte contemporanea, con Angela Madesani. Gratuito, si terrà in presenza nella sede di via Italia 38 di BI-BOx Art Space e in diretta streaming sulla sua pagina Facebook. Prenotazione obbligatoria al numero 392-5166749 o tramite mail info.bibox@gmail.com. Inoltre, da BI-BOx proseguirà fino al 9 gennaio “Accidentally Stumbling on Exposed Roots”, la mostra fotografica del duo artistico composto da Tania Brassesco e Lazlo Passi Norberto a cura di Irene Finiguerra. Orari: giovedì e venerdì, dalle ore 15 alle 19.30, e sabato dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19.30; oppure su appuntamento. Per informazioni: 349-7252121.

La pista di pattinaggio su ghiaccio nel piazzale Busancano: è possibile pattinare dai primi di dicembre (addirittura da fine novembre, se le temperature lo consentono) fino a fine febbraio/inizio marzo, ricorrendo solo a qualche “accorgimento”, come i teloni verticali, per ripararla dai raggi del sole nelle ore più calde della giornata. La pista, che nel corso della stagione vuole anche ospitare un torneo di Broomball (hockey su ghiaccio giocato con le scarpe da ginnastica e la palla), è aperta tutti i sabati, le domeniche e i festivi dalle 10.30 alle 17.30, con mattinate, su settimana, dedicate alle scuole previo prenotazione (tel.: 333-1141448 o 346-5764461); nelle vacanze di Natale sarà accessibile dal 23 dicembre al 9 gennaio tutti i giorni, dalle 10.30 alle 17.30 (serali su prenotazione). L’ingresso, comprensivo di noleggio pattini, costa 8 euro all’ora; chi si porta i pattini da casa paga solo 5 euro.

Dopo il primo giorno di campo scuola e tappeti baby della settimana scorsa, ora è ufficiale: sabato a Bielmonte apriranno gli impianti. Saranno aperte le piste Piazzale e Cerchio e i tappeti per principianti. Al posto del black friday, sulle nevi di casa ci sarà il “White weekend”, con l’offerta speciale che, sabato e domenica, prevede lo skipass giornaliero adulto a 22 euro anziché a 34 (previsti ulteriori sconti in base alle età); i bambini fino a 8 anni potranno sciare a 5 euro, se accompagnati da un genitore pagante.

Ed è organizzato da Evolution Project l’appuntamento di sabato, che offrirà la possibilità di percorrere due chilometri lungo l’anello del fondo dell’Oasi Zegna con gli sci ai piedi, sotto il cielo stellato e con le fiaccole a bordo pista. Partenza dal Centro Fondo Bocchetto Sessera alle ore 18, fino alle ore 21. Lungo il percorso, tè e bevande calde. Prezzi: 10 euro, con noleggio degli sci di fondo 15 euro (sono previste riduzioni). Info e prenotazioni: tel.: 320-9616218; e-mail: amicidelfondo20@gmail.com (nella foto di Marco Canova per l’Oasi Zegna il piazzale di Bielmonte).

Mercatini di Natale. A Biella, ad attendere i visitatori sarà il Mercatino della solidarietà “La magia del dono”, organizzato dal Centro territoriale per il volontariato. Sabato, sotto i portici di Palazzo Oropa, a partire dalle 14, le associazioni proporranno diversi oggetti a tema natalizio e gadget (come, ad esempio, panettoni, palline e decorazioni di Natale, calendari, adozioni a distanza, borse personalizzate, fiori, prodotti gastronomici, magliette, ecc.) che potranno essere degli ottimi regali solidali da condividere con le persone care. L’iniziativa avrà finalità benefiche: il progetto individuato per il 2021 sarà in favore dei migranti e a sostegno dell’emergenza sulla rotta balcanica e in Afghanistan. Servirà a finanziare le missioni il Mercatino missionario, allestito nell’auditorium di San Filippo e aperto tutti i giorni fino al 21 dicembre, dalle 17 alle 19.30, il sabato e la domenica dalle 16 alle 19.30 (domenica 19 dalle 11 alle 19.30). Contribuirà invece a mantenere la Tenda Horeb, luogo delle celebrazioni al tempo del Covid, il mercatino natalizio del Carmelo del monastero Mater Carmeli di Biella Chiavazza, aperto tutti i giorni (eccetto il venerdì) dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 18 (info: tel.: 015-352803).

Sempre in centro città si potranno visitare anche il Mercatino degli Gnomi della Lana, sabato e domenica ai Giardini Zumaglini, dalle 10 alle 19.30, e le bancarelle allestite in piazza Vittorio Veneto nella giornata di domenica. E ancora, espositrici selezionate, con proposte fatte a mano per i regali di Natale saranno le protagoniste di “Mani di Donne Christmas Edition”, sabato e domenica, dalle 10 alle 19, a Palazzo Boglietti (durante l’evento sarà attivo il servizio bar e ristorazione). Mentre al Vandorno, il mercatino di Natale manderà in archivio la 39ª edizione dopo le ultime due aperture, sabato e domenica, nel salone della Cooperativa sociale (orari: sabato 14-18 e domenica 10-18; info: tel.: 015-2529345).

Tanti i mercatini anche nel resto del Biellese. A cominciare da Sordevolo, dove la 19ª edizione del Mercatino degli Angeli aprirà i battenti per l’ultima volta domenica, dalle 10 alle 18 (ingresso 2 euro; info: www.ilmercatinodegliangeli.it). Al Ricetto di Candelo, ultimo week-end anche per il Borgo di Babbo Natale, visitabile ancora sabato e domenica dalle 10 alle 18 (biglietto intero 6 euro, acquistabile solo online sul sito www.candeloeventi.it). Mercatini, infine, anche a Mongrando, domenica, in occasione di “Mongrando sotto l’albero”, e a Borriana, dove sabato e domenica, dalle 10 alle 19, nei locali dell’oratorio, l’esposizione dei prodotti artigianali si accompagnerà a una mostra di pittura e disegni di Federica Schiapparelli, Fiorenza Canton, Daniela Moro Rossetti, Monica Saramin, Martyn Zorio Prachin e Sergio Pollotti. Organizza l’associazione “El Chinché”, e il ricavato verrà utilizzato per restaurare la chiesetta di San Bernardo.

Mercatino degli Angeli di Sordevolo (immagine di repertorio)

Si parla dei Macchiaioli. Organizzato dall’UPBeduca, si terrà alle 16 di oggi, giovedì, a Palazzo Ferrero, a Biella Piazzo, l’incontro dal titolo “Macchiaioli: le scuole di Castiglioncello e di Piagentina a confronto”. L’appuntamento si inserisce nell’ambito del ciclo “L’altra Scuola si fa in strada”, e sarà tenuto da Luciano Quaregna. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Info: tel.: 015-8497380 o 338-3865500.

Pista di pattinaggio. Si continua a pattinare sul ghiaccio della pista di pattinaggio allestita nei pressi del Battistero, nel cuore di Biella, aperta tutti i giorni, da lunedì a giovedì, dalle ore 15 alle 19; venerdì dalle 15 alle 19 e dalle 21 all’1; sabato dalle 10 all’1 (pausa un’ora pranzo e cena); domenica dalle 10 alle 20. Prezzi: 6 euro per 30 minuti, 10 euro per un’ora (sono previsti sconti per residenti, bambini e famiglie). Info: tel.: 015-2529345; sito: www.comune.biella.it.

Incontro di Avvento. Alle 21 di domani, venerdì, si terrà il primo degli incontri di Avvento, a cui si potrà assistere in presenza, nella Sala Frassati del Santuario di Oropa, e on line sul canale YouTube Suonatelecampane oppure sul sito del Santuario. Info: telefono: 015-25551200; sito: www.santuariodioropa.it.

Fondazione Bonino. Domani, venerdì, alle 18, all’auditorium di Palazzo Gromo Losa, a Biella Piazzo, la Fondazione Maria Bonino presenterà i risultati raggiunti nel corso del 2021. Alla serata, denominata “Incontro all’Africa con Maria Bonino”, interverrà Giuseppe Di Menza, presidente de L’Abbraccio onlus, associazione di volontariato che gestisce l’ospedale pediatrico di Sokponta, in Benin, sostenuto dalla Fondazione Maria Bonino. Per partecipare all’incontro saranno richiesti il Green Pass, il nome e un contatto telefonico, nel rispetto delle norme anti-Covid. Sarà possibile assistere all’evento in streaming sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della Fondazione Maria Bonino. Info: www.fondazionemariabonino.it.

Vegliate pregando. Un incontro per ascoltare, meditare e pregare con il Vangelo per prepararsi ad accogliere il Signore che viene. “Vegliate pregando”, questo il titolo della serata che si svolgerà domani, venerdì, nella chiesa parrocchiale di Santo Stefano di Occhieppo Superiore, a partire dalle 21. A guidare l’incontro, inserito nelle iniziative dell’Avvento 2021, saranno le Sorelle Graziana e Valentina della Comunità di Muzzano.

“Stellarium: il cielo dentro al pc” è il titolo dell’incontro in programma alle 20.45 di domani, venerdì, nell’ambito del corso “Un po’ di astronomia”, organizzato dagli astrofili dell’Uba. Relatore della serata, che si terrà sia in presenza, nella sede dell’Osservatorio astronomico biellese “Giovanni Virginio Schiaparelli” di Cascina San Clemente, a Occhieppo Inferiore (necessario il Green pass), sia in streaming (on line, mediante l’invio di un link), sarà Giampaolo Canazza. Il corso è gratuito, ma è richiesto il tesseramento all’Uba. Info: u.b.a@katamail.com.

Il Natale in città. Proseguono le iniziative di “Natale nel cuore di Biella”. Nella giornata di sabato, a partire dalle 10, ad animare il centro cittadino sarà “Zimba e la magia del Natale”, spettacolo itinerante per bambini con Zimba e la macchina magica; domenica, invece, dalle 14 alle 18, è previsto l’arrivo dei trampolieri. E ancora, sabato e domenica i bambini potranno vivere l’emozione di incontrare Babbo Natale nella sua casetta, dalle 15 alle 19 in piazza Duomo, e potranno regalarsi un giro in centro a bordo del trenino degli gnomi della lana, che effettuerà corse gratuite dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30. Info: tel.: 015-2529345; sito: www.comune.biella.it.

Auguri musicali. «Un pomeriggio insieme per augurarci buone feste!». E’ questa la proposta dell’associazione culturale Rina Valé di Donato, che domenica, dalle 14.30 alle 17, nel salone San Pietro di via Martiri della Libertà, 12, organizza un laboratorio creativo per bambini per la realizzazione della lettera a Santa Lucia o a Babbo Natale, per preparare biglietti natalizi e regalini per amici e familiari (portare astuccio, forbici, stickers, adesivi, ecc.) e per una merenda finale con tanto di sorpresa per tutti. Dalle 17.30 alle 20.30, auguri in musica per grandi e piccini, con panettone, brindisi augurale e... effetti speciali. Dalle 21, chi vorrà potrà partecipare alla pizzata in compagnia al ristorante Ca’ d’ Iolanda (18 euro per pizza, bevande, caffè e dolce). Per partecipare alle attività l’ingresso è a offerta libera. La prenotazione è obbligatoria. Info e prenotazioni: telefono: 338-8723388.

Un centinaio di persone, domenica, ha fatto visita al presepe meccanico di Callabiana allestito nella chiesetta di San Carlo, in frazione Nelva. L’evento è giunto alla sua 26ª  edizione dell’opera, che viene allestita da Igino Vercellotti e da Giampaolo Gibello dell’associazione “Amici del presepe”. L’allestimento resta visitabile in settimana dalle 14.30 alle 17.30, mentre nei giorni festivi e prefestivi dalle 11 alle 17.30. Per la rassegna “Presepi nel bosco”  è invece consigliabile recarsi non oltre le 16.30, in modo da poter ammirare al meglio le rappresentazioni. «Nel caso qualcuno voglia portare dei presepi da collocare nel bosco - spiegano gli organizzatori - spazio ne abbiamo ancora... vi aspettiamo numerosi!».

Tutto da vedere e visitare è anche il presepe gigante di Marchetto, che ieri, in occasione della festa dell’Immacolata Concezione, ha aperto al pubblico nel cuore di Mosso, nel comune di Valdilana. Oltre 200 figure a grandezza naturale di particolare espressività danno vita a un presepe che è un vero e proprio museo etnografico all’aperto ambientato in un suggestivo centro storico, dove le scene della Natività e dei mestieri di un tempo, distribuite negli angoli più caratteristici del borgo, riportano alla luce antichi lavori artigiani e i piccoli commerci che vi avevano sede. Di particolare emozione è la visita nelle ore serali: il presepe è immobile ma diventa vivente grazie alla possibilità di confondersi tra le figure, camminando verso la Capanna della Natività nell’atmosfera delicata e serena del Natale. Nato nel 1980 nella borgata della quale conserva il nome, come evoluzione di una tradizione secolare di manifestazioni legate al Natale, il presepe gigante di Marchetto è stato già visto da oltre centomila persone; resterà visitabile fino al 9 gennaio 2022, tutti i giorni, dalle ore 10 alle 22. Sono inoltre possibili escursioni ai presepi di Callabiana, al Santuario della Brughiera e all’Oasi Zegna.

Il presepe di Marchetto a Valdilana

Ed è terminato anche l’allestimento del presepe del Santuario di Oropa, visitabile da ieri nel chiostro della Basilica Antica.

In occasione delle imminenti festività, Falseum, il museo del falso e dell’inganno con sede a Verrone, offre una nuova possibilità di divertimento per grandi e piccini. Nelle giornate di sabato e domenica, ogni piccolo visitatore potrà provare a ricomporre l’albero di Natale di Falseum, le cui palline sono finite disperse tra le varie sale tematiche del Museo. Chi riuscirà nell’impresa si porterà a casa un piccolo pensiero offerto dallo staff. L’iniziativa, pensata per i bambini ma che non mancherà di coinvolgere e appassionare anche gli adulti, verrà poi riproposta nel fine settimana del 18 e 19 dicembre e a Santo Stefano. Informazioni e prenotazioni: telefono: 338-8872852; e-mail: falseum@itur.it.

Eventi letterari

Oggi, giovedì 9 dicembre, Giulio Pavignano presenterà “Terzine di sangue” nella Biblioteca di Mongrando, alle ore 20.30. Con lui dialogherà Sabrina Girardo.

Domani, venerdì, la regina del thriller Elisabetta Cametti sarà all’Auditorium Lux di Gattinara, alle 21, per parlare di “Muori per me”. Sempre domani, ma alla Biblioteca Civica di Biella, alle 18, Riccardo Quaglia presenterà il volume “Biella com’era... com’è”. E, ancora domani, esordio pubblico della raccolta di storie brevi “Notturni di un visionario” di Giuseppe Marrone, alle 18.30 al Cineteatro Italia di Lessona. L’autore dialogherà con Sofia Parola.

Sabato, all’ex Lanificio Botto di Miagliano, alle ore 16.30, si parlerà dei libri di Mohammed Bouraya  (“Contatto”) e Michele Carini (“Il ragazzo del barcone accanto”). Letture a cura di Storie di Piazza.

Infine, domenica Veronica Garufi presenterà a Palazzo Boglietti a Biella, nell’ambito di “Mani di Donne - Christmas Edition”, alle ore 11 e alle 15 il suo “Quello che non sai di te”. Mentre a Villa Piazzo a Pettinengo, domenica alle 17.30, verrà presentato “Nella luce tersa dell’autunno” di Angelo Pavia a cura di Marco Tonon. Il volume, realizzato da “Pacefuturo”, ricorda e contiene gli scritti di Pavia, con fotografie di Beppe Re.

Mostre

Biella, La Fabbrica dell’oro. “The Gold Factory” con i R.E.M.I.D.A., artisti che intendono rivelare attraverso l’oro l’alchimia dell’arte: opere eleganti, irridenti e simboliche, le loro. Un insieme di sculture recenti, tutte rivestite dalla sfavillante foglia oro, che ricondurranno le stanze del Macist  in  Costa di Riva 9 alla loro antica origine, facendo risorgere l’antica “Fabbrica dell’Oro”, quella che aveva creato la famiglia Gualino in Riva tra ottocento e Novecento.  Info: inaugurazione sabato 11 dicembre ore 17; fino al 27 marzo 2022, sabato e domenica ore 15-19,15, accesso libero e gratuito con obbligo di mascherina e green pass.

The Gold Factory

Biella, Images a ruota... libera. “Images 2021  - scatti in libertà” è la collettiva del Biella Fotoclub in corso.   Info: A palazzo Boglietti via Rosselli 102, fino al 2 gennaio sabato 15-19 e domenica 10-12 e 15-19, ingresso libero.

Biella, Il Segno della Natura. “Il Segno della Natura” è il titolo della mostra alla galleria Zaion di Luca Dalmazio  e   Stefano Fontana (nella foto). Il segno è il filo conduttore che crea un dialogo aperto tra le opere dei due artisti vincitori del premio speciale  Zaion del concorso “Be Natural Be Wild”, che esplorano il mondo naturale mettendo a confronto stili diversi: Dalmazio usa come strumento di denuncia gli animali in via di estinzione; Fontana analizza il  fenomeno naturale con la  rappresentazione di un lascito materico. Info: fino al 14 gennaio, da mercoledì a venerdì 16,30-19,30.

Biella, Immagini e parole. Nell’atrio dell’ospedale in corso la  mostra fotografica dei soci del Fotogruppo Riflessi di Occhieppo Superiore dal titolo “Immagini e parole”. Info: fino al 10 dicembre.

Biella, Il Viaggio. In corso la IV edizione del festival che fa incontrare viaggio e arte, dislocato nei 3 palazzi storici di Biella Piazzo, Palazzo Ferrero, Gromo Losa e La Marmora, con diverse mostre fotografiche e d’arte.  Info: fino al 9 gennaio 2022  venerdì ore 15-19, sabato e domenica ore 10-19, ingresso 8 euro.

Biella, Bassanese: 19 artisti. Alla Galleria Silvy Bassanese, di via Galilei, in corso  la mostra “Della fragilità e della clausura” che riunisce 19 artisti di diversa matrice espressiva. Info: fino al 5 febbraio 2022,  da martedi a venerdi 16.30-19.30.

Biella, “Zero” alla Woolbridge. Woolbridge Art Gallery negli ex lanifici Pria di Biella in via Salita di Riva  3 ospita  “Zona Bianca Zero” rassegna di arte contemporanea con 42 artisti, da Marisa Albanese a Giovanni Termini passando per Michelangelo Pistoletto e Karol Rama. Info: fino al 7 marzo 2022,  da mercoledì a domenica 10-12,30, 14,30-19.

Sordevolo, Metafore.  In corso la mostra di Pavel Korbicka dal titolo “Metafore” a Villa Cernigliaro a Sordevolo. Info: fino al  30 gennaio 2022, sabato e domenica ore 16.30-19.

Biella, L’industria laniera. Prorogata fino al 9 gennaio al Lanificio Maurizio Sella, sede della Fondazione Sella, la mostra “Lana. Le trasformazioni di un’industria e l’Associazione Laniera Italiana”.  Info:  martedì e giovedì ore 13-15, sabato e domenica ore 10-18, ingresso 7 Euro, tour virtuale: https://www.fondazionesella.org/lana-tourvirtuale/