Eventi e Cultura
FINE SETTIMANA

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (1° e 2 ottobre 2022)

Questo è il fine settimana dell'Independent Book Tour del Salone del Libro e Hangar Piemonte, di #fuoriluogo e della mostra Glitch e della Pigiama Run per Lilt. Ma non solo.

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (1° e 2 ottobre 2022)
Eventi e Cultura Biella Città, 29 Settembre 2022 ore 09:58

Questo è il fine settimana dell'Independent Book Tour del Salone del Libro e Hangar Piemonte, di #fuoriluogo e della mostra Glitch e della Pigiama Run per Lilt. Ma non solo.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con gli eventi fissati a Biella e nel Biellese.

Editori indipendenti in tour

Le case editrici indipendenti si raccontano. E Biella sarà la terza tappa dell’Independent Book Tour, giro ideato dal team di Hangar del Libro (progetto di Regione Piemonte) e dal “Salone internazionale del Libro” di Torino, in collaborazione con il Circolo dei Lettori.
Dopo gli appuntamenti a Novara e Verbania, sabato - 1° ottobre - alle ore 17 il viaggio nei capoluoghi di provincia piemontesi arriverà dunque in città, alla Biblioteca Civica, per raccontare la ricchezza dell’editoria indipendente, eccellenza a livello nazionale. Nel corso dell’incontro, Scritturapura proporrà “Dove comincia la rivoluzione” di Maria Helena Boglio; Priuli & Verlucca illustrerà “L’armonia delle cose perfette” di Ilaria De Togni; Buckfast Edizioni porterà “Il tempo delle congiure” di Sergio d’Ormea; infine, Las Vegas “Il ministero della bellezza” di Marco Lazzarotto. Condurrà B-Teatro accompagnato da brani musicali a tema, con la curatrice di Independent Book Tour, Carola Messina, e la responsabile di exibris20, Lea Iandiorio. Ingresso libero.

Il festival #fuoriluogo

Torna il festival letterario #fuoriluogo. La California, il sogno americano per eccellenza, diventata invivibile sarà il tema dell'incontro con il giornalista Francesco Costa, vicedirettore de “Il Post” ed esperto di politica statunitense, che sarà ospite del festival giovedì - 29 settembre - alle ore 18.30 al Teatro Sociale Villani presenterà il suo ultimo libro “California. La fine del sogno” (Mondadori), dove parla di «una crisi unica e poca raccontata», la decalifornication. Ingresso già dalle ore 18, fino a esaurimento posti.

E prende il via “#fuoriluogo Young & Kids”. Il cartellone: giovedì 29 settembre, alle 16.30 alla Biblioteca di Vigliano, “I racconti del bosco” con Daniele Zovi, uno dei maggiori esperti di animali selvatici e vite di alberi (dagli 8 anni); domani, venerdì 30, alle 17 alla Biblioteca Ragazzi di Biella, “60 minuti per capire... Caliamoci nei panni di chi è diverso da noi”, laboratorio con Simone Perazzone (dagli 8 anni); sabato, alle 11 alla Biblioteca Ragazzi, “Su e giù per le montagne” con Irene Penazzi (dai 6 anni), e alle 16 “La scienza è donna, la pace è bambina”, intervista impossibile a Maria Montessori con Teresa Porcella e Simone Perazzone (dai 5 anni); lunedì 3 ottobre, alle 16.30 alla Biblioteca di Occhieppo Inferiore, replica di “60 minuti per capire”. Prenotazione consigliata: tel. 015-3507651 o bibragazzi@comune.biella.it

La corsa benefica

Domani, venerdì, 17 piazze italiane si riempiranno di pigiami per la quarta edizione della “Pigiama Run” della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (nella foto i testimonial dell'evento di stampo nazionale, Edoardo Stoppa e Juliana Moreira). Quest’anno la manifestazione arriva anche a Biella, coinvolta nell’iniziativa che si propone di raccogliere fondi a favore dei bambini malati oncologici. La corsa, o camminata, rigorosamente in pigiama, è aperta a tutti. A Biella si partirà da Spazio Lilt alle 19, in contemporanea con tutte le altre associazioni aderenti: il percorso si snoderà nel centro della città e si concluderà nuovamente nella sede di via Ivrea, 22. Sempre a Spazio Lilt, a partire dalle ore 17.30, aprirà lo “Sponsor Village”, con intrattenimento e attività per i partecipanti alla corsa. Tutte le informazioni sulle modalità di iscrizione e di svolgimento dell’iniziativa sono disponibili sul sito.

Eventi vari

Un arcobaleno di gusti e sapori a pochi minuti da Biella, unito a mostre, bancarelle e laboratori. E’ la “Sagra del Pailet”, un evento unico nel suo genere, che torna nel fine settimana - sabato e domenica - a Ronco Biellese per la diciannovesima edizione.
Nella piazza si potranno visitare, da sabato pomeriggio, le mostre degli artisti: Ugo Corsi, Cinzia Fantozzi, Alessandra Lanza, Matteo Rebuffa, Andrea Severin e la Scuola delle terrecotte.
Presso l’area sportiva si potrà gustare la classica cena del sabato sera (ore 19) con gnocco fritto, piadine e crêpes, a cui seguirà una serata di musica con il dj ronchese Gianluca Lanza.
Sempre nell’area sportiva, domenica, alle 12.30, è previsto il pranzo delle Terrecotte con antipasti, polenta concia e salsicciotti in umido cucinati nelle pignatte di terracotta, con possibilità di piatti d’asporto. Nel pomeriggio, poi, in piazza Vittorio Veneto, a partire dalle 14.30, si terrà lo spettacolo per i bambini con il Mago Arcobaleno e, successivamente (ore 16), si potrà assistere alla grande esibizione degli sbandieratori e musici di San Damiano d’Asti, preceduta da una sfilata lungo via Roma.

Parte integrante anche di questa edizione della “Sagra del Pailet” saranno le mostre.
Le opere dello scultore autodidatta biellese Ugo Corsi, raccolte sotto il titolo “Falso antico”, saranno esposte nella sede dell’Ecomuseo; nei locali della scuola materna si potrà ammirare la “Femminea metamorfosi” della milanese Cinzia Fantozzi, designer d’interni che si dedica alla modellazione dell’argilla; “Memorie tattili” è il titolo dell’allestimento, ospitato nella sede degli alpini, della biellese Alessandra Lanza, che in passato ha frequentato la Scuola delle Terrecotte di Ronco Biellese; Matteo Rebuffa presenterà “Cartoline x Emilio”, un’intima esposizione fotografica dedicata a un personaggio molto conosciuto in paese, Emilio, che fino alla pensione aveva gestito un negozio di generi alimentari nella piazza principale (non a caso la mostra sarà allestita negli spazi che furono sede della sua attività commerciale); mentre nel locale accanto all’Ecomuseo si potrà visitare “Tradizionale”, l’esposizione del giovane pittore e illustratore Andrea Severin. Infine, il gruppo del laboratorio Scuola Terrecotte presenterà “Di nido in nido”, in cui rielabora e ripropone in chiave moderna e personale un oggetto poco conosciuto ma molto affascinante della tradizione ronchese: il nido per gli uccelli.

Sabato e domenica, nella sede della Pro loco di Crocemosso, in località Valle Mosso, nel comune di Valdilana, si terrà la ventesima edizione della “Sagra del Macagn”. Oltre al mercato agroalimentare e di artigianato con vendita del Macagn d’Alpe di Presidio Slow Food direttamente dai produttori e ai vari momenti conviviali, domenica alle 16 la manifestazione proporrà anche il laboratorio a cura di Emanuela Ceruti dal titolo: “Come si faceva e si fa ancora oggi il Macagn”, che offrirà una dimostrazione pratica della produzione del Macagn d’Alpe e della ricotta, con il coinvolgimento manuale dei bambini presenti. Per il programma completo, visitare la pagina Facebook della Pro loco di Crocemosso.

Connessioni. Storie di Piazza approda a Biella per il progetto dedicato ai giovani “Contiamo su di noi-Connessioni”. In questa occasione, sabato ai Giardini Zumaglini (ore 14-17) si svolgerà un laboratorio per il cinema, di scrittura ambulante, tenuto da Maurizio Pellegrini e Manuela Tamietti. La partecipazione è libera e aperta a tutti i giovani dai 15 anni in su. Info: tel.: 329-4078037; sito: www.storiedipiazza.it.

I 120 anni dell’Upb. Sabato alle 16.30, a Palazzo Ferrero, a Biella Piazzo, si terrà un evento per celebrare i 120 anni della fondazione dell’Università Popolare Biellese UPBeduca e inaugurare il nuovo anno accademico. Durante l’incontro verranno premiati i docenti che hanno 20 anni di insegnamento, altri che si sono distinti per la dedizione all’associazione e i “volontari della cultura” che hanno aderito al progetto. Seguirà un accompagnamento musicale dal vivo a cura di alcuni insegnanti. Info: telefono: 015-8497380 o 338-3865500; e-mail: segreteria@upbeduca.it.

Storia della Resistenza. Ultimo appuntamento, sabato, per “Quattro passi nella storia... della Resistenza!”, le visite guidate lungo il percorso (3,3 km) del Museo Itinerante della Resistenza, a Sala Biellese. Ritrovo / partenza alle ore 14.30 dalla sede della Casa della Resistenza di via Ottavio Rivetti, 5; rientro verso le 17. L’iscrizione è obbligatoria. Con la quota di iscrizione di 5 euro si riceveranno una bottiglietta d’acqua da mezzo litro, una confezione da due Torcetti di produzione locale e una mini guida della Resistenza biellese. Info e iscrizioni: tel.: 340-9687191 (WhatsApp, dopo le 19).

Cena di beneficenza. La Pro loco di Sandigliano organizza una cena di beneficenza a sostegno della Fondazione Clelio Angelino. L’appuntamento, sabato alle 20, vedrà la partecipazione della dottoressa Vanitha Giovenali, che illustrerà funzioni e servizi gratuiti offerti dalla Fondazione. Il costo di partecipazione è di 30 euro a persona (ragazzi da 7 a 13 anni 15 euro, gratuito per i bambini fino a 6 anni). Info: tel.: 348-3741726 oppure 015-15153138.

Visite guidate a Oropa. Domenica sarà possibile visitare il Santuario, il Museo dei Tesori e gli Appartamenti Reali dei Savoia. Partenza alle ore 11 dallo chalet info turistiche davanti ai cancelli. Quota di partecipazione: 5 euro; non serve prenotare. Sempre domenica, sarà possibile salire sulla terrazza panoramica della Basilica Superiore. Partenza alle ore 15 davanti alla Basilica Superiore. Anche in questo caso la quota di partecipazione sarà di 5 euro senza necessità di prenotare.

La Piramide della Bessa. Domenica, dalle 14.30 alle 17, l’associazione culturale White Rabbit Event invita a una passeggiata nella riserva naturale della Bessa alla scoperta di uno dei monumenti archeologici più complessi e misteriosi del Piemonte: il castelliere celtico ovvero la Piramide della Bessa. Info e prenotazione biglietti qui.

Visita teatralizzata. Anche la prima domenica di ottobre sarà possibile prendere parte alla visita guidata con formula teatralizzata al nuovo allestimento, “Saluti da Biella, la Manchester d’Italia”, realizzato alla Fabbrica della Ruota di Pray. Il percorso, che è stato realizzato dal DocBi nell’ambito del progetto “Woolscape”, racconta e percorre simbolicamente - con la collaborazione di due attori di Teatrando - la “Strada della lana”, un itinerario più ideale che reale, che parte da Biella, e in particolare dalle sue valli, che più della città furono luogo di produzione, e raggiunge Borgosesia, dove si è definito il distretto laniero. Partenza alle 15, alle 16 e alle 17. Per partecipare occorre pagare il biglietto d’ingresso alla Fabbrica della Ruota: 3 euro. Si consiglia di prenotare data e orario della visita. Info: tel.: 015-766221 (oggi e domani dalle 9 alle 13).

Musica

Il castello di Roppolo torna ad aprire le porte per ospitare il terzo concerto di “Panorami sonori”, sezione autunnale della rassegna “Suoni in movimento”. Protagoniste dell’appuntamento musicale dal titolo “Contrasti di inizio ‘900” saranno Camilla Patria (violoncello) e Chiara Biagioli (pianoforte), che sabato alle 18 eseguiranno musiche di Rachmaninov e De Falla; prima esecuzione assoluta: “Non mi sento al sicuro” di Liza Shtelmakh. Costo del biglietto con assegnazione del posto: intero 10 euro, ridotto 7 euro (residenti nel Comune di Roppolo, giovani under 35 e convenzioni); ingresso gratuito per i minori di 12 anni. Prenotazione consigliata tramite sms o WhatsApp oppure tramite e-mail entro le ore 12 del giorno del concerto (tel.: 370-3031220 oppure 333-8180066; e-mail: segreteria@nuovoisi.it).

Mostre

Venerdì 30 settembre, a partire dalle ore 16, tour di presentazione della mostra “Glitch - Mostra AR diffusa in Biella”. Glitch è la residenza artistica online ideata da Recontemporary e Wild Strawberries, con il patrocinio ufficiale del Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico e dell’Accademia delle Belle Arti di Torino. Grazie alla collaborazione con BI-BOx Art Space, quella di Biella è la prima tappa in cui verranno presentate le opere che sono state prodotte dalle artiste e dagli artisti (Arianna Passaggio, Chiara De Giorgio, Chinedum Muotto, Danilo Sciorilli, Lorenzo Miglietti, Maria Matarrese, Nicolò Roccatello, Riccardo Baccani e Riccardo Franco Loiri) durante il periodo di residenza, con una grande mostra diffusa che coinvolge tutta la città. Il tema scelto per la residenza è “La riappropriazione della socialità e i suoi spazi attraverso la Realtà Aumentata”, inteso soprattutto come riappropriazione degli spazi mentali e sociali che il periodo di pandemia ha compromesso. Per accedere alle opere basterà scaricare l’app Bepart e recarsi nei punti indicati dalla mappa di Glitch, inquadrare con il proprio smartphone i marker, anch’essi ideati dalle artiste e parte integrante dell’opera: prenderà così vita l’interpretazione dei differenti studenti. Sarà possibile vedere tutte le opere insieme alle curatrici del progetto (Iole Pellion di Persano, Irene Dionisio e Irene Finiguerra) e le artiste, seguendo un tour le cui tappe sono: ore 16 Biblioteca Civica (piazza Curiel) partenza del tour; ore 16.30 Cappellificio Biellese via Marconi 2 (9 min a piedi); ore 16.50 Libreria Giovannacci via Italia 14 (6 min a piedi); ore 17.20 Thanks via Gustavo di Valdengo 1 (1 min a piedi); ore 17.40 Cigna Dischi via talia 10 (1 min a piedi); ore 18.10 Caffetteria di Cittadellarte via Serralunga 27 (18 min a piedi/ 4 min in macchina); ore 18.40 Cinema Verdi - Candelo (11 min in macchina); dalle ore 19-20 BI-BOx via Italia 38 (13 min in macchina). Info: fino al 5 novembre.

Valdilana, Marciandi, il catalogo. Domenica alle ore 17 a Casa Zegna (Trivero Valdilana), sarà presentato il catalogo della mostra “Matteo Marciandi, fotografo per passione”, curata dal DocB. La mostra, realizzata con il contributo fotografico dell’archivio della Fondazione Zegna, ripercorre l’attività del fotografo Matteo Marciandi (1898 - 1982) e sarà visitabile alla Fabbrica della Ruota di Pray fino al 16 ottobre. Il programma della giornata inizia alle ore 14.30 con la visita guidata e teatralizzata alla mostra fotografica e all’allestimento della “Strada della lana” (prenotazione 015-766221). Al termine della visita, la giornata prosegue a Casa Zegna (Via Marconi 23, Trivero Valdilana), con una visita guidata alla mostra permanente “From Sheep to Shop” e la presentazione del catalogo “Matteo Marciandi, fotografo per passione” (una sua foto al centro) alle ore 16.45.

Biella, L’acqua di Biella. All’Archivio di Stato di Biella (via Arnulfo) in corso “Buona, perenne e abbondante” sul tema dell’acqua e sul rapporto con essa del Biellese. Ripercorrendo le vicende dal primo acquedotto, alle fontane, allo sviluppo della rete, i documenti narrano i contrasti e le vertenze fra cittadini, agricoltori ed attività produttive sull’uso di questa risorsa fondamentale per una comunità. Info: mostra aperta, ad accesso libero e gratuito, su prenotazione fino al 23 dicembre negli orari di apertura dell’Archivio di Stato di Biella: tel. 015-21805.

Veglio , Foto al Picco. Ridare nuova vita a spazi, per lo più industriali dismessi, soggetti al degrado. E’ questo lo scopo della mostra fotografica dal titolo “Orditure” di Fabio Oggero, Mattia Paladini e Vittorio Sancipriano a cura di Federica Barletta e Laura Cantarella nell’ex Lanificio Picco di Veglio. Info: ancora 1, 2 ottobre dalle ore 15 alle ore 19.

Biella, La storia diocesana. Prorogata fino al 30 settembre la mostra a ingresso gratuito che abbraccia due secoli di storia religiosa e civile e racconta il dialogo tra Chiesa, clero e comunità. Info: giovedì ore 10-14, venerdì ore 14-18, sabato e domenica ore 10-18.

Biella, Intrecci dell’esistere. A Palazzo Ferrero, a Biella, in corso la personale di Laura Renna “Intrecci dell’esistere, Intimamente fermo, esternamente flessibile”, a cura di Patrizia Maggia. La mostra è tra le iniziative di “Woolscape”. L’arte di Laura Renna esplora ciò che è a lato della vita; morbida e leggera, la sua lana si fa fibra viva e simbolo ancestrale. Info: fino al 2 ottobre sabato e domenica ore 10-19

Biella, Leo Gavazzi. Leo Gavazzi: un artista da riscoprire con la nuova mostra allo Spazio Cultura Crb di via Garibaldi a Biella dedicata a Gavazzi (1922-2010, professione dentista) di cui ricorre quest’anno il centenario della nascita. Info: fino al 16 ottobre da lunedì a venerdì ore 10.30-12.30 e 16-17.30; sabato e domenica ore 16-19, ingresso gratuito.

Donato, Mestieri di un tempo. Fino al 23 ottobre al Centro di Documentazione sull’Emigrazione “Gian Paolo Chiorino” di Donato è proposta la mostra intitolata “Mestieri di un tempo”, visitabile tutte le domeniche dalle ore 14.30 alle 18.30.

Biella, Un lancio di dadi. Alla BiBox di via Italia 38 In corso la mostra “Un lancio di dadi”, seconda personale dell’artista Vincenzo Merola. Info: fino al 5 novembre il giovedì e venerdì ore 15-19.30, sabato 10-12.30 e 15-19.30.

Sala Biellese, Partigiani. Alla Casa della Resistenza di via Ottavio Rivetti 5 la mostra fotografica “Partisan dij nòss pais 1943-1945”. Info: fino al 16 ottobre, domenica ore 10-12 e ore 15-18, 340-9687191.

Seguici sui nostri canali