Eventi e Cultura
FINE SETTIMANA

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (1° e 2 gennaio 2022)

Questo è il fine settimana della spettacolare fiaccolata della Madonna degli Sciatori, di ciaspole, sci e pattinaggio. E non solo. 

Cosa fare a Biella e provincia: gli eventi del weekend (1° e 2 gennaio 2022)
Eventi e Cultura Biella Città, 01 Gennaio 2022 ore 07:00

Questo è il fine settimana della spettacolare fiaccolata della Madonna degli Sciatori, di ciaspole, sci e pattinaggio. E non solo.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con gli eventi fissati a Biella e nel Biellese.

Raccomandiamo, chiaramente, attenzione alle previsioni meteo.

Eventi vari

Tour tra i presepi. Gesù Bambino è nato, ma, in attesa dell’arrivo dei Re Magi, il giorno dell’Epifania, si possono ancora visitare i tanti presepi allestiti nel Biellese. Ospitato nella chiesetta di San Carlo, in frazione Nelva, il presepe meccanico di Callabiana presenta personaggi animati e statue fisse, villaggi e casette in stile locale su una superficie di 80 metri quadrati, con lo sfondo delle montagne biellesi. Questi gli orari di apertura: feriali dalle 14 alle 17.30, prefestivi e festivi dalle 10 alle 17.30 (info: tel.: 333-2706586). Tutti da vedere anche i presepi nel bosco di Callabiana, con partenza dalla chiesetta e arrivo alla locanda Erbavoglio (per un totale di dieci minuti di cammino) oppure con partenza dalla piazzetta del municipio del comune e arrivo nella piazza della Chiesa, dopo una camminata di circa mezz’ora (info: tel.: 333-2706586). Rievoca in modo storico - ma allo stesso tempo toccante - la vita povera e umile delle passate generazioni e rimanda alla fede semplice e insieme profonda di un tempo il Presepe Gigante di Marchetto, visitabile a Mosso. Con le sue oltre 200 figure a grandezza naturale, l’allestimento offre la possibilità di confondersi tra i suoi personaggi, camminando verso la Capanna della Natività. Aperto tutti i giorni, dalle 10 alle 22, è suggestivamente illuminato nelle ore notturne (info: www.presepegigantemarchetto.it). Sull’esempio dei presepi di Postua, in provincia di Vercelli (sono 200 quelli allestiti all’aperto dagli abitanti in questo secondo Natale di Covid), a Occhieppo Inferiore il Comune e la parrocchia hanno lanciato quest’anno l’iniziativa del “presepe diffuso”. Ventisei quelli realizzati dai residenti, che si possono ammirare passeggiando per il paese e che sono stati inseriti in una cartina appositamente realizzata e pubblicata sulla pagina Facebook del Comune di Occhieppo Inferiore. Ecco dove si trovano: casa di riposo Cerino Zegna; chiesa parrocchiale; Confraternita; aiuola dell’ambulatorio comunale; via Crosa, 11; chiesa di San Giovanni al Cantone Sopra; via Trotta, 2; via Rettane, 11; via Trotta, 3; via Poma, 6/a; via per Camburzano, 17; via Poma, 39; via Poma, 10; parcheggio di via Trotta; via Monte Mucrone, 29; via Elvo, 3; via Repubblica, 18; via San Clemente, 4; via Villa, 91; via Crosa, 1; Cascina San Clemente; via San Clemente, 50; via Poma, 8; via Fornace, 7; via Rettane, 19; via A. Schiaparelli, 16.

Sabato 1 e domenica 2 gennaio le guide di Overalp accompagneranno alla scoperta dei luoghi più suggestivi dell’Oasi Zegna con le ciaspole ai piedi. Il percorso, di media difficoltà, è lungo 3,5 chilometri ed è adatto a tutti, non presentando particolari dislivelli o difficoltà tecniche, e condurrà in un paio d’ore al Rifugio Monte Marca. Ritrovo al piazzale 2 di Bielmonte alle 10 e partenza alle 10.30. Il costo di partecipazione è di 15 euro per gli adulti e di 10 euro per i ragazzi dagli 8 ai 16 anni; il noleggio delle ciaspole costa 10 euro (info: tel.: 349-6252576; e-mail: overalp@overalp.com). E sempre domenica, ma alle 17.30, a impianti chiusi, tornerà la spettacolare fiaccolata organizzata dai maestri della Scuola Sci Bielmonte Oasi Zegna, dedicata alla Madonna degli Sciatori (info: telefono:  015-744178 o 333-1232850; sito: www.scuolascibielmonte.it).

Pattinaggio. Restano aperte in attesa del nuovo anno, e lo saranno ancora per diversi giorni anche nel 2022, le piste di pattinaggio sul ghiaccio allestite nel Biellese. A Biella la pista si trova in pieno centro e offre la possibilità di pattinare a due passi da un Battistero, che, se solo potesse parlare, potrebbe raccontare di scontri, cadute, piroette e, talvolta, imprese dall’alto contenuto atletico e artistico, ma anche di incontri più o meno fortuiti con amici e conoscenti, che diventano occasione per scambiarsi gli auguri tra una... scivolata e l’altra. Questi gli orari di apertura: da lunedì a giovedì dalle 15 alle 19; venerdì dalle 15 alle 19 e dalle 21 all’1; sabato dalle 10 all’1 (con pausa di un’ora a  pranzo e a cena); domenica dalle 10 alle 20. Pattinare per mezz’ora costa 6 euro, per un’ora, 10 euro; chi risiede in città (previa verifica di un documento) ha diritto allo sconto di 1 euro; i bambini fino a 5 anni, se accompagnati da un adulto, pagano 3 euro. E’ inoltre previsto un “pacchetto famiglia” (due adulti con due bambini fino a 12 anni) al costo di 26 euro. L’attrazione, che fa parte delle iniziative pensate dal Comune per il “Natale nel cuore di Biella”, resterà aperta, meteo permettendo, fino al 1° febbraio (info: tel.: 015-2529345; sito: www.comune.biella.it). Allestita nel punto più freddo del piazzale Busancano,  a due passi dal Santuario, con vista sulla cupola della Basilica superiore, la pista di pattinaggio sul ghiaccio di Oropa consentirà di pattinare fino a fine febbraio/inizi marzo. In questo periodo di festa, e fino al 9 gennaio, è aperta tutti i giorni, dalle 10.30 alle 17.30 (il 1° gennaio dalle 15 alle 18). L’ingresso, comprensivo di noleggio pattini, costa 8 euro all’ora; chi si porta i pattini da casa paga solo 5 euro. Si chiama “Christmas on ice” la pista di pattinaggio sul ghiaccio allestita in piazza Croce Rossa, a Cossato, dove vi resterà fino al 9 gennaio 2022. Si può pattinare dal lunedì al giovedì dalle 15 alle 19.30, e il venerdì e il sabato anche di sera; sempre aperta, invece, nei giorni festivi. Il costo è di 6 euro, 8 euro nel caso sia necessario noleggiare i pattini. Sono inoltre a disposizione dei “pinguini” che si possono affittare a 3 euro all’ora. E aperta è anche la pista di pattinaggio sul ghiaccio di Bielmonte, ospitata nel palazzetto dello sport e in funzione tutti i giorni fino al 9 gennaio 2022 dalle 13 alle 18 e, successivamente, solo nei week-end fino a metà marzo, sempre dalle 13 alle 18; per prenotare in altri orari, telefonare al 333-5401614. I costi variano dai 4 ai 10 euro (info: tel.: 015-744126).

Mostre

Biella, “Studio per La barca”. Uno studio preparatorio famoso di Felice Casorati è esposto nella Cattedrale di Santo Stefano fino al 23 gennaio: è una madre che allatta il bambino, lo “Studio per La barca”.

Biella, Un angolo di Coeur.  Fino all’8 gennaio nella galleria del Cda di Biella in corso la mostra del Fotogruppo Riflessi “Un angolo di Coeur” che propone squarci di paesaggio lungo gli antichi itinerari che uniscono il cammino di Santiago di Compostela, che passa anche a nord della Svizzera, e la via Francigena, che corre lungo il basso Biellese con santuari mariani e chiese medievali.

Biella, Il salotto dei  Fornaro. In corso al Museo del Territorio  la mostra dedicata al “Lascito della Famiglia Mario Fornaro”.  La collezione di dipinti è costituita da una trentina di opere: affianca pittori piemontesi di fine Ottocento, come Giuseppe e Alberto Falchetti o Giuseppe Gheduzzi, a numerosi biellesi tra cui Luigi Boffa Tarlatta, Guido Mosca e Mario Carletti e altri artisti del Novecento italiano come Aligi Sassu, Enrico Paolucci e Virio Da Savona. Info: “Il salotto di un collezionista” fino al 6 marzo, giovedì ore 10-14, venerdì ore 14-18, sabato 1 gennaio chiuso, domenica ore 10-18, ingresso 5 Euro (ridotto 3 Euro).

Biella, Biella panorama. Nell’atrio dell’ospedale in corso una mostra con le fotografie e le tavole panoramiche del grafico e comunicatore Franco Grosso a cura dell’Ucid. Si tratta di una ventina di opere per un totale di 30 metri lineari.

Biella, L’inverno di De Lorenzi.  Allo Spazio cultura Crb di via Garibaldi a Biella  la mostra “Francesco De Lorenzi: viaggio attraverso l’inverno” che presenta un viaggio ideale attraverso gli innumerevoli inverni fotografati dall’autore in più di cinquant’anni (nella foto Oropa).   Info: fino  al 30 gennaio 2022,  da lunedì a venerdì 10,30-12,30, 16-17,30, sabato 1  e domenica 2 ore 16-19, ingresso gratuito, super green pass, 015-0991868.

Biella, Images a ruota... libera. “Images 2021  - scatti in libertà”.  La collettiva del Biella Fotoclub propone di immagini di 37  soci. Info: A palazzo Boglietti via Rosselli 102,  domenica  10-12 e 15-19, ingresso libero con green pass.

Biella, Il festival “Il Viaggio”. In corso la IV edizione del festival che fa incontrare viaggio e arte, dislocato nei 3 palazzi storici di Biella Piazzo, Palazzo Ferrero, Gromo Losa e La Marmora, con  mostre diverse. : "I viaggi delle balene", acquarelli di Giorgio Maria Griffa Mostra omaggio a Valeria Belvedere, di Giacinto Cerone e Hidetoshi Nagasawa "Ciak si gira per il Belpaese": i luoghi del cinema interpretati dai fotografi Neos "Daidaidai": Danilo Ragona e Luca Paiardi, fotografie di Gabriele Bertotti Antarctica Expedition 2020 Cai sez. di Biella: fotografie di Gianluca Cavalli, Manrico Dell'Agnola e Marcello Sanguineti "Cartoline della mente" di Massimiliano Zaffino "La pratica del bianco" Paola Anzichè a cura di Patrizia Maggia "4X10" fotografie del Fotoclub Biella "Viaggiatori sempre, con ogni mezzo", Guido Tassini #Innamoratidelbiellese: #ADBiella Proiezione Digitale. Info: fino al 9 gennaio 2022,     giovedì 30 ore 15-19, domenica 2 gennaio  10-19; martedì 4, mercoledì 5, giovedì 6, venerdì 7 gennaio ore 15-19, sabato 8 e domenica 9 gennaio ore 10-19, ingresso 8 euro.

Biella, L’industria laniera. Fino al 9 gennaio al Lanificio Maurizio Sella, sede della Fondazione Sella, la mostra  “Lana. Le trasformazioni di un’industria e l’Associazione Laniera Italiana”.  Info:  giovedì ore 13-15, sabato e domenica ore 10-18, ingresso 7 Euro.

Biella, Arte al Centro. Cittadellarte, in via Serralunga 27, propone il complesso di mostre, installazioni, itinerari con Arte al Centro di una trasformazione sociale responsabile. Info: fino al 31 dicembre,  015-28400.