FINE SETTIMANA

Cosa fare a Biella e dintorni sabato 24 e domenica 25 luglio

Cosa fare a Biella e dintorni nel fine settimana? Sono previste mostre, visite guidate all'aperto e apertura di siti storici. Ecco alcuni suggerimenti.

Cosa fare a Biella e dintorni sabato 24 e domenica 25 luglio
Eventi e Cultura Biella Città, 24 Luglio 2021 ore 07:00

Cosa fare a Biella e dintorni nel fine settimana? Sono previste mostre, visite guidate all'aperto e apertura di siti storici. Ecco alcuni suggerimenti.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con gli eventi fissati a Biella, nel Biellese e nelle provincie limitrofe.

Musica

SABATO

Torino Jazz Festival Piemonte. Con la carovana dei suoi tredici concerti in tredici Comuni del Piemonte e il coinvolgimento di oltre quaranta artisti, la rassegna si ferma nel Biellese. Lo farà oggi, sabato, nella sede dell'Opificiodellarte in via De Agostini 7/c, anziché al Chiostro di San Sebastiano viste le previsioni meteo sfavorevoli, alle ore 21. Salirà sul palco l’Eva Slongo Quartet. Eva Slongo rappresenta la nuova generazione di fuoriclasse del violino jazz. Info biglietti sul sito piemontedalvivo.it.

Le notti di Oropa. Continua la rassegna di appuntamenti, conferenze, concerti e visite guidate nell’estate dell’Incoronazione. Quanto ai concerti, sono gratuiti e si può partecipare in presenza secondo le disposizioni vigenti in materia di sicurezza sanitaria. Gli appuntamenti concertistici sono, comunque, trasmessi anche in streaming sui canali del Santuario. Ecco i prossimi. Oggi, sabato, il Chiostro della Basilica Antica, alle 21, ospiterà “Le notti di Oropa”, concerto dei cori “Noi Cantando” di Cossato - diretto da Monica Magonara - con il gruppo vocale “Le Chardon” di Torino, diretto da Fabrizio Barbero, e il gruppo vocale “La Quindicesima Armonica” di Quincinetto, diretto da Ilvio Zoppo. Si tratta della seconda serata dedicata alla musica corale, che è inserita nella stagione concertistica dell’estate. Aprirà “Al chiar di luna”, passando per “Angelus ad Virginem” e “Fratello Sole, Sorella Luna” fino a “Magnificat”.

Eva Slongo

DOMENICA

Suoni in Movimento fa tappa a Biella. Domani, domenica, alle 16.30 sarà Palazzo Ferrero a ospitare la “Rossiniana”, serata omaggio al magistrale Gioacchino Rossini con la soprano Anna Chierichetti, accompagnata dal flautista Paola Fre e dalla pianista Elena Ballario con il violoncellista Sergio Patria. Con visita gratuita al sito della Rete Museale Biellese. Info prenotazioni: 370/3031220.

Eventi letterari

SABATO E DOMENICA

Continuano gli appuntamenti virtuali del festival biellese “Contemporanea. Parole e storie di donne”. Nello spazio di oggi, sabato, si va “A ruota libera” con Jhumpa Lahiri, Premio Pulitzer per la narrativa nel 1999. E “La donna della domenica” di questa settimana è Samantha Cristoforetti, ingegnere, astronauta e aviatrice. Contenuti sui canali Instagram e Facebook del festival.

Dante or dì a Fra Dolcin... Nella vicina Varallo, oggi sabato, si terrà la presentazione del libro “Dante or dì a Fra Dolcin...”, a cura dell’autore Emilio Uggeri. L’evento rappresenta la parte conclusiva di un più grande pomeriggio, fissato dalle ore 16, dedicato ai 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Previsti anche una tavola rotonda con il Centro Studi Dolciniani e lo spettacolo teatrale “Amor mi mosse”.

Il Mondo dentro. Domani, domenica, alle ore 16.30 presentazione del libro”Il Mondo dentro. Per cambiare il mondo fuori” di Andrea Pilati, ospite al Lanificio Botto di Miagliano. L'autore porta a intraprendere un viaggio comparativo tra il nostro vero movente e ciò che si crea fuori, compresi gli eventi classificati come “fortunati” e “sfortunati”. Come affrontare i nostri problemi e trasformare crisi, traumi, sensi di colpa in
opportunità? Il nostro atteggiamento può sicuramente fare la differenza.
Come raggiungere la felicità attraverso la libertà? Le pagine svelano che ogni libertà prevede il cambiamento e, per cambiare il mondo che ci è fuori dobbiamo quasi sempre partire da noi stessi, dal nostro mondo interiore, per capirci, accettarci e, con coraggio, iniziare una trasformazione che potrà plasmare il mondo anche attorno a noi. Tutti i seminari sono a numero chiuso e a offerta libera. È obbligatoria la prenotazione. Non è richiesta nessuna una particolare esperienza. Prenotazioni: amicidellalana@gmail.com.

Eventi vari

SABATO E DOMENICA

Oasi Zegna. L’Oasi Zegna grande protagonista degli eventi del fine settimana. Oggi e domani, con ritrovo al Bocchetto Sessera, si terrà un seminario esperienziale di Forest Bathing e pratiche di benessere a cura di Fabio Castello. L’evento è organizzato da InNatura Experience, in collaborazione con Oasi Zegna (info: tel.: 339-7396593). Proseguono inoltre le lezioni di Qi Gong nei boschi dell’Oasi Zegna, in compagnia di Natalina Bassetto. Oggi il ritrovo sarà alle 10 al Bocchetto Sessera e, dopo una camminata nella natura, si farà l’attività nel Bosco del Sorriso (nella foto tratta dal sito www.oasizegna.com). Nel pomeriggio (dalle 14.30 alle 16) teoria e pratica. Il pranzo, vegetariano, sarà servito all’albergo Bucaneve di Bielmonte. L’intera giornata costerà 40 euro a persona (pranzo incluso). Per le iscrizioni, contattare la segreteria del Fondo Edo Tempia: tel.: 015-351830. Sempre oggi, è prevista una facile passeggiata nel Bosco del Sorriso, di notte, con la Luna piena, in compagnia di una guida escursionistica. Una volta arrivati nella “radura delle favole”, si potranno ascoltare le storie più belle della narrativa per bambini. Ritrovo al Bocchetto Sessera alle 20.30 e partenza alle 21; il rientro avverrà intorno alle 23. Il costo è di 20 euro per gli adulti (ridotto 15) e di 12 euro per i ragazzi dai 6 ai 12 anni. L’attività non è prevista per i bambini con meno dei 6 anni. Nell’occasione sarà anche possibile abbinare, nel pomeriggio, la visita guidata alla Zegna Forest e alla mostra di Laura Pugno (“Fading Loss - Cronache dal bosco”) sul rapporto uomo-paesaggio. Info: www.oasizegna.com.

Convegno Alpino. Dopo un lungo periodo di sospensione, l’Apd Pietro Micca ha deciso di riproporre a soci e simpatizzanti il tradizionale Convegno Alpino che ha rappresentato per oltre un secolo una partecipata occasione di aggregazione dei biellesi. Il programma della due giorni si sarebbe dovuta aprire alle 17 di oggi, sabato, con il ritrovo nel piazzale della stazione inferiore delle Funivie Oropa, per partire alla volta della Capanna Renata. Ma il programma di oggi causa previsioni meteo avverse è stato cancellato, mentre è confermato quello di domani: per chi deciderà di salire a piedi, il ritrovo sarà alle 8.30 nei pressi della capannina della Pista Paradiso (piazzale “Busancano”) per la salita-escursione o la salita-allenamento aperta a tutti con la sezione Podismo Biella Running. Alle 11, ritrovo dei partecipanti alla stazione superiore delle Funivie Oropa per l’esibizione delle Sezioni e animazione; alle 12.30, poi, inizierà la distribuzione dei tradizionali cappelletti in brodo (al bar della stazione superiore delle Funivie Oropa sarà possibile consumare bevande e panini). Nel pomeriggio (ore 14.30) è previsto il concerto delle Schegge Sparse (il convegno terminerà alle 16.30).
Il contributo di partecipazione è di 10 euro per gli adulti (dai 16 anni in su), di 5 euro per chi ha tra i 9 e i 15 anni; gratuito per i più piccoli. Per prendere parte alle due giornate è necessario prenotarsi all’Accademia dello Sport di Biella (telefono: 015-0990259, ancora oggi e domani dalle 16 alle 19). In caso di maltempo il programma potrà subire variazioni o l’evento potrà essere rinviato o annullato. Per tutti gli aggiornamenti: www.pietromicca.it e pagina Facebook della “Pero”: Apd Pietro Micca.

SABATO

Pollicini verdi. “Le armonie cromatiche in natura”: è questo il titolo del laboratorio “Pollicini verdi” in programma al Giardino Botanico sabato alle 15. Questo incontro permetterà ai bambini dai 5 ai 10 anni di acquisire la tecnica naturale per scoprire i colori complementari attraverso l’utilizzo dell’occhio umano e del suo cristallino. Si scopriranno le armonie cromatiche realizzando il cerchio di Itten, si inventeranno nuove gradazioni accostandole a profumi, sapori ed emozioni, e si costruirà il domino dei colori per giocare apprendendo anche a casa. Necessaria la prenotazione online entro le ore 12: https://forms.gle/8RxD3nTTDjruhXdf8. Info: tel.: 015-2523058; sito: www.gboropa.it.

Visita guidata al Geosito. Nuovo appuntamento al Geosito del Monte Mucrone. Il programma prevede la visita guidata al Geosito (stazione superiore delle Funivie del Mucrone) e un’escursione (“4 passi a 360 gradi”) alla scoperta della storia geomorfologica della Valle Oropa, che permetterà di saperne di più sull’origine delle Alpi. L’attività è gratuita ed è adatta a tutti (è consigliata a famiglie con bambini) e prevede la presenza di un accompagnatore naturalistico abilitato. Il costo del biglietto delle funivie non è compreso. Sono previsti due turni giornalieri, uno con partenza alle 10.30 e il secondo con partenza alle 14.30. Info risultanze delle prenotazioni (obbligatorie): telefono: 015-2523058 oppure visitare il sito: www.gboropa.it.

DOMENICA

Visite al Piazzo nella Lis. Il nuovo appuntamento con le visite guidate nella Lingua italiana dei segni (Lis) porterà alla scoperta del Piazzo, con la visita di Palazzo Ferrero (ore 14.30) e di Palazzo La Marmora (ore 16.30). Prenotazione obbligatoria entro sabato. L’evento rientra nel progetto “AttaccaFili Lis”. Info e prenotazioni: tel.: 335-8478155.

Ricerca dell’equilibrio. Per il ciclo “Benessere & Benstare”, domenica, al Lanificio Botto, si terrà la seconda giornata dedicata alla ricerca dell’equilibrio. Dalle 10 alle 16.30, esercizi per il benessere (QI gong, Taijiquan e riflessologia plantare), e alle 16.30, presentazione del libro “Il mondo dentro” di Andrea Pilati. Info: tel.: 320-0982237; sito: www.amicidellalana.it.

Concerto di Tzigania. Oltrebosco (Sp 512, strada del Tracciolino, a 8 chilometri dal Santuario di Oropa) ospiterà il concerto di Tzigania (ore 15.30), con Gabriele Ferro e Martin Bilello. Tzigani dalle camicie colorate, accompagnati da due chitarre antichizzate, proporranno sonorità raffinate che spaziano dal manouche al blues, dallo swing rock a un pizzico di pulp, riarrangiate in chiave zingara. Ingresso libero con offerta a sostegno dell’associazione di promozione sociale Oltrebosco. Info: telefono: 015-8853280 o 331-7095957; sito: www.oltrebosco.com.

I tralci e il lago a Viverone. Nell’ambito del progetto “AttaccaFili Walk”, si terrà un’escursione dal titolo “Tralci di sentiero e sentori di lago”. La camminata di circa 15 chilometri e di circa 5 ore (escluse le soste) è di difficoltà medio/facile e prevede un giro ad anello con partenza e arrivo in via al Castello, in frazione Rolle (ritrovo alle 9.55), secondo il seguente itinerario: Ricetto di Viverone, Centro di Documentazione del Lago di Viverone, Lago di Bertignano, vigneti e Castello di Roppolo, Belvedere di Viverone. L’ingresso al museo è gratuito; il costo della degustazione di vini e della merenda a cura di Slow Food Travel (azienda agricola Massimo Pastoris) è di 15 euro. Prenotazione obbligatoria entro oggi, giovedì. In caso di maltempo si camminerà con l’ombrello; solo in caso di forte maltempo l’escursione potrà essere annullata. Info e prenotazioni: tel.: 348-7011833.

Laboratorio... Frejus. Alla Casa Museo dell’Alta Valle del Cervo (ore 15.15), è in programma un laboratorio didattico per bambini dai 6 agli 11 anni organizzato nell’ambito delle manifestazioni promosse per il 150° anniversario dell’apertura del traforo del Frejus. Il workshop, curato dall’educatrice d’infanzia Debora Toppan, si intitola “An poc par vira”, per sottolineare che a piccoli passi si fanno grandi imprese, come perforare le Alpi. La partecipazione è gratuita, ma è gradita la prenotazione. Info e prenotazioni: tel.: 338-3876595.

Mostre

Collezione Olivetti a Ivrea. Negli spazi del Museo Civico Garda di Ivrea in corso la mostra sulla collezione Olivetti e la cultura nell’impresa responsabile. L’esposizione si articola su una selezione di oltre 100 opere d’arte di 32 artisti e oltre 100 documenti storici dell'Archivio Storico Olivetti che tornano alla luce per il grande pubblico. Si tratta di un patrimonio culturale di documenti, filmati e fotografie, che la società Olivetti ha commissionato e acquistato negli anni e che riconosce il valore della cultura come fattore di crescita della società, dalla fabbrica al territorio. La mostra declina, secondo una visione scalare, il concetto di cultura e dei “mezzi di cultura” attraverso l’organizzazione di un sistema, voluto dall’azienda e dai suoi uomini (in primis i direttori della Biblioteca di fabbrica e del Centro culturale Olivetti, poi sotto la responsabilità della Direzione Relazioni Culturali Disegno Industriale e Pubblicità e dei Servizi Culturali Olivetti) di divulgazione e diffusione di occasioni di conoscenza e contatto con l’arte. Dal 1950 al 1964 vennero organizzate 249 conferenze, 71 concerti di musica da camera, 103 mostre d’arte figurativa, 52 altre manifestazioni. Info: fino a domenica 17 ottobre, martedì e mercoledì 15-19, giovedì e venerdì 9-13 e 15 -19, sabato e domenica 10-13 e 15-19, visite guidate sabato 31 luglio ore 15 17,30, prenotazioni su musei@comune.ivrea.to.it - 0125-410512.

L’incontro con Oropa. In corso a Palazzo Ferrero al Piazzo la grande mostra “Biella incontra Oropa”, che raggruppa un vasto materiale iconografico, dalle stampe e le acqueforti passando attraverso la pittura e la scultura fino alla fotografia e agli ex voto. Info: fino a domenica 19 settembre, venerdì ore 15-19, sabato e domenica ore 10-19, ingresso 3 Euro.

Proroga del Piumin. Prorogata al 31 luglio nel salone barocco dell’auditorium San Filippo di via La Salle a Biella la mostra “Sui passi del Piumin”, che propone preziosi cimeli, manufatti storici e rare fotografie d’epoca sulla storia del Gruppo escursionistico ‘L Piumin, attivo tra gli anni 50/70 che ideò la Madonna del Piumin di Francesco Barbera “Sandrun”. Info: fino al 31 luglio, ore 16-19, ingresso libero.

Biellesi con la valigia. A Pettinengo in corso “Biellesi con la valigia”, mostra fotografica dal titolo “Fratelli tutti” che presenta lungo le vie del paese gigantografie inedite provenienti da archivi privati di famiglia, micro storie di quando a partire erano i biellesi.

Don Chisciotte. Nel Salone Teatro delle Emozioni, ex asilo Florio, via delle Rimembranze 11, a Bioglio in corso “Don Chisciotte tra illusione e inganno” personale di Giò Pasta. Pittore, scenografo, gastronomo, mostra le 30 tavole del Don Chisciotte pubblicate dalla casa editrice Reader’s Digest tra realtà e fantasia. Info: fino al 25 luglio ancora oggi e domani ore 16-19.30, sabato e domenica ore 9.30-12 e ore 16-22.

Monet+Van Gogh. Il Museo del Territorio ospita la mostra Arte Virtuale Experience: Monet+Van Gogh. Info: fino al 5 dicembre, giovedì ore 10-14, venerdì ore 14-18, sabato e domenica ore 10-18; intero 9 Euro, ridotto 7 Euro; residenti a Biella 5 Euro; www.artevirtualexperience.it.

Le foto di Antonaci. In Duomo a Biella per il progetto “Sia Luce. Un percorso tra arte e spiritualità” in corso l’esposizione delle fotografie di Franco Antonaci “I pellegrini di Oropa”. Info: fino al 12 settembre negli orari di apertura della Cattedrale.

Ciao Francia. Al Centro di documentazione sull’Emigrazione di Donato “Gian Paolo Chiorino” di Donato è allestita la mostra “Ciao Francia! L’emigrazione oltrealpe dalla Valle Elvo e Serra”. L’esposizione mette in luce il fenomeno migratorio dalle valli Elvo e Serra in tutte le regioni della Francia. Una sezione particolare, inoltre, è dedicata alla Savoia, dove si concentrò la maggior parte dei nostri emigranti. Info: fino al 26 settembre ogni domenica dalle 14.30 alle 18.30.

Artisti russi in centro. Woolbridge Art Labs Onlus propone in in via Italia 32 nel centro pedonale della città il progetto Proto(type) con la mostra degli artisti russi Maria e Alexander Pogorzhelsky con lavori inediti sia olio su tela che disegni. curata da Tatiana Martyanova. Info: da giovedì a sabato ore 10-12,30; 15,30-19.

Ferragosto anni d’oro. “La musica italiana è passata di qui: gli anni d’oro del Ferragosto Andornese”, è il titolo della mostra in corso al Museo del Territorio Biellese sui big della canzone italiana che dal 1958 al 1973 si sono esibiti sul palco del Ferragosto Andornese con 190 fotografie di Sergio Fighera, fotografo ufficiale della manifestazione. Info: fino al 12 settembre, giovedì 10-14, venerdì 14-18, sabato e domenica 10-18, ingresso gratuito, catalogo, 128 pagine, copertina rigida, prefazione di Enzo Gentile, 15 Euro.

Fili e mail art. Promosse dal DocBi e dall’Associazione Siviera, sono in corso alla Fabbrica della ruota, regione Vallefredda 1, le mostre di Fiber Art “Per Filo & Per Segno” e “Mail Art” curate da Marisa Cortese. Info: tutte le domeniche fino al 10 ottobre ore 14.30-18.30.

Valìt al Fréjus. In corso la mostra sui 150 anni del Traforo del Fréjus “1871-2021 - I valìt al Fréjus” articolata in due sezioni “Immagini da un cantiere internazionale” a Campiglia e Rosazza e “I Biellesi che fecero l'impresa” al Santuario di San Giovanni d’Andorno. Le esposizioni saranno visitabili fino al 26 settembre la domenica ore 14,30-18,30 o su appuntamento 339-2092556.

Coco + Marilyn. A Palazzo Gromo Losa in corso la mostra “Coco + Marilyn. Biella al centro del MI-TO” con oltre cento scatti del fotografo pluripremiato Douglas Kirkland. Info: fino a domenica 12 settembre (venerdì ore 17-21, sabato e domenica ore 10-19), ingressi da 8 a 10 Euro a seconda delle tipologie, biglietti su www.palazzogromolosa.it/coco-marilyn

Mostre al castello. Al, Castello Vialardi di Verrone “Di-segno in segno” mostra artistica di disegni a tecnica mista con una serie di opere di Elena Serrani, originaria del Novarese che vive a Cureggio. Info: fino al 25 luglio dal lunedì al giovedì ore 11-12.30 e ore 14-15.30, il venerdì e sabato ore 11-12, la domenica ore 14-18.  Sempre al castello, sala museo, “Sfumature nell'arte” personale di pittura e diorami di Luigi Sperotto: vernissage sabato alle 16, fino al 31 luglio, da giovedì a domenica ore 16-19.