Eventi e Cultura
FINE SETTIMANA

Cosa fare a Biella e dintorni sabato 23 e domenica 24 ottobre 2021

Continua il festival "Viaggio", arriva la scrittrice Cristina Frascà e poi si va alla scoperta del foliage nei boschi e dei laghi.

Cosa fare a Biella e dintorni sabato 23 e domenica 24 ottobre 2021
Eventi e Cultura Biella Città, 23 Ottobre 2021 ore 07:30

Cosa fare a Biella e dintorni nel fine settimana? Continua il festival "Viaggio", arriva la scrittrice Cristina Frascà e poi si va alla scoperta del foliage nei boschi e dei laghi. Ecco alcuni suggerimenti.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con gli eventi fissati a Biella, nel Biellese e nelle provincie limitrofe.

Eventi vari

Lezione in Sinagoga. La Comunità Ebraica di Vercelli, ha organizzato per domani, domenica 24 ottobre, alle ore 15.30 una lezione privata di rav Mendel Kaplan, nella sinagoga con sede a Biella Piazzo. La lezione di rav Mendel Kaplan ha come titolo “Da Rosh haShanà a Yom Kippur” e sarà tenuta nella splendida struttura settecentesca, quella del vicolo del Bellone 3, collocata nel cuore del borgo antico della città, area facente parte dell’antico ghetto.
Nel rispetto delle regole dettate dall’emergenza sanitaria, gli organizzatori fanno sapere che sarà rilevata la temperatura all’ingresso della Sinagoga e sarà a disposizione dei partecipanti il gel sanificante per le mani.  L’entrata, inoltre, sarà consentita solo a coloro che saranno dotati di mascherina individuale e Green Pass. Essendo i posti limitati la prenotazione è obbligatoria scrivendo una mail a: segreteria.comunitaebraicavc@gmail.com. Per maggiori informazioni è anche possibile consultare la pagina Facebook Comunità Ebraica di Vercelli.

La presentazione dei lavori di restauro della Cappella dell’Immacolata Concezione e della copertura della Cappella della Natività di Maria del Sacro Monte di Oropa, Patrimonio Unesco, oggi sabato pomeriggio, coinciderà con il primo momento ufficiale organizzato dal Santuario oropense dopo la solenne Incoronazione della Madonna Nera del 29 agosto scorso.
Saranno gli amministratori delegati del Santuario, Giancarlo Macchetto per la parte laica e don Stefano Vaudano per la parte ecclesiastica, insieme con il presidente dell’Ente di Gestione dei Sacri Monti, Antonio Maurizio De Paoli, ad aprire l’incontro (ore 15 in Sala convegni; ingresso con Green pass), che vedrà gli interventi degli architetti Marina Brustio (Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Biella, Novara, Verbano Cusio Ossola e Vercelli) e Alberto Pomaro (progettista e direttore dei lavori per il restauro della copertura della cappella della Natività di Maria), ai quali seguirà la visita sul posto, accompagnati dal restauratore Claudio Valazza.
Il restauro della Cappella dell’Immacolata Concezione, la prima del ciclo della vita di Maria, ha permesso il recupero di 32 statue a dimensioni naturali e delle decorazioni parietali compromesse dall’umidità. Si sono inoltre conclusi i restauri delle coperture della cappella della Natività di Maria, la seconda del ciclo della vita della Madonna. I restauri sono stati resi possibili grazie ai contributi di Fondazione Compagnia di San Paolo di Torino, Fondazione Cariplo, Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, Banca Simetica di Biella e Società Ecoenergy.

Dopo lo stop dovuto alla pandemia, torna fino a domani, domenica, dalle 10 alle 18, nel Parco del Castello di Masino, a Caravino (Torino), l’edizione autunnale della “Tre giorni per il giardino”. Riecco, dunque, la storica mostra mercato di fiori, piante e idee per il giardino, l’orto e il frutteto dedicata agli appassionati che “fanno il giardino” e che potranno così trovare le migliori varietà botaniche e le attrezzature più valide, oltre che eccellenti professionisti da cui trarre consigli e insegnamenti. Novità di quest’anno, “Chiedi al Green Team: i giardinieri del Fai e i vivaisti rispondono alle vostre domande” (su prenotazione), con appuntamenti che si terranno sotto il Tendone Incontri sabato e domenica (orari 10-13 e 15-18). L’ingresso sarà consentito fino a esaurimento dei posti disponibili. L’acquisto anticipato del biglietto online su www.tregiorniperilgiardino.it, offerto a un prezzo scontato rispetto a quello acquistabile in loco (11 euro anziché 16 euro; sono previste riduzioni), è fortemente consigliato. Nella giornata di domani alla manifestazione sarà inoltre possibile abbinare la visita al Castello, al costo totale di 21 euro (16 euro con l’acquisto online).
L’evento è organizzato da Fai - Fondo Ambiente Italiano e Accademia Piemontese del Giardino. Il programma completo con tutte le iniziative sul sito: www.tregiorniperilgiardino.it. Nella foto di Davide Poerio, una delle precedenti edizioni.

Disturbi alimentari. “La malattia nel buio: anoressia, bulimia, binge eating”. Di questo si parlerà oggi sabato dalle 14 a palazzo Ferrero, con la presentazione dei libri “La famiglia divorata - Vivere accanto al disturbo alimentare”, della giornalista Mediaset Agnese Buonomo, e “Chissà cosa pensano di me”, di Lara Epifanio (modera Sebastiano Ruzza, dell’associazione “Mi nutro di vita” di Biella). Verrà inoltre inaugurata la mostra fotografica di Stefano Scherma “Body and Soul”, che resterà allestita anche domenica dalle 10 alle 19.

Foliage nel Bosco del Sorriso a Bielmonte. Ancora quattro uscite (due oggi sabato, alle 10.30 e alle 14.30, e due domani domenica, negli stessi orari) per le passeggiate ai 1.400 metri del Bosco del Sorriso. Ritrovo al Bocchetto Sessera e partenza 30 minuti dopo il raduno. Costi: adulti 12 euro, ridotti 10, ragazzi (8-16 anni) 8, bambini (sotto gli 8 anni) gratis. La prenotazione è obbligatoria sul sito, così come il pagamento, che va effettuato online contestualmente alla prenotazione. Info e prenotazioni: telefono: 015-0990725 o 349-6252576; sito: www.oasizegna.com.

Pittura botanica. Un corso di pittura botanica nel Bosco del Sorriso. Il programma della giornata di domani domenica si aprirà alle 10.30 con una passeggiata libera nel Bosco, per l’osservazione e la raccolta delle foglie. Alle 12.30 è previsto il pranzo all’albergo Bucaneve e, nel pomeriggio, dalle 14 alle 17.30, seguirà il seminario di acquerello a cura della pittrice e visual designer Chiara Trinchieri. Il costo di partecipazione è di 20 euro a persona. Info e prenotazioni: telefono: 371-3487757 o www.oasizegna.com.

La via verso i laghi a Salussola. Il Museo dell’oro e della pietra organizza “La via verso i laghi: dalla preistoria alla storia”, un’escursione lungo il percorso storico-naturalistico Salussola - Roppolo - Centro di documentazione delle Palafitte di Viverone. Partenza alle 8.30 di domenica dalla sede del museo (via Duca d’Aosta, 7). La durata del cammino sarà di 4 ore; rientro in minibus alle ore 16.30. Info e prenotazioni: telefono: 353-3207515 o 338-2259624; sito: www.museolaboratoriosalussola.org.

Musica

Oggi sabato alle 18, nella cornice storica del Castello, Stefano Musso al pianoforte e il Quartetto Eridano (Davide Torrente e Sofia Gimelli violini, Carlo Bonicelli viola e Chiara Piazza violoncello; nella foto) saranno protagonisti del terzo appuntamento di “Panorami sonori”, l’appendice autunnale di “Suoni in movimento” interamente dedicata ai giovani. In programma il Quintetto per pianoforte e archi del russo Alfred Schnittke e il Quintetto in fa minore per pianoforte e archi Op. 34 di Johannes Brahms.
Il titolo del concerto, “Visioni”, vuole riassumere la grande diversità delle due opere proposte: da un lato Brahms, compositore che si colloca all’apice della tradizione classico-romantica e guarda con ammirazione al passato dei suoi grandi predecessori, seppur includendo le importanti innovazioni del suo presente, dall’altro Schnittke che, a un secolo esatto di distanza, ha uno sguardo totalmente proiettato verso il futuro, coltivando una viva ricerca di nuovi orizzonti musicali e sonorità moderne.
La prenotazione è obbligatoria tramite sms o WhatsApp al numero 370-3031220 oppure all’indirizzo e-mail segreteria@nuovoisi.it entro le ore 12 del giorno del concerto. Il biglietto intero costa 8 euro, il ridotto 5 (per residenti in paese e under 35); ingresso gratuito per i minori di 12 anni.
La rassegna si avvale della collaborazione e del supporto di Slowland Piemonte, del Comune di Roppolo, della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, del ministero per i Beni e le attività culturali e della Regione Piemonte, oltre che di vari sponsor privati.

Incontri letterari

Nell’ambito delle mostre “Viaggio. Orizzonti, frontiere, generazioni”, domani domenica alle 17, a palazzo Ferrero, al Piazzo, in collaborazione con VocidiDonne, si terrà la presentazione di “Io sono Joy - Un grido di libertà dalla schiavitù della tratta” di Mariapia Bonanate, con la prefazione di Papa Francesco. Il libro racconta un viaggio che è la drammatica traversata del deserto, i campi di detenzione libici, veri e propri lager dove la protagonista subisce violenze crudeli e conosce orrori indescrivibili, il barcone alla deriva nel Mediterraneo e l’arrivo in Italia, a Castel Volturno, in Campania, dove diventa una schiava di aguzzini senza pietà. L’appuntamento è realizzato in collaborazione con il Tavolo Tratta di Biella. Durante il caffè verrà allestita la mostra di quadri “Donne sempre in viaggio” delle pittrici Silvia Girardi e Roberta Fontolan, organizzata con la collaborazione dell’associazione Cresco.

Dopo Alice Basso, la Biblioteca Civica di Biella si prepara ad accogliere un’altra autrice della scuderia Garzanti. Si tratta di Cristina Frascà, che sarà alla Civica di piazza Curiel, grazie alla collaborazione con Solidarietà e Lavoro, oggi, sabato 23 ottobre, alle ore 10, per raccontare il suo romanzo intitolato “La supplente”. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti, ma consentito a chi ha il Green Pass.

Mostre

Biella, Opere di Maramarco. L’autunno biellese porta fresche novità: alla Galleria Montmartre di piazza Adua 9 è stata inaugurata la mostra di Gianni Moramarco “Chiamale Se Vuoi Emozioni”. Un viaggio nel mondo artistico e creativo dell’artista torinese composto da una trentina di nuove opere uniche e tridimensionali, oltre alle opere grafiche già presenti in galleria e disponibili al pubblico. Info: da lunedì a sabato ore 8,30-12,30 e 15,30-19,30.

Biella, Bassanese: 19 artisti. Alla Galleria Silvy Bassanese, di via Galilei, è stata aperta la mostra “Della fragilità e della clausura”. La rassegna riunisce 19 artisti di diversa matrice espressiva ma coesi da un momento straniante, quello della pandemia. I 19 autori sono:  Gianantonio Abate, Damiano Andreotti, Matteo Antonini, Laura Avondoglio, Fabio Ballario, Enrico Barbera, Loris Bellan, Mario Conte, Paolo Dolci. Ernesto Jannini, Dusan Marelj, Leonardo Pierro, Armando Riva, Raffaele Russo, Stefano Spera, Roberta Toscano, Paolo Vegas, Roberto Zizzo e Paola Zorzi. Info: fino al 5 febbraio 2022,  da martedì a venerdì 16.30-19.30.

Valdilana, Mille sfumature. “Mille sfumature di colore” è il titolo della mostra collettiva di pittura che si tiene nella biblioteca comunale al Centro Zegna promossa dall’associazione culturale “Il prisma”. Espongono Roberto Caccia, Dina Millo, Maria Teresa Pascarelli e Gianni Poma. Info: fino al 24 ottobre, feriali orari della biblioteca, sabato e domenica ore 16-18.

Biella, Arazzi e opere di lana. Proseguono  le mostre nell’ambito della V edizione di “Fatti ad Arte” a Palazzo Ferrero al Piazzo: “Cinque fili al centimetro trame d’arte Arazzeria Scassa” e di Paola Anzichè “La pratica del bianco”. Fondata nel 1957 da Ugo Scassa a Valmanara, antica Certosa alle porte di Asti, l’arazzeria nasce dalla volontà di Scassa di unire l’arte contemporanea ai fili tessuti, di riportare l’arazzo ad essere espressione artistica del contemporaneo. Esposti alcuni grandi arazzi di grande valore che riproducono opere contemporanee notissime. Anziché, invece, attraversa utilizzando come suo mezzo espressivo le fibre, intrecciate e modellate in sculture morbide, abitabili, vive e sospese. Info: sabato e domenica dalle ore 10 alle 19, ingresso 5 Euro.

Pollone, Una nuova casa museo. Inaugurata la Casa Museo Belvedere in vicolo Delleani 2. Si tratta della dimora estiva della gallerista milanese Valeria  Belvedere, che oggi ospita la sua collezione di arte contemporanea. Le visite si svolgeranno nei prossimi quattro sabato e domenica di ottobre una ogni ora dalle 10 alle 18. Info: green pass o tampone.

Biella, Scimmie vanitose. Nella “Storica enoteca del Centro” ex Cortinovis di via Losana espone Marco Canova con le sue opere sotto il titolo  “Le Scimmie Vanitose” un percorso di soggetti che inneggiano un po’ alla vanità, secondo l’autore uno dei nostri grandi mali della società odierna.

Le Scimmie Vanitose - Marco Canova

Biella, Cercando l’identità. Inaugurata sabato la nuova mostra che apre la stagione autunnale da Zaion negli ex Pria: “Identità - Senza Titolo" di Costanza Costamagna  e  Pablo Bermudez.  La ricerca ossessiva dell’identità rappresentata da due artisti le cui origini distano mezzo globo: la piemontese Costamagna e il colombiano Bermudez. Entrambi  indagano la realtà umana partendo da due punti lontani per arrivare ad un medesimo fine.

Biella, Il lavoro lungo 120 anni. In corso  nei vasti saloni Novacivitas di Cittadellarte la mostra dal titolo “1901-2021 - La Camera del lavoro di Biella da 120 anni con i lavoratori” voluta dal Centro documentazione della Camera del Lavoro in collaborazione con l’Associazione Stilelibero e il sostegno di fondazioni, Regione e Cgil. La rassegna  si snoda lungo un itinerario   di 200 immagini,  grandi scenografie e video per rappresentare un momento storico importante per il mondo del lavoro non solo Biellese. Info:  fino al 14 novembre,  sabato e domenica ore 11-18, ingresso euro 5, riduzioni euro 4, gratuito Iscritti Cgil e scuole, visite guidate per i gruppi su appuntamento, 366-7749158,  centrodoc@cgilbi.it

Biella, Tania e Lazlo a BiBox. BI-BOx Art Space propone nella nuova sede in via Italia 38 a Biella (interno cortile) “Accidentally Stumbling on Exposed Roots”, la mostra fotografica del duo artistico composto da Tania Brassesco e Lazlo Passi Norberto a cura di Irene Finiguerra, che resterà aperta fino al 9 gennaio 2022.  Tra le 20 opere esposte “Under the Surface”,  la copertina del romanzo “L’acqua del lago non è mai dolce” di Giulia Caminito, fresca vincitrice del Premio Campiello 2021. Info: giovedì e venerdì ore 15-19,30, sabato ore 10-12,30 e 15-19,30 o su appuntamento.

Biella, Gli arazzi di Pratha. Woolbridge Art Gallery negli ex lanifici Pria di Biella in via Salita di Riva 3 propone  “Wool Gems” con gli  arazzi realizzati da Studio Pratha di Nuoro,  opere uniche che si collocano al confine tra l'arte e il savoir-faire legato alla tradizione millenaria della tessitura sarda.  La lana che da sempre lega la città di Biella, diviene negli arazzi di Studio Pratha un mezzo espressivo rivolto a un'arte contemporanea che attinge alle fonti di una tradizione di tessitura artistica ben radicata, ispirata da correnti stilistiche storiche e aperta a nuove influenze.  Info:  fino al 31 ottobre da mercoledì a domenica 10-12,30, 14.30-19.

Sordevolo, Giardini da capogiro.  “Giardini e parchi da capogiro”. Giardini e parchi diventano soggetti d’arte con il disegnatore Giovanni Franzi e il fotografo Riccardo Masoni. Le opere realizzate sono esposte a Villa Cernigliaro. Franzi e Masoni in primavera hanno visitato i giardini e i parchi più rappresentativi del territorio biellese, raccogliendo non solo impressioni, scorci e spunti visivi, ma anche storie, racconti ed emozioni.  Info: fino al 7 novembre, da venerdì a domenica ore 15-19.

Biella, Lana alla Sella. Aperta al Lanificio Maurizio Sella, sede della Fondazione Sella, la mostra autoprodotta e ideata da Peppino Ortoleva “Lana. Le trasformazioni di un’industria e l’Associazione Laniera Italiana”,  Info:  fino al 1° novembre martedì e giovedì ore 13-15, sabato e domenica ore 10-18, ingresso 7 Euro, prenotazione obbligatoria: www.fondazionesella.org/lana.

Biella, Monet+Van Gogh. Il Museo del Territorio ospita la mostra Arte Virtuale Experience: Monet+Van Gogh. Info:  fino al 5 dicembre, giovedì ore 10-14, venerdì ore 14-18, sabato e domenica ore 10-18; intero 9 Euro; residenti a Biella 5 Euro; www.artevirtualexperience.it.

Valdilana, Pugno a Casa Zegna. A Casa Zegna a Trivero, installazione dell’artista triverese Laura Pugno: messaggio di sensibilizzazione su tematiche ambientali come il cambiamento climatico e la tutela della biodiversità. Info: tutte le domeniche ore  14.30-18.30.

Biella, Collezione Pistoletto. Cittadellarte propone la più vasta collezione esistente  opere di Michelangelo Pistoletto. Sono le guide a raccontare una raccolta unica. Info: Visite guidate  su prenotazione a termeculturali@cittadellarte.it o 331-6676212 da lunedì a venerdì, sabato e domenica alle ore 11, 14,30 e 16,30.