NEL FINE SETTIMANA

Cosa fare a Biella e dintorni sabato 19 e domenica 20 giugno

Rally Lana Storico, (E)state a Oropa che si apre partendo dal Lago delle Bose e "Lis, bike e walk" in Valle Cervo. Ma non solo...

Cosa fare a Biella e dintorni sabato 19 e domenica 20 giugno
Eventi e Cultura Biella Città, 19 Giugno 2021 ore 08:00

Cosa fare a Biella e dintorni nel fine settimana? Sono previste mostre, visite guidate all'aperto e apertura di siti storici. Ecco alcuni suggerimenti.

Cosa fare a Biella e nel Biellese

Qui una selezione di eventi tratti dall’edizione di giovedì scorso di Eco di Biella, che ogni settimana propone la sezione Eco Week con gli eventi fissati a Biella, nel Biellese e nelle provincie limitrofe.

Spettacoli

DOMENICA

Tra Dante e Fra Dolcino. Il calendario di “Storie Biellesi”, dopo il Mercato della Valle Elvo presentato alla Trappa, continua la sua strada con una visita teatralizzata nel cuore della città di Biella, precisamente al Museo del Territorio Biellese, fissata per domani, domenica 20 giugno, dalle 15 alle 18 (ingressi scaglionati). L’evento proposto da Storie di Piazza, dal titolo “Tra Dante e Fra Dolcino”, fa parte degli appuntamenti per il settecentesimo anniversario della morte dell’Alighieri, coordinati dal Comune di Biella. Prevede un percorso al Chiostro in cui riecheggeranno i versi del Sommo Poeta e all’interno del Museo, dove sono conservati invece alcuni oggetti appartenuti a Fra Dolcino, del quale si narreranno le vicende storiche. E con lui della compagna Margherita, colta in un momento di dolorosa riflessione durante la prigionia, maltrattata dalle ancelle, e accompagnata dalle dolci note dell’arpa di Elena Straudi. Si ascolteranno poesie dantesche e canti d’amore con Silvia Fantoni, sottolineati dall’intensità della voce e del violoncello di Simona Colonna. Francesco Logoteta, invece, farà entrare nel vivo dei versi danteschi dedicati a Fra Dolcino. Infine, due fuggitivi racconteranno dell’assedio sul Monte Rubello sulle note della ghironda di Luciano Conforti. Prenotazioni allo 015-2529345.

Visite guidate

SABATO E DOMENICA

(E)state a Oropa 2021. Il programma punta a fornire al pubblico, biellese e non, un servizio di visita guidata (gratuita, con accompagnatori turistici e naturalistici abilitati) che possa soddisfare le principali curiosità sul territorio. Si parte oggi con l’escursione al Lago delle Bose e il giro della Conca, un itinerario classico che sale il dosso del Pian di Gè, frequentato pascolo di Oropa, e raggiunge il piccolo e nascosto Lago delle Bose (nella foto), per poi scendere sul versante opposto della Conca. Ritrovo alle 9 nei pressi della pensilina del piazzale delle Funivie di Oropa. Grado di difficoltà: E; dislivello: 350 metri circa.

Domenica, poi, è prevista una doppia visita guidata a pagamento (ore 11 e 15) al Santuario, al Museo dei Tesori e agli Appartamenti Reali dei Savoia.
Il calendario prevede inoltre visite guidate alla Basilica Superiore con salita alla cupola (da sabato 26 giugno), al Sacro Monte (da sabato 3 luglio) e al cimitero monumentale (sabato 10 luglio).
Sempre domenica 20 giugno, alle 15, il Giardino Botanico ospiterà una nuova attività dei laboratori “Pollicini Verdi” intitolata “Colori in natura”. Si cercherà di spiegare ai più piccoli come mai la natura è a colori e si svelerà qualche segreto dell’infinita varietà cromatica della natura e delle ragioni scientifiche di questa diversità, attraverso letture, osservazioni, esperimenti, ricerche guidate nel Giardino e la costruzione di un piccolo gadget tramite il quale i bambini avranno modo di scoprire che cosa succede se si uniscono i colori dell’arcobaleno.
Per garantire il rispetto delle norme di distanziamento è necessaria la prenotazione e la limitazione a 7 partecipanti (prenotazioni online su https://forms.gle/mxGmkNmjXkYPxbfv7).

Ogni sabato, a partire da oggi fino al 25 settembre, si potrà partecipare alle visite guidate lungo il percorso ad anello di 3,3 chilometri del Museo itinerante della Resistenza, con partenza (ore 16) e arrivo (ore 18.30) alla Casa della Resistenza di Sala Biellese (iscrizione obbligatoria; quota di partecipazione 5 euro; informazioni: 340-9687191, WhatsApp dopo le 19).

DOMENICA

Rete Museale Biellese. Fino al 26 settembre ogni domenica, con orario 14.30-18.30, resta aperta la Rete Museale Biellese. Per conoscere tutti i siti aderenti aperti per le visite guidate, consultare la pagina Facebook Rete Museale Biellese o il sito Atl www.atl.biella.it.

Si potrà effettuare un viaggio nel tempo e nella natura, nel cuore della Bessa. Accompagnati da una guida escursionistica e da un facilitatore Cityfriend, si percorrerà un anello della lunghezza di circa 700 metri, andando alla scoperta in sicurezza di un importante sito archeologico all’interno del quale si potrà imparare a riconoscere flora e fauna (l’esperienza è aperta anche alle persone con disabilità motoria). Partenza alle 10 da frazione Vermogno, a Zubiena; al ritorno è previsto un rinfresco con prodotti locali e le tipiche frittelle di fiori d’acacia (per informazioni e prenotazioni: cityfriend19@gmail.com).

Uno dei sentieri della Bessa, con il brugo in piena fioritura

Nel pomeriggio, riflettori puntati sul Monastero cluniacense di Castelletto Cervo, con visite guidate alle 15 e alle 16 e ultimo ingresso alle 17. Anche in questo caso la prenotazione è obbligatoria (per info e prenotazioni: tel.: 347-4728295; sito: www.monasterodicastelletto.it).

Lis, bike e walk è il tris di proposte (gratuite) offerto dal “Progetto AttaccaFili” per la giornata di domani, domenica. Si tratta di una visita guidata in Lis, la Lingua italiana dei segni, con partenza alle 14.30 dalla Casa museo dell’Alta Valle del Cervo, a Rosazza (ore 16.30 al Museo della Società operaia di mutuo soccorso, a Campiglia Cervo), e prenotazione obbligatoria entro il giorno precedente (tel.: 335-84781565); di un’escursione in e-bike di una cinquantina di chilometri (ore 9.30-18) che toccherà la Riserva naturale della Bessa, il Castello di Cerrione, l’azienda agricola “La Soleggiata”, il castello di Roppolo, l’azienda vitivinicola Manfrinati, l’agriturismo “Cascina Torrine” di Cavaglià e il Castello di Verrone, con partenza e arrivo in via Aldo Moro, 1, a Verrone (per il noleggio delle e-bike prenotazioni entro oggi, giovedì, tel.: 348-2888040). E di un’escursione (orario 9-18.30) dedicata alle vie dell’acqua, che porterà a compiere un percorso ad anello toccando la chiesa romanica di Santa Maria Assunta di Netro, i resti delle officine di Zumer, il Mulino d’la Sareja, le officine di Netro e la Fucina Morino di Mongrando. Punto di partenza e arrivo sarà il parcheggio delle Officine di Netro (prenotazioni entro oggi; tel.: 340-3651718).

Infine, partirà alle 10.30 di domani, domenica, da Buronzo (alle 10 possibilità di visita guidata a pagamento del Castello consortile) la camminata che condurrà al monastero cluniacense di Castelletto Cervo dove, alle 15, si terrà l’incontro divulgativo gratuito “Mezz’ora con” Gabriele Ardizio (Società Storica Vercellese) dal titolo “Archeologia a Castelletto Cervo: la riscoperta del Monastero”, con la proiezione del filmato inedito “Castelletto 2009: gli scavi alla riscoperta del Monastero”. Seguiranno visite guidate gratuite (prenotazione obbligatoria: tel.: 347-4728295).

Iniziative letterarie

Proseguono gli appuntamenti della settimana legati al festival al femminile “ContemporaneA. Parole e storie di donne”. Oggi, sabato, ci sarà A ruota libera con la co curatrice di “ContemporaneA” Irene Finiguerra, che proporrà l’appuntamento dedicato a Jana Revedin, famosa architetto, e al suo libro “La signora Bauhaus”. La settimana si chiuderà con “La donna della domenica” o Maria Gabriella Luccioli, la prima donna a entrare in magistratura con il primo concorso aperto a tutti, nel 1965. Appuntamenti visibili sui canali Instagram e Facebook del festival.

Passeggiata con l’autore. Domani, domenica, alle ore 17, in occasione della “Passeggiata con l’autore” degli Amici della Lana si terrà la presentazione del primo romanzo di Veronica Rosazza Prin (in foto), il fantasy “In nome mio. Raccontato da Paolo M. David”. La presentazione partirà dagli spazi del Lanificio Botto di Miagliano per poi proseguire lungo la roggia. Per prenotazioni e altre informazioni: WhatsApp 320- 0982237 o scrivere a amicidellalana@gmail.com.

Eventi vari

SABATO

Rally Lana Storico. Appuntamento a partire dalle 9, la partenza dal Centro Commerciale “Gli Orsi” che ospiterà anche i parchi riordino ed assistenza, oltre all’arrivo e alle premiazioni. Centoventicinque equipaggi, nuovo record per la specialità che va a superare di quattro unità quanto totalizzato nel 2019. Info percorso: www.rallylanastorico.it

L’associazione culturale White Rabbit Event invita alla seconda edizione della passeggiata notturna con fiaccola della città di Biella dal titolo Biella. Trame, intrighi e misteri. Spiegano gli organizzatori: "Viaggeremo in una Biella sconosciuta ai più, partendo dall'area più magica della città, la via dei lampioni colorati con vista a perdifiato sulle colline dove antiche leggende narrano di rabdomanti, alchimisti e principi tiranni e crudeli: storie dimenticate che animeremo osservando il panorama in una notte stellata. Attraverseremo Via Italia, l'antica Via Maestra in un viaggio nel tempo, che ci porterà a scoprire i luoghi più suggestivi di una Biella segreta. Le rivolte popolari, i presagi e le superstiziose credenze, le antiche cure contro la peste, gli intrighi e i sotterfugi saranno le tematiche del primo tour biellese nel cuore del Medioevo. Saliremo verso il Piazzo, dove un tempo si estendeva un antico villaggio celtico romanizzato, fondato successivamente nel 1160 dal vescovo Uguccione, come rifugio sicuro per oltre due secoli contro i nemici della chiesa, capeggiati dai Tizzoni e dai Visconti.
Sarete testimoni di cospirazioni, congiure, ribellioni e antichi culti, e scopriremo i luoghi più particolari di quello che era considerato il simbolo dell’aristocrazia e del privilegio. Simboli esoterici, cimiteri occultati, affreschi irriverenti, processioni ingiuriose, usanze macabre sono solo alcuni dei segreti che vi porteranno ad osservare Biella con nuovi occhi".
Il tour inizia alle ore 20.30 e termina alle 23. Il punto di ritrovo è nel viale Giosuè Carducci, nella via dei lampioni colorati, nello spiazzo con vista sulle colline Biellesi. Viale Giosuè Carducci fermata autobus.
I gruppi sono ridotti, è obbligatorio l'uso della mascherina e durante la visita si dovrà rispettare la distanza di un metro dalle altre persone. Per l'accensione della fiaccola, si richiede a ognuno di portare il proprio accendino. Il tour si inserisce all'interno dell'iniziativa Touring Piemonte.

Inaugura capanna Volpi della Pietro Micca al Pratetto sopra Tavigliano. Il programma della giornata: ore 9.30 ritrovo presso Capanna Volpi lasciando le auto in regione Le Piane vicino al ristorante; ore 9.45 partenza per escursione; ore 12 pranzo al sacco nell’area verde: ore 14 messa celebrata alla Cappella della Capanna, segue l’inaugurazione della ristrutturazione e discorso del presidente Pietro Micca Giuseppe Lanza e delle autorità; ore 15.30 prova tecnica di marcia di regolarità aperta a tutti, anche per chi vuole avvicinarsi per la prima volta a questa disciplina sportiva.

Benessere & Benstare. Primo appuntamento, al Lanificio Botto, con “Benessere & Benstare”. Lezioni di yoga dalle 10 alle 17, con quattro insegnati diversi (ci si può iscrivere per l’intera giornata o a un solo modulo). Offerta libera e prenotazione obbligatoria. Info e prenotazioni: WhatsApp 320-0982237; sito: www.amicidellalana.it.

Concerto nel bosco. Alle 18, a Cascina Caruccia in Valdilana, si potrà assistere al concerto nel bosco di Emiliano Toso, con il violoncello di Lorena Borsetti e la danza di Alice Serra. Biglietti: 20 euro (35 euro per due adulti), gratis fino a 12 anni; prenotazioni obbligatorie. Info e prenotazioni: emilianotosoeventi@gmail.com.

DOMENICA

Yoga con la Croce Rossa. Al parco E. Kennedy, ex Campo Volo Aquiloni, la Croce Rossa Italiana - Comitato di Biella festeggerà la Giornata Mondiale dello Yoga (21 giugno) con una mattinata dedicata alla pratica yoga in collaborazione con “Briciole di Yoga”. L’evento inizierà alle 10 e consisterà in una pratica semplice e adatta a tutti. Ai partecipanti è richiesto di portare da casa un tappetino o un telo. L’ingresso è libero, ma sono gradite offerte in denaro o in generi alimentari a lunga conservazione per sostenere i progetti della Cri.

Musica

DOMENICA

Suoni in Movimento. Nuovo concerto della rassegna “Suoni in movimento” proposta da N.I.S.I. ArteMusica al Castello Vialardi di Verrone nell’ambito di “Progetto Giovani - Nuovi Percorsi Sonori”. Il concerto si terrà alle 16.30 nella Sala Falseum e vedrà esibirsi il Quintetto di fiati di Obiettivo Orchestra, formato da Lorenzo D’Antò (flauto), Nicolò Unia (clarinetto), Gabriele Alessio (fagotto), Tommaso Gasparoni (oboe) e Lara Eccher (corno). L’evento è proposto in collaborazione con Obiettivo Orchestra della Filarmonica del Teatro Regio Torino, Scuola di alto perfezionamento musicale di Saluzzo e con il Dipartimento di composizione del Conservatorio di Torino. Come di consueto, prima e dopo lo show musicale (alle 15.30 e alle 17.30) sono previste due visite guidate al sito. Costo 5 euro; prenotazioni al 370-3031220 entro le ore 12 del giorno del concerto.

Duo’s Academy in concerto, domenica, per la stagione estiva dell’Accademia Perosi. Appuntamento nella sede di corso del Piazzo, 24, alle 17.30. Biglietti da 10 a 5 euro; il concerto è incluso nell’abbonamento. Info e prenotazioni: tel.: 015-29040.

Mostre

Ferragosto anni d’oro. “La musica italiana è passata di qui: gli anni d’oro del Ferragosto Andornese”, è il titolo di una mostra a cura di Arnaldo Allara e Maurizio Pellegrini che si apre al Museo del Territorio Biellese domenica prossima. Adriano Celentano (foto a destra) Mina, Gianni Morandi, Lucio Dalla, Patty Pravo, Giorgio Gaber, Mia Martini, la PFM, il Banco di Mutuo Soccorso... questi e molti altri i big della canzone italiana che dal 1958 al 1973 si sono esibiti sul palco del Ferragosto Andornese, la manifestazione estiva che ogni anno trasformava il parco “La Salute” di Andorno Micca in una sala spettacoli a cielo aperto. Filmati, memorabilia, manifesti e una selezione di 190 fotografie, tra le quasi 30 mila che Sergio Fighera, fotografo ufficiale della manifestazione, scattò sera dopo sera, ne raccontano i momenti più emozionanti. Un ritratto d'epoca che va dai primi anni del boom alla contestazione descrivendo il cambiamento della società italiana, delle mode, dei costumi. Info: fino al 12 settembre, giovedì 10-14, venerdì 14-18, sabato e domenica 10-18, ingresso gratuito, catalogo, 128 pagine, copertina rigida, prefazione di Enzo Gentile, 15 Euro.

Fili e mail art. Promosse dal DocBi e dall’Associazione Siviera, sono in corso alla Fabbrica della ruota, regione Vallefredda 1, le mostre di Fiber Art “Per Filo & Per Segno” e “Mail Art” curate da Marisa Cortese. Gli spazi dell’ottocentesco lanificio ospitano elaborazioni di Fiber Art: opere d’arte di una cinquantina di artisti create con tutto ciò che ha una trama e un ordito; essenzialmente tessuti quindi, ma anche altri intrecci, reti, corde, fili, fibre. E, poi, nella parallela “Mail Art”, ecco cartoline, buste e altri oggetti cartacei rielaborati artisticamente per la realizzazione di mostre o pubblicazioni inviate ad amici o interlocutori vari. Info: tutte le domeniche e festivi fino al 10 ottobre ore 14.30-18.30, 015-766221 - fabbricadellaruota@gmail.com

Coco + Marilyn. A Palazzo Gromo Losa in corso la mostra “Coco + Marilyn. Biella al centro del MI-TO”, curata dall’agenzia Photo OP e ospitata all’interno degli spazi al Piazzo. Un percorso che mette a confronto l’eleganza e la bellezza di due personalità senza tempo all’interno di oltre cento scatti del fotografo pluripremiato Douglas Kirkland (Toronto, 1934), protagonista degli anni d’oro del fotogiornalismo. In occasione della mostra parte il servizio di brunch in tema con gli speciali menù bio local equo - solidali a cura della coop sociale Raggio Verde nello spazio allestimento nella veranda del Gromo Losa. Le proposte del brunch sono: Biella anni ’60, America di Marilyn, Francia di Coco Chanel e Fiori in Cucina. Domenica prossima è previsto anche un lunch box a tema.Info: fino a domenica 12 settembre (venerdì ore 17-21, sabato e domenica ore 10-19), aperta il 2 giugno ore 10-19, non indispensabile ma consigliata la prenotazione, ingressi da 8 a 10 Euro a seconda delle tipologie, biglietti su www.palazzogromolosa.it/coco-marilyn

“You” di Marco Canova. La libreria “Giovannacci” ospita, fino al 3 luglio, le opere dell’artista Marco Canova, il tema delle quali è la lettura.

Lana alla Sella. Aperta al Lanificio Maurizio Sella, sede della Fondazione Sella, la mostra autoprodotta e ideata da Peppino Ortoleva “Lana. Le trasformazioni di un’industria e l’Associazione Laniera Italiana”, dedicata alla storia dell’industria laniera italiana. Info: martedì e giovedì ore 13-15, sabato e domenica ore 10-18, ingresso 7 Euro, prenotazione obbligatoria: www.fondazionesella.org/lana.

Monet+Van Gogh. Il Museo del Territorio ospita la mostra Arte Virtuale Experience: Monet+Van Gogh. Il percorso inizia con l’incontro con i due artisti nell’area Vr dove, con il supporto dell’oculus Quest 2, strumento di ultimissima generazione per il mondo virtuale, il pubblico vivrà in prima persona il racconto degli scenari che hanno ispirato l’arte di Van Gogh e Monet. Info: fino al 5 dicembre, giovedì ore 10-14, venerdì ore 14-18, sabato e domenica ore 10-18; intero 9 Euro, ridotto 7 Euro; residenti a Biella 5 Euro; www.artevirtualexperience.it.

Electric Exagons. Aperta al Macist Museum di via Costa di Riva 9 la mostra di Danilo Marchi “Electric Exagons” a cura di Mark Bertazzoli. Info: fino al 27 giugno, sabato e domenica ore 15-19,30, accesso libero e gratuito con obbligo della mascherina.

Terre eteree al castello. In corso al Castello di Verrone la collettiva di fotografia “Terre eteree”. Info: sabato e domenica ingressi 10.30-12; 15-16-18, accesso gratuito senza prenotazione

Caos alla Zaion. Ultimi giorni alla galleria d’arte Zaion di Salita di Riva (interno ex Lanificio Pria) per “Caos. L’equilibrio della pittura” dei tre artisti, Antonio De Luca, 108 e Matteo Giuntini che chiude domani. Info: giovedì e venerdì 16.30-19.30.

Skies and stairs. A Villa Cernigliaro installazioni di Roland Sabatier e Anne-Catherin Caron fino al 30 settembre, e in corso “Skies and stairs”, personale postuma di Geoffrey Hendricks - protagonista del movimento Fluxus - a cura di Caterina Gualco. Info: fino al 2 luglio, da martedì a domenica ore 15-19. www.villacernigliaro.it

Fuoriporta

Tante le proposte fuori porta di questo fine settimana. Si parte con l’estate culturale del centro eventi Il Maggiore di Verbania stasera, giovedì (ore 21- sala teatrale) propone il pluripremiato spettacolo “I monologhi della vagina”, con la regia di Emanuela Giordano con Roberta Lidia De Stefano, Alessandra Faiella, Silvia Giulia Mendola, Marina Rocco, Lucia Vasini. Il testo nasce da duecento interviste che Eve Ensler realizza con donne di età, etnie, professioni e classi sociali diverse. Gli utili dello spettacolo vengono impiegati per iniziative contro la violenza sulle donne. Info: www.ilmaggioreverbania.it

A Torino, invece, in piazza Carlo Alberto, da oggi, giovedì (ore 18,30), a domenica, in città e online, lezioni, dialoghi, letture, meditazioni, esperienze, camminate nella natura per lasciare che i desideri si affaccino alla luce. Tutto questo con “Torino Spiritualità”, spazio di riflessione e di confronto tra coscienze, culture e religioni. “Desideranti” è il tema del 2021, per riflettere sul nostro essere abitati dal desiderio. Info: ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria (max2posti) presso la biglietteria del Circolo dei lettori, telefonando al 349-6285606 o prenotazioni@torinospiritualita.org, programma su torinospiritualita.org

Infine, oggi e domani, sabato e domenica “Festa dei circondari”, itinerari speciali alla scoperta del castello di Masino (foto) con visite tematiche dedicate al paesaggio dalle ore 11 e dei loro “dintorni”. Info: dettagli e biglietti www.festadeicircondari.it