Eventi e Cultura
Evento

Corsa della Speranza 2023, tra sport e solidarietà per la lotta contro il cancro

La corsa non competitiva si svolgerà domenica 17 settembre. Le iscrizioni partono dall'11

Corsa della Speranza 2023, tra sport e solidarietà per la lotta contro il cancro
Biella Pubblicazione:

Cambia il luogo di partenza e arrivo per la Corsa della Speranza edizione 2023, da piazza Vittorio Veneto a piazza del Monte. Ma il resto del programma è quello ormai tradizionale, a base di una mattina di sport in compagnia e di solidarietà, dato che i proventi delle
iscrizioni sostengono i programmi di ricerca sul cancro del Fondo Edo Tempia.

Appuntamento il 17 settembre

L’appuntamento è per domenica 17 settembre, la terza del mese come vuole la storia di questa manifestazione, nata nel 2004 come Terry Fox Run, seguendo l’esempio di un giovane canadese che, dopo aver perso una gamba per un tumore, percorse da un
oceano all’altro l’America del nord per invitare l’opinione pubblica a sostenere la scienza e la medicina.

A Biella la motivazione è la stessa: i proventi raccolti serviranno a dare energia alle strutture che il Fondo Edo Tempia, dal 2001, ha aperto per dare il suo contributo alla conoscenza dei tumori.

Per iscriversi

Le pre-iscrizioni alla Corsa della Speranza si apriranno lunedì 11 settembre: in cambio dei 10 euro dell’offerta richiesta, i partecipanti riceveranno la maglietta dell’edizione 2023, il gadget da collezione per chi non si è perso nemmeno un appuntamento con la corsa. Ma
nel pacco gara, insieme al pettorale, ci saranno altri piccoli regali offerti dalle aziende sostenitrici dell’evento.

Lo sportello per iscriversi sarà a disposizione da lunedì 11 a venerdì 15 nella sede del Fondo Edo Tempia dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18. Ci si potrà iscrivere naturalmente anche la mattina della corsa che partirà alle 10,30, mentre il minigiro per i bambini prenderà il via alle 10. Piazza del Monte è la nuova sede del villaggio di partenza e arrivo, in sostituzione di piazza Vittorio Veneto dove sta per partire
un cantiere per il rifacimento della pavimentazione.

Il percorso rimarrà però quasi invariato, con la discesa lungo via Italia, la deviazione lungo via Mazzini e via Garibaldi e, da via Aldo Moro in poi, lungo le strade delle passate edizioni transitando da via Torino, viale Macallé, via Rosselli, via La Marmora, via Pietro Micca e poi, da piazza Martiri, il ritorno in Riva verso lo striscione di arrivo dove i podisti saranno attesi da un piccolo ristoro. Il passo è libero e non sarà stilata classifica: l’importante è passare una mattina a base di movimento, allegria e solidarietà.

Seguici sui nostri canali