Eventi e Cultura

Stage di qualità per 22giovani laureati

Stage di qualità per 22<br>giovani laureati
Eventi e Cultura 10 Marzo 2011 ore 17:00

(1 mar) Sono ventidue anche quest’anno gli “Stage di qualità” del Comune di Biella che consentiranno ad altrettanti laureandi o laureati, specializzandi o specializzati biellesi (fino a un massimo di 32 anni di età) di lavorare per sei mesi in aziende della provincia, a partire dal prossimo mese di maggio, con uno “stipendio” mensile di 600 euro.
L’offerta. Il bando si è aperto venerdì (scadrà il prossimo 28 marzo) e prevede la disponibilità di nove posti nell’area tecnica, sei in quella commerciale e del marketing, tre in quella amministrativa, uno nell’area delle risorse umane e di tre in quella educativa-sociale.

Sono ventidue anche quest’anno gli “Stage di qualità” del Comune di Biella che consentiranno ad altrettanti laureandi o laureati, specializzandi o specializzati biellesi (fino a un massimo di 32 anni di età) di lavorare per sei mesi in aziende della provincia, a partire dal prossimo mese di maggio, con uno “stipendio” mensile di 600 euro.

L’offerta. Il bando si è aperto venerdì (scadrà il prossimo 28 marzo) e prevede la disponibilità di nove posti nell’area tecnica, sei in quella commerciale e del marketing, tre in quella amministrativa, uno nell’area delle risorse umane e di tre in quella educativa-sociale.

Gli obiettivi. «Gli “Stage di qualità” - ha spiegato l’assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Biella, Roberto Pella, venerdì scorso a Palazzo Oropa (nella foto), presentando l’iniziativa con l’assessore provinciale alla Formazione e Lavoro, Michele Mosca - si propongono di offrire ai giovani laureati l’opportunità di svolgere un tirocinio in aziende biellesi disposte a sviluppare un progetto formativo di qualità, allo scopo di accrescere le loro competenze e di sperimentare percorsi innovativi che permettano di investire sul nostro territorio le professionalità acquisite».

I numeri. «Nella precedente edizione - ha aggiunto - sul totale di ventidue stage effettuati, undici si sono trasformati in proposte di prosecuzione con contratto di lavoro (da alcuni mesi a quattro anni) e tre in proposte di prosecuzione dello stage con riconoscimento economico».

Le adesioni. Oltre alle adesioni formali pervenute da quarantuno aziende del territorio (compresa la Banca Simetica, che ha messo a disposizione ben nove borse), il progetto vede la partecipazione delle istituzioni, delle associazioni di categoria, della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, del Centro per l’impiego e di Città Studi.

Come partecipare. Per partecipare al bando ogni candidato dovrà far pervenire via e-mail all’Informagiovani (infogio.stagequalita@comune.biella.it) tutta la documentazione richiesta (consultabile sul sito www.informagiovanibiella.it) entro la data di scadenza.
La selezione verrà effettuata direttamente dalle aziende, che provvederanno ad indicare gli esiti entro aprile/maggio.
Lara Bertolazzi
bertolazzi@primabiella.it

1 marzo 2011

Seguici sui nostri canali