Eventi e Cultura
DOCUMENTARIO

"Ciak, si gira!" a Muzzano: Bertola ingegnere da film

Riprese tra Torino e il Biellese per celebrare il primo tecnico dei Savoia. A cura di Storie di Piazza, primo girato lunedì, si prosegue oggi, sabato, nel suo paese natale. 

"Ciak, si gira!" a Muzzano: Bertola ingegnere da film
Eventi e Cultura Elvo, 04 Giugno 2022 ore 11:00

Riprese tra Torino e il Biellese per celebrare il primo tecnico dei Savoia. A cura di Storie di Piazza, primo girato lunedì, si prosegue oggi, sabato, nel suo paese natale.

Le riprese

Mancava vederlo muoversi, gesticolare e parlare nella piazza della sua Muzzano, dov’era nato nel lontano 1647. E mancava vederlo alle prese con i momenti salienti della sua vita, lui che fu il prestigioso Primo Architetto Civile e Militare e primo Ingegnere di casa Savoia.
Ebbene, di un Antonio Bertola in versione animata, nella cornice di un film breve ma esaustivo e curato al dettaglio, ce n’era bisogno. E questo documentario, le cui riprese sono cominciate lunedì a Torino e proseguiranno sabato proprio a Muzzano, lo mostrerà come arricchimento del sito a lui dedicato nel suo paese d’origine. Sito che fa parte della Rete Museale Biellese, che tra l’altro aprirà alle visite questa domenica, domani 5 giugno.

Il docufilm in questione, che dovrebbe essere pronto per settembre, è firmato da “Storie di Piazza”, per la regia e sceneggiatura di Maurizio Pellegrini e il coordinamento di Manuela Tamietti, con il sostegno del Comune di Muzzano. Daniele Trani vi lavora come direttore della fotografia e Ted Martin Consoli è alla presa diretta del suono, mentre Laura Rossi cura i costumi e Stefano Sartorello ha offerto gli abiti per il personaggio di Pietro Micca (vi si aggiunge dunque il patrocinio del Comune di Sagliano ed è in arrivo quello dell’Unione Montana).

Sul set

A proposito di personaggi, chi si ritroverà nel girato? Il copione è basato sui testi teatrali di Renato D’Urtica. Chiaramente, ampio spazio avrà il suo protagonista, l’ingegner Antonio Bertola, al quale “Storie di Piazza” l’anno scorso aveva dedicato uno spettacolo recitato. Bertola sarà impersonato dall’attore biellese Carlo Costetti. E biellese è tutto il cast in scena: comparirà Maurizia Mosca nella veste di una mendicante che incontrerà sul suo cammino, e il celebre Pietro Micca, interpretato da Luciano Tomasoni, artigliere del Ducato di Savoia.

Grandi suggestioni potranno offrire i luoghi scelti per le ambientazioni. Come anticipato, non ci sarà solo la piazza di Muzzano, ma importanti location che riecheggiano la Torino del Seicento. Dal Museo civico “Pietro Micca”, che lunedì ha aperto proprio e solo per le riprese permettendo alla troupe di accedere alle suggestive gallerie della Cittadella, alla Cappella della Sindone, che presto accoglierà altre riprese grazie alla collaborazione con il polo dei Musei Reali di Torino, per suggerire le grandi opere del Bertola, tra le quali appunto l’altare - gigantesco reliquiario in marmo nero di Frabosa - della stessa Cappella, che gli era stato commissionato dal duca di Savoia Vittorio Amedeo II. E questa è Storia nella storia.

La foto di copertina è di R. Ramella Pezza. 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter