Eventi e Cultura

BiellaDanza, l’arte che ha invaso la città

BiellaDanza, l’arte che ha invaso la città
Eventi e Cultura 29 Giugno 2015 ore 13:17

BIELLA - Partenza scoppiettante per la decima edizione di “BiellaDanza” la manifestazione che ogni anno coinvolge centinaia di ballerini provenienti da tutta Italia e dall’estero. In occasione della giornata inaugurale, sabato scorso, l’Opificiodellarte è uscito dagli schemi organizzando una due giorni di danza per il centro cittadino.  La città si è animata con la danza, dalle 16 alle 20, vetrine e piazze hanno preso vita  offrendo ai biellesi un tour artistico seguito con grande entusiasmo. Partendo da via Italia si sono animate le vetrine di SellaLab, Minola, Glamour, Thank's e Tezenis per proseguire in piazza Gualino con due performance di danza contemporanea.  In piazza Duomo poi con esibizioni di teatro disabilità e ritornando su via Italia si sono animate le vetrine di Spazio Cigna e Progetto Arredamenti per poi continuare in piazza Fiume, piazza Giovanni Bosco e Via Battistero  con altre tre performance di danza contemporanea. 

In chiusura della manifestazione c’è stata la straordinaria discesa di Erika Bettin, giovane artista circense dalle origini biellesi, che si è calata dal campanile di Santo Stefano con un’esibizione di danza verticale.

Le performance nelle vetrine a cura di Mcf Belfioredanza, Arte in Movimento e Opificiodellarte hanno catturato l’attenzione di passanti e curiosi che hanno deciso di seguire i giovani ballerini lungo tutto il percorso. Nelle piazze hanno danzato i performer Andrea Gallo Rosso, Daniele Ninarello, Sara Marasso, Aldo Torta e Stefano Botti giunti a Biella grazie alla collaborazione con Fondazione live Piemonte dal vivo. «L’idea di condividere con la città il decimo anniversario di BiellaDanza - commenta la direttrice artistica Claudia Squintone – è nata per portare l’energia della danza tra la gente creando un’onda di vivacità ed allegria, che ha funzionato, dimostrando quanto la città apprezzi gli eventi che fanno vivere il centro e coinvolgono la popolazione. Un grazie particolare va ai commercianti del centro che hanno partecipato attivamente». 

Ieri pomeriggio è arrivato a Biella una parte del Défilé che lo scorso settembre ha  colorato le vie di Lione in occasione della “Biennale de la Danse”. Il gioioso corteo di marionette, burattini trampolieri e sbandieratori è partito da piazza Vittorio Veneto, ha invaso via Italia e piazza Primo Maggio per approdare in piazza Martiri davanti al teatro Sociale dove, alle 21, si è tenuto lo spettacolo Galà “BiellaDanza”  con le compagnie Adriana Cava Jazz Ballet, EgriBiancoDanza e Mcf.Belfioredanza. BiellaDanza prosegue con gli stage all’Opificiodellarte , la prima nazionale di “Ritmi Sotterranei” venerdì 3 luglio, alle 21, al teatro Sociale e lo spettacolo degli allievi di “BiellaDanza” sabato 4 luglio, alle 21, sempre al teatro Sociale.

Ramona Bellotto

BIELLA - Partenza scoppiettante per la decima edizione di “BiellaDanza” la manifestazione che ogni anno coinvolge centinaia di ballerini provenienti da tutta Italia e dall’estero. In occasione della giornata inaugurale, sabato scorso, l’Opificiodellarte è uscito dagli schemi organizzando una due giorni di danza per il centro cittadino.  La città si è animata con la danza, dalle 16 alle 20, vetrine e piazze hanno preso vita  offrendo ai biellesi un tour artistico seguito con grande entusiasmo. Partendo da via Italia si sono animate le vetrine di SellaLab, Minola, Glamour, Thank's e Tezenis per proseguire in piazza Gualino con due performance di danza contemporanea.  In piazza Duomo poi con esibizioni di teatro disabilità e ritornando su via Italia si sono animate le vetrine di Spazio Cigna e Progetto Arredamenti per poi continuare in piazza Fiume, piazza Giovanni Bosco e Via Battistero  con altre tre performance di danza contemporanea. 

In chiusura della manifestazione c’è stata la straordinaria discesa di Erika Bettin, giovane artista circense dalle origini biellesi, che si è calata dal campanile di Santo Stefano con un’esibizione di danza verticale.

Le performance nelle vetrine a cura di Mcf Belfioredanza, Arte in Movimento e Opificiodellarte hanno catturato l’attenzione di passanti e curiosi che hanno deciso di seguire i giovani ballerini lungo tutto il percorso. Nelle piazze hanno danzato i performer Andrea Gallo Rosso, Daniele Ninarello, Sara Marasso, Aldo Torta e Stefano Botti giunti a Biella grazie alla collaborazione con Fondazione live Piemonte dal vivo. «L’idea di condividere con la città il decimo anniversario di BiellaDanza - commenta la direttrice artistica Claudia Squintone – è nata per portare l’energia della danza tra la gente creando un’onda di vivacità ed allegria, che ha funzionato, dimostrando quanto la città apprezzi gli eventi che fanno vivere il centro e coinvolgono la popolazione. Un grazie particolare va ai commercianti del centro che hanno partecipato attivamente». 

Ieri pomeriggio è arrivato a Biella una parte del Défilé che lo scorso settembre ha  colorato le vie di Lione in occasione della “Biennale de la Danse”. Il gioioso corteo di marionette, burattini trampolieri e sbandieratori è partito da piazza Vittorio Veneto, ha invaso via Italia e piazza Primo Maggio per approdare in piazza Martiri davanti al teatro Sociale dove, alle 21, si è tenuto lo spettacolo Galà “BiellaDanza”  con le compagnie Adriana Cava Jazz Ballet, EgriBiancoDanza e Mcf.Belfioredanza. BiellaDanza prosegue con gli stage all’Opificiodellarte , la prima nazionale di “Ritmi Sotterranei” venerdì 3 luglio, alle 21, al teatro Sociale e lo spettacolo degli allievi di “BiellaDanza” sabato 4 luglio, alle 21, sempre al teatro Sociale.

Ramona Bellotto

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter